Nokia punta sullo scambio dei contenuti e l'intrattenimento

Nokia punta sullo scambio dei contenuti e l'intrattenimento

Nokia ha annunciato di aver siglato un accordo che porterà la compagnia all'acquisizione di Avvenu, società specializzata in servizi internet per l'accesso, l'uso e la condivisione di file tramite dispositivi mobile. L'obiettivo della società finlandese è poter fornire un ambiente interoperabile tra differenti servizi e piattaforme

di pubblicata il , alle 15:32 nel canale Telefonia
Nokia
 

Nokia ha annunciato ieri di aver siglato un accordo che porterà la compagnia all'acquisizione di Avvenu, società specializzata nel fornire servizi internet per l'accesso, l'uso e la condivisione di file tramite dispositivi mobile. Con l'acquisizione di Avvenu, Nokia ha pianificato un ampliamento del proprio portfolio di soluzioni indirizzate a coloro che utilizzano dispositivi mobile per lavoro o per l'intrattenimento. La trattativa al momento è alle battute finali ed è soggetta alle abituali condizioni di chiusura. Secondo quanto riportato da Nokia, Avvenu verrà integrata nell'unità Services & Software a seguito della riorganizzazione della compagnia che avrà luogo l'1 Gennaio 2008.

Secondo Mary McDowell, executive vice president e general manager, Enterprise Solution di Nokia, l'acquisizione delle tecnologie di Avvenu consentirà agli utenti di cercare, utilizzare e condividere i propri file da remoto, utilizzando il proprio telefonino o altri dispositivi connessi, senza la necessità di avere un computer vicino.

Dichiarazioni entusiastiche anche da parte di Richard French, CEO di Avvenu: "Noi condividiamo la visione di Nokia di connettere velocemente e facilmente le persone con i propri contenuti e le proprie informazioni, indipendentemente da dove si trovino e dal fatto che abbiano con sé o meno il proprio computer".

L'acquisizione di Avvenu è solo un'altro passo della strategia di Nokia per fornire un ambiente di interoperabilità globale tra diversi servizi e piattaforme. Di recente la società finlandese si è dimostrata molto interessata all'intrattenimento e al modo in cui viene fruito dagli utenti: secondo Mark Selby, Vice President Multimedia di Nokia, un quarto dell'intrattenimento che verrà consumato nei prossimi 5 anni sarà quello che Nokia definisce come "intrattenimento circolare". Il trend, che traspare da uno studio intitolato "Uno Sguardo sul Prossimo Episodio" svolto da The Future Laboratory, denota una sempre maggiore propensione degli utenti a creare, modificare e condividere contenuti all'interno di una cerchia ristretta di conoscenti, a differenza di quanto accade normalmente per i media tradizionali. Questa continua evoluzione e condivisione dei contenuti dovuta alla cooperazione tra gli utenti è stata ribattezzata con il nome di "intrattenimento circolare".

Tom Savigar, Trends Director di The Future Laboratory, riguardo allo studio ha aggiunto: "Gli utenti stanno richiedendo in modo crescente che l'intrattenimento sia più coinvolgente e collaborativo. Mentre un tempo l'uso di contenuti per l'intrattenimento era un atto passivo, ora e in futuro gli utenti potranno avere un ruolo attivo, grazie all'onnipresente natura dell'intrattenimento circolare. La chiave di questa evoluzione è il fondamentale desiderio dell'uomo di comparare e porre in contrasto, creare e comunicare. Noi crediamo che il prossimo episodio promette di fornire la democrazia che la politica può solo sognare".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mansell05 Dicembre 2007, 15:34 #1
eh? una specie di blog accessibile via cell?
clovis05 Dicembre 2007, 16:39 #2

Convergenza e Web2.0

Ed era anche ora che le cose si smuovessero in questa direzione!
Nokia è sempre un passo avanti.
Al di là del fatto che possa essere inquietante un futuro remoto in cui tutti i nostri dati e tutti gli applicativi siano accessibili SOLO da remoto (qualcuno sta mica pensando "a pagamento"...? vero?), trovo sia indubbiamente una gran cosa la convergenza delle varie piattaforme.
Brava Nokia.
albez05 Dicembre 2007, 17:28 #3
peccato che venerdì scorso mi sono comprato l'n95 8gb
DevilsAdvocate05 Dicembre 2007, 20:54 #4
Originariamente inviato da: clovis
Ed era anche ora che le cose si smuovessero in questa direzione!
Nokia è sempre un passo avanti.
Al di là del fatto che possa essere inquietante un futuro remoto in cui tutti i nostri dati e tutti gli applicativi siano accessibili SOLO da remoto (qualcuno sta mica pensando "a pagamento"...? vero?), trovo sia indubbiamente una gran cosa la convergenza delle varie piattaforme.
Brava Nokia.

Non penso che i nostri applicativi ed i nostri dati saranno mai a pagamento,
semmai saranno conservati contravvenendo a qualsiasi legge sulla privacy
(cioè pagando abbastanza chiunque o quasi potrà accedere non ai suoi,
bensì ai tuoi dati....)
Lucas Malor06 Dicembre 2007, 15:30 #5
Certo..... bellissimo, un servizio che richiede Internet Explorer per funzionare....

http://support.avvenu.com/support/u..._id=0&sid2=

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^