Nokia non ferma lo sviluppo di OVI Share e presenta novità per OVI Maps

Nokia non ferma lo sviluppo di OVI Share e presenta novità per OVI Maps

Altre voci riportano come infondata la notizia che voleva Nokia fermare lo sviluppo di OVI Share. Novità invece per OVI Maps, tra cui le API per l'integrazione all'interno di siti internet

di pubblicata il , alle 08:34 nel canale Telefonia
Nokia
 

La scorsa settimana avevamo riportato una notizia in merito all'intenzione di Nokia di ridimensionare gli investimenti in OVI Share, piattaforma di condivisione web-based, pensata per integrare cellulare e PC. Unwired View pubblica però la replica del team di sviluppo che OVI Share, che invece nega esplicitamente questa notizia.

A supporto di questa ultima opinione viene anche l'introduzione di novità nell'universo OVI, in particolare per quanto riguarda OVI Maps. Si tratta di un aggiornamento della piattaforma di mappe online di casa Nokia, ora più navigabile, con diverse visualizzazioni e possibilità di interfaccia; vengono inoltre introdotti i servizi meteo e nuovi POI con informazioni Lonely Planet, Wcities e Michelin.

L'altra novità sono la API di OVI Maps Player, che permette di integrare, utilizzando Javascript, le funzionalità di OVI Maps all'interno di siti internet. Su Youtube è disponibile un video che spiega nel dettaglio le funzionalità del nuovo Ovi Maps Player:

 ;

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
quiete22 Maggio 2009, 09:03 #1
x nokia era più intelligente tagliare ovi share

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^