Nokia contro i produttori di LCD: causa per i prezzi gonfiati

Nokia contro i produttori di LCD: causa per i prezzi gonfiati

Prezzi gonfiati artificialmente: questa è l'accusa con cui Nokia ha intentato una causa contro i produttori di display LCD per cellulari

di pubblicata il , alle 08:37 nel canale Telefonia
Nokia
 

Dense nubi si addendano sopra la testa dei produttori di display, accusati da ogni parte di pratiche di cartello, di concorrenza scorretta e di prezzi gonfiati artificialmente. Dopo l'indagine aperta dalla Commissione Europea nei confronti dei produttori di CRT, come riportato nella news pubblicata sulle pagine di Hardware Upgrade e che potete leggere a questo indirizzo, ora è Nokia a scendere sul campo di battaglia.

Nel mirino del colosso finlandese ci sono nomi del calibro di Samsung, LG, AU Optronics, Toshiba, Philips, tutti produttori di display LCD per cellulari, colpevoli, sempre secondo l'azienda finnica, di aver gonfiato i prezzi degli schermi a cristalli liquidi destinati a Nokia. L'azione legale è stata intentata presso la corte di San Francisco, negli USA.

Nokia sarebbe stata costretta a pagare prezzi più alti del vero valore di mercato dei display e sarebbe stata danneggiata nelle vendite dei suoi cellulari, caratterizzati da un prezzo di acquisto gonfiato dalla maggiorazione di prezzo subita nell'acquisto dei display. Come riporta Bloomberg l'azione legale ricalca quella intentata da AT&T contro gli stessi produttori di schermi a cristalli liquidi.

Al momento non si hanno le risposte ufficiali dei produttori, in quanto nessuno pera avere, per il momento, ricevuto la notifica della causa. In ogni caso Nokia aveva già intentato una causa simili presso l'Alta Corte nel Regno Unito.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor03 Dicembre 2009, 09:12 #1
be', che cambino fornitori... se invece si mettono tutti d'accordo, fanno cartello e sono perseguibili. Comunque mi domando quanto incidano i display dei telefoni rispetto al totale, di quanto possano gonfiare i relativi prezzi e quanto, in definitiva, si ripercuote sul costo totale di acquisto... perchè se il ricarico è di dollari, Nokia ha poco da lamentarsi: vogliono solo "erodere" un po' di guadagno e se ne fregano degli utenti (quando un telefono costa 200 euro, 5 ipotetici dollari di differenza non sono un'esagerazione per l'utente finale)
alexsky803 Dicembre 2009, 09:35 #2
Originariamente inviato da: Paganetor
be', che cambino fornitori... se invece si mettono tutti d'accordo, fanno cartello e sono perseguibili. Comunque mi domando quanto incidano i display dei telefoni rispetto al totale, di quanto possano gonfiare i relativi prezzi e quanto, in definitiva, si ripercuote sul costo totale di acquisto... perchè se il ricarico è di dollari, Nokia ha poco da lamentarsi: vogliono solo "erodere" un po' di guadagno e se ne fregano degli utenti (quando un telefono costa 200 euro, 5 ipotetici dollari di differenza non sono un'esagerazione per l'utente finale)


concordo con la tua opinione, figuriamoci se ora i prezzi all'ingrosso degli LCD sono la causa principale dell'insuccesso Nokia degli utimi tempi.
Nokia dovrebbe chiedersi invece perchè mette a listino cellulari obsoleti a 5/600€ e dopo 4 mesi si trovano al 40% meno ?
e poi
Perchè ha consentito a Symbian di premere sull'acceleratore con la certificazione dei software ?

mea cupa dovrebbe fare
+Benito+03 Dicembre 2009, 09:39 #3
I cellulari credo siano uno dei prodotti a maggior margine della storia. Fatto salvo quelli da 40€, quelli da 600€ costano sempre una cifra simile a quelli da 40€, non 10 volte tanto.
Hanubi03 Dicembre 2009, 09:39 #4

MA va...

ecco perchè i celulari nokia costano di più di un HTC titan...nemmeno fosse la nasa
magomerlano03 Dicembre 2009, 09:54 #5
@ +Benito+
il "margine"non può essere calcolato sui costi di fabbricazione: ci sono ovviamente fortissime spese anche in altri settori, vedi ricerca&sviluppo e design. In quei setttori chiaramente il divario tra il telefono da 40 euro e quello da 600 si fa sentire.
Maikid03 Dicembre 2009, 10:20 #6
Sembra a me o nokia è in crisi nera? Fa causa a chiunque. Sono le mosse di un gigante farraginoso. Questo e l'uscita di una serie di telefoni senza nessuna innovazione, mi fanno pensare che Nokia non sia più quella società innovativa di una volta.... da diversi anni ormai.
MacLinuxWinUser03 Dicembre 2009, 11:13 #7
fa causa a tutti!
APPLE e adesso i produttori di LCD !

Si legge che vuole abbandonare MAEMO per SYMBIAN ....

Mah.... peccato era un ottma fabbrica anni addietro
zephyr8303 Dicembre 2009, 11:20 #8
Originariamente inviato da: Maikid
Sembra a me o nokia è in crisi nera? Fa causa a chiunque. Sono le mosse di un gigante farraginoso. Questo e l'uscita di una serie di telefoni senza nessuna innovazione, mi fanno pensare che Nokia non sia più quella società innovativa di una volta.... da diversi anni ormai.

forse perché nn sei molto informato e ti basi sulle poche notizie che si trovano qui su hwupgrade o siti simili negli ultimi anni si è comprata navteq (il maggior produttore di mappe satellitari assieme a teleatlas, che è di tomtom). Ha rilevato per intero symbian e l'ha reso open source (prima nn era tutto suo). Ha rilevato trolltech entrando in possesso delle librerie QT (spero tu le conosca). Nel 2005, quindi in tempi non sospetti, ha avviato un progetto di nome maemo per tablet pc che ora ha portato anche sui "cellulari". Ha rilasciato da poco le qt in versione 4.6 e l'sdk per realizzare applicazioni sia per symbian che per maemo (in teoria anche per windows mobile, cn i dovuti limiti). Sta lavorando a un touch 3D, voci parlano del display della stantum, un display resistivo di nuova generazione che ha tutti i vantaggi del resistivo (precisione e possibilità di usarlo anche cn oggetti e guati) e la sensibilità di un capacitivo (nonché multitouch) e mi pare che sia l'unica dopo apple ad aver investito nei touch (a differenza di tutte le altre che hanno seguito subito la moda)..
A me nn pare così immobile e che nn innova più! Tra l'altro sta lavorando attivamente cn la comunità open source e ha contribuito a migliorare la compatibilità di koffice (che è già pronto per maemo) cn i formati di office. L'interfaccia Hildon di maemo è stata "donata" (diciamo così alla community ed ora è parte di gnome ed è stata scelta per ubuntu mobile (le prossime versioni di maemo avranno una nuova interfaccia realizzata sfruttando le QT).
Secondo me nokia nn si è mossa male e nn è stata a guardare! Tra l'altro il settore mobile va benone, è sempre in attivo, la quota totale di telefonini è anche aumentata mentre è calata quella degli smartphone high end. La crisi c'è per la divisione reti cn siemens che però rimane sempre importante e strategica.


Riguardo la questione dei cartelli forse molti nn hanno idea dei costi per produrre un telefono! effettivamente si parla di poche decine di euro (al tempo della rivoluzione delle fotocamere sui telefoni era proprio il sensore a costare di più, si parlava sui 10 dollari) ma l'aumento anche di un solo euro incide moltissimo quando si parla di milioni di dispositivi prodotti!
Se poi c'è stato cartello mi pare giusto far causa visto che la legge VIETA queste pratiche!
Che poi nokia abbia una politica sui prezzi folli è un altro discorso!!

Parlo da possessore di un sonyericsson e di un htc cn android (il mio ultimo nokia è stato il 3310 )
Lud von Pipper03 Dicembre 2009, 11:22 #9
Comunque sia se avete notato sta facendo causa a produttori che spesso sono anche concorrenti sul mercato dei cellulari stessi.
Una mossa annunciata come il blocco del supporto per l'utilizzo dei servere BES e BIS sui cellulari della grande N da quando RIM ha iniziato a erodere mercato a Nokia nel settore dove è più forte.
Non ritengo che i cellulari nokia siano al momento inferiori a quelli della concorrenza: il punto è che non è possibile spingere davvero sull'innovazione continua da quando Samsung e HTC hanno iniziato ad inondare il mercato con millemila versioni mild ed high end tutte uguali ma diverse dello stesso prodotto. (quello che nokia fa da sempre nel mercato low end).
Per la mancanza di innovazione poi (generale) andrebbero cercate responsabilità anche verso i fornitori di servizi: storicamente Nokia non è fortissima in nord america (dove i cellulari vengono venduti quasi tutti legati a contratto e i provider fungono da rivenditori esclusivi per marche specifiche), e tutta via ci sarebbe da chiedere come è possibile che in NA T-Mobile possa fornire un servizio all inclusive a traffico illimitato per circa 80$ (una cinquantina di euro tasse incluse) ai propri clienti e da noi sia autorizzata una rapina di cartello come avviene tra i nostri provider (in pratica Vodafone e Tim, visto che la copertura di H3G e di Wind è inconsistente.)
a chi serve allora u cellulare che fa anche il caffè quando il 99% degli utenti è limitatissimo dal proprio stesso piano dati?
Lud von Pipper03 Dicembre 2009, 11:34 #10
aggiungo, per chi li ha provati, che gli slide n-97 ed n97 mini hanno introdotto una cerniera finalmente solida e convincente, resistente alle torsioni e all'uso prolungato, la dove tutti gli altri produttori (htc in primis) ancora sono alla slittina con contatti a rischio.
I cellulari nokia poi sono gli unici sul mercato a garantire al cliente mappe aggiornabili a tempo indefinite da archiviare direttamente sul proprio dispositivo, e che con un prezzo piuttosto ragionevole consentono la trasformazione in un sistema di navigazione satellitare per auto (chiedetevi quanto costerebbe aggiungere queste feature ad un comune samsung o HTC e aggiungetelo pure al prezzo di acquisto.
Infine, nokia produce telefoni per ogni tasca: se si cercano cellulari davvero solidi e ancora punto di riferimento per tutti basta guardare alla serie E (dove però la qualità si paga e si preferisce stabilità e affidabilità all'introduzione dell'ultimo gadget tecnologico (n72)
Se nokia facesse di Ovi Mail l'equivalente di un sistema BIS funzionale, Rim entrerebbe immediata,ente in crisi
PS: (da possessore di un Bold 9700)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^