MWC 2021: dopo Sony, Nokia ed Ericsson anche Google non parteciperà. Ha senso ancora?

MWC 2021: dopo Sony, Nokia ed Ericsson anche Google non parteciperà. Ha senso ancora?

Anche il gigante della ricerca ha detto no alla partecipazione fisica al MWC di Barcellona. A meno di tre mesi dall'evento la situazione rimane la stessa, intanto le aziende continuano a tirarsi indietro

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Telefonia
EricssonSonyNokiaGoogle
 

Anche Google dà forfait alla partecipazione in presenza al MWC (Mobile World Congress) di Barcellona, la fiera di telefonia mobile più importante al mondo. Lo scorso febbraio, GSMA, ente organizzatore dell'evento, ha confermato che il MWC si terrà in presenza nonostante la situazione sanitaria che il mondo attraversa da oltre un anno.

L'evento avrà luogo nella capitale catalana dal 28 giugno fino al 1 luglio, data spostata appositamente nel periodo estivo nella speranza di una migliore situazione pandemica. Purtroppo a meno di tre mesi dall'evento, l'evoluzione della pandemia è sì migliorata, grazie soprattutto alla campagna vaccinale, ma l'Europa non sembra ancora pronta per sostenere un evento di questa portata. Infatti, le persone solitamente attese al MWC sono circa 100 mila, ma per questa particolare edizione i visitatori sono stati ridotti a 40/50 mila, numero comunque sia decisamente eccessivo e fortemente rischioso.

Zune

Come sappiamo la campagna vaccinale sta portando buoni frutti e al momento sembra l'unica via d'uscita per tornare alla normalità. Ma d'altro canto non è così per tutti, alcuni Paesi fanno fatica a ricevere nuove dosi e altri devono addirittura iniziare la somministrazione.

MWC Barcellona: anche Google si tira indietro

Alla luce di questo, conviene partecipare a questo MWC? La risposta la stanno progressivamente dando le aziende tecnologiche. A inizio mese si sono chiamate fuori Nokia, Ericsonn e Sony, mentre oggi è il turno di Google. Il gigante della ricerca ha dichiarato di non voler partecipare all'evento in presenza, ma intende collaborare in modalità virtuale.

"A seguito delle nostre attuali restrizioni e protocolli di viaggio COVID-19, Google ha deciso di non esporre al Mobile World Congress quest'anno. Continueremo a collaborare strettamente con GSMA e supporteremo i nostri partner attraverso opportunità virtuali. Non vediamo l'ora di iniziare le attività di quest'anno e di vedervi a Barcellona nel 2022".

GSMA, oltre alle precauzioni obbligatorie come mascherina e distanziamento sociale, adotterà delle specifiche direttive anti-COVID per svolgere la fiera. Per i visitatori sarà necessario mostrare un test COVID-19 negativo entro le 72 ore dall'arrivo e dovranno inoltre sottoporsi ad un secondo test rapido una volta raggiunta la città spagnola.

Dopo Google, rinunceranno a partecipare altri giganti della tecnologia? Per il momento la situazione sembra non mutare e la soluzione della modalità ibrida sembra quella più plausibile. Vedremo a breve se altre società preferiranno tutelare la salute dei propri dipendenti e colleghi oppure decideranno di correre il rischio e partecipare alla fiera.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^