Motorola al MWC: prospettive e sviluppo per il mercato italiano

Motorola al MWC: prospettive e sviluppo per il mercato italiano

Motorola non ha presentato nuovi terminali al Mobile World Congress: arriveranno tra qualche mese, e ne l frattempo continua il lavoro di diffusione nel mercato italiano. Ne parliamo con il GM Daniele De Grandis

di pubblicata il , alle 17:13 nel canale Telefonia
MotorolaLenovo
 

Motorola non ha annunciato nessun nuovo prodotto al Mobile World Congress 2018 ma questo non deve lasciar pensare che l'azienda sia in qualche modo seduta sugli allori. Lo precisa Daniele De Grandis, general manager di Motorola per il mercato italiano che abbiamo incontrato allo stand Lenovo del MWC.

Il primo punto toccato è legato ai prodotti: Motorola presenterà nuove soluzioni nel corso dei prossimi mesi, puntando su due filoni paralleli. Il primo è quello dei modelli flagship, per le quali continua a venir sviluppato l'ecosistema dei MotoMods che distingue questi prodotti dalle offerte dei concorrenti presenti sul mercato. Il secondo è incentrato sui prodotti di fascia media, le soluzioni smartphone posizionate entro i 300€ di listino e che rappresentano in volume la quota principale del mercato.

Il rilancio nel mercato italiano dei prodotti Motorola è di fatto avvenuto a partire dal mese di giugno 2017, e molto lavoro deve essere ancora fatto. L'azienda beneficia di un brand forte e storico come quello Motorola, ma il settore è estremamente competitivo con un numero molto elevato di prodotti e aziende che raccolgono l'interesse dei consumatori.

Dove Motorola sta lavorando, soprattutto qui al Mobile World Congress, è con l'ecosistema dei partner e in particolare con i carrier telefonici. Buona parte delle vendite di smartphone in Italia passano proprio attraverso i provider: i clienti si rivolgono a questi ultimi ottenendo un bundle tra telefono e servizi a fronte di una tariffa fissa mensile, un modello preferito al dover investire anche cifre consistenti per l'acquisto di un nuovo terminale. Il lavoro di Motorola degli ultimi 12 mesi nel mercato italiano è andato proprio in questa direzione, con una disponibilità di mercato che è andata progressivamente aumentando.

Non solo carrier, però: Motorola punta anche sul canale retail tradizionale, verso il quale si approccia con una strategia che non vuole essere eccessivamente dipendente da aggressive politiche di prezzo e da operazioni commerciali legate ai volantini ma cerca di dare giusto valore a quei prodotti di fascia media che rappresentano un po' per tutte le aziende il grosso del volume complessivo.

C'è molto lavoro da fare quindi, e questo non passa unicamente attraverso il rilascio di nuovi modelli. Il successo di un brand in un mercato, e in particolare in quello italiano, richiede un approccio che tenga conto di tutte le dinamiche in atto e dei differenti interlocutori presenti. Un marchio storico come quello Motorola può e deve quindi trovare la propria collocazione: Lenovo punta a questo, con un mix tra lavoro con i partner, nuove tecnologie e attenzione a quei segmenti di prezzo che vengono per la maggiore premiati dagli utenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^