Microsoft Research mostra Mobile Surface

Microsoft Research mostra Mobile Surface

Il comparto di ricerca e sviluppo di Microsoft mostra un nuovo sistema di puntamento destinato ai dispositivi mobile

di pubblicata il , alle 08:28 nel canale Telefonia
MicrosoftSurface
 

La divisione Microsoft Research del colosso di Redmond ha avuto modo di mostrare i frutti di un progetto di ricerca denominato "Mobile Surface". Come si potrà intuire dal nome, si tratta di un sistema di interazione e puntamento destinato a dispositivi quali cellulari e smartphone che trae ispirazione dal noto tavolo-computer Surface della stessa Microsoft.

Mobile Surface prevede l'impiego di un'apposita videocamera e di un piccolo proiettore, che potranno essere opportunamente integrati in un cellulare. In questa maniera il proiettore va a proiettare le immagini direttamente su una superficie di lavoro, come può essere un tavolo o una scrivania, e la videocamera si occupa di tracciare il movimento delle mani dell'utente in relazione a ciò che viene riprodotto dal proiettore.

Una interessante particolarità di Mobile Surface, che rappresenta anche una notevole differenza con il tavolino Surface, è la possibilità di tracciare i movimenti delle mani non solo sul piano, ma anche nello spazio: la videocamera è infatti capace di rilevare anche la distanza tra il piano di lavoro e le mani dell'utente, aprendo la strada a nuovi metodi di interazione. Sarà, ad esempio, possibile controllare il volume di un file musicale in riproduzione muovendo le mani su e giù al di sopra del piano di lavoro.

Non è dato sapere quando o se questo tipo di tecnologia approderà ad una fase di realizzazione commerciale per essere integrata all'interno dei telefoni cellulari, ma Microsoft ha voluto sottolineare il fatto che in futuro saranno sempre di più i telefonini provvisti di un sistema di videoproiezione e che, per questo motivo, l'integrazione di Mobile Surface nei telefoni cellulari è una eventualità tutt'altro che remota.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
alexdal04 Marzo 2010, 09:03 #1
Bhe, sfruttanto il Progetto Natal, la tecnologia puo' essere integrata anche in sistemi professionali e di utilita' non solo giochi.
NEON_GENESIS04 Marzo 2010, 09:07 #2
Sarebbe bellissimo, fantastico, potrei usarlo per prendere gli appunti di teoria dei segnali o di controlli automatici rimpiazzando carta e penna....peccato però che in uno smartphone la batteria cosi duri 2 ore (un proiettore anche mini consuma tanto) ma in un netbook.
montanaro7904 Marzo 2010, 09:07 #3
perchè limitare questa cosa solo ai cellulari ?
questa cosa potrebbe essere utile anche in campo video (non in senso di vedere un film) ma di proiettare ad esempio sul proprio tavolino di casa il menu del proprio televisore,dvd,lettore multimediale ecc.. per aver cosi una maggiore manualità nel gestire il tutto, basti pensare all'avanzamento di un divx su un pc si trascina col mouse la barra per arrivare in un punto preciso ,ciò non è cosi semplice se non usando un lcd touch scrreen (scomodo) , o aver fisicamente collegato tastiera e mouse al proprio sistema multimediale (scomodo ed ingombrante )..
Wolf0104 Marzo 2010, 09:10 #4
eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

che sborataaaaaaa
Altro che le tastiere a proiezione, questo rivoluzionerebbe tutto.

Vediamo se riusciranno veramente a farlo.
Wonder04 Marzo 2010, 09:19 #5
COsì potremo finalmente giocare a r.u.s.e.
Notturnia04 Marzo 2010, 09:38 #6
ci sono già queste applicazioni.. basta vedere quello che vogliono fare sulla xbox..

ma sulla mia scrivania c'è troppo casino per quei sistemi .-D
zago04 Marzo 2010, 09:50 #7
Originariamente inviato da: NEON_GENESIS
Sarebbe bellissimo, fantastico, potrei usarlo per prendere gli appunti di teoria dei segnali o di controlli automatici rimpiazzando carta e penna....


io usavo un tablet pc della acer che avevamo in laboratorio di automazione :-)
mi serviva per la tesi e così lo utilizzavo anche per gli appunti delle ultime lezioni.
e la comodità di poter fare modifiche velocemente era sboronissima
calabar04 Marzo 2010, 09:57 #8
Non mi è ben chiaro come riesca a proiettare dietro la mano che interagisce con l'interfaccia

A parte questo lieve problema, credo sia ora che si cominci a muoversi in questa direzione. La tecnologia per farlo c'è, bisogna solo mettersi al lavoro per risolvere le magagne che un'interfaccia nuova farà saltar fuori.
NEON_GENESIS04 Marzo 2010, 10:21 #9
Originariamente inviato da: zago
io usavo un tablet pc della acer che avevamo in laboratorio di automazione :-)
mi serviva per la tesi e così lo utilizzavo anche per gli appunti delle ultime lezioni.
e la comodità di poter fare modifiche velocemente era sboronissima


[OT]Gia, io ho a casa una wacom ma non è proprio comoda per scrivere tanti appunti, stavo pensando di comprare un net e collegarla li, pero....Il problema è che i prof quando spiegano sono delle emerite neglie, sbagliano ogni 5 minuti, si confondono, invertono i passaggi matematici e ci costringono a riscrivere le cose da capo....a parte che capita spessissimo che si imbarchino in esercizzi "camurrusi" e cambino un segno o una variabile per semplificarlo, a loro viene facile, tanto con il gesso....[/OT]

Quindi una soluzione come surface, con una penna sarebbe spettacolare.
supertigrotto04 Marzo 2010, 11:04 #10

vero che cose del genere si sono già viste

ma mi pare che microsoft,ogni tanto,qualche innovazione la fa!
senza scatenare flame,vediamo come la prima donna JOBS digerirà questa cosa o se dirà che l'aveva già pensata lui.........hehehehehehe

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^