Microsoft elimina i costi di licenza di Windows Phone in India

Microsoft elimina i costi di licenza di Windows Phone in India

Secondo un nuovo report di The Times Of India, Microsoft avrebbe azzerato i costi di licenza di Windows Phone per alcuni produttori indiani

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Telefonia
MicrosoftWindowsWindows Phone
 

"A mali estremi, estremi rimedi", The Times Of India cita il popolare proverbio nel nuovo report. Secondo quest'ultimo, infatti, Microsoft avrebbe eliminato i costi di licenza di Windows Phone per due produttori di smartphone indiani. Il motivo, in questo caso, è rappresentato dalla blanda presenza del sistema operativo mobile di Redmond in molti mercati, a cui Microsoft avrebbe risposto offrendo gratuitamente il proprio software ad alcuni produttori terzi.

Si tratta di una manovra inedita per la società fondata da Bill Gates e Paul Allen nel lontano 1975, che è cresciuta divenendo l'impero che conosciamo ad oggi proprio con la vendita dei propri sistemi operativi per sistemi desktop consumer e professionali. La società ha cercato di effettuare le stesse strategie anche nell'estremamente competitivo mercato degli smartphone, che vede la presenza già consolidata di Google con Android.

Nokia Lumia 525

Microsoft chiede dai 10 ai 20$ per la licenza di Windows Phone, un sistema operativo che sino ad ora non è riuscito ad insidiare il gratuito Android dal punto di vista dei volumi di vendita, enormi per quest'ultimo anche grazie ai mercati emergenti. Al Mobile World Congress, tuttavia, le proposte per i mercati citati erano in grande numero basate su Android.

La società di Redmond, quindi, potrebbe cercare di rendere appetibile l'adozione del proprio sistema operativo eliminando i costi di licenza ai produttori di smartphone, partendo dall'India. Al momento è difficile prevedere se la manovra sui prezzi sarà allargata anche sui tablet o addirittura sui sistemi desktop, come preannunciato da alcune indiscrezioni.

Quello a cui stiamo assistendo potrebbe essere l'inizio della fine di Microsoft così come la conosciamo oggi. Le novità vengono in un periodo di profondo cambiamento per la società, con Ballmer che ha dato il via alla trasformazione di Microsoft in una società che si occupa anche di hardware, e non più solamente di software.

Se la notizia di The Times Of India venisse confermata, Microsoft dovrebbe rivedere tutte le strategie di monetizzazione per i propri prodotti, approcciando i vari mercati in maniera diversa rispetto a quanto fatto sino ad ora.

Satya Nadella, nuovo CEO di Microsoft, si è espresso proprio sull'argomento di recente: "Quando hai un'attività da 70 miliardi di dollari, puoi ritenere irrilevante qualcosa che vale un milione. Ma quel business da un milione potrebbe essere la cosa più importante che stai facendo". Si tratta di una dichiarazione che prevede molte chiavi di lettura, ma potrebbe essere anche letta come la volontà di pensare Microsoft in un modo del tutto diverso rispetto al passato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
litocat14 Marzo 2014, 16:33 #1
Se eliminano i costi di licenza significa che sono disperati
massimo79m14 Marzo 2014, 17:26 #2
e' un po' come quando hanno tolto, decine di anni fa, le protezioni anticopia dai sw.
non e' che siano scemi, vogliono solo che siano tanti a comprare wp, in modo che si diffonda.
maxmax8014 Marzo 2014, 19:54 #3
Originariamente inviato da: litocat
Se eliminano i costi di licenza significa che sono disperati


no, significa che devono penetrare in fretta anche nel mercato orientale.

così la gente famigliarizza con WP anche in quei paesi.
ed il passo da li a rendersi conto che i Lumia sono il meglio, è breve
s0nnyd3marco15 Marzo 2014, 10:43 #4
Originariamente inviato da: litocat
Se eliminano i costi di licenza significa che sono disperati


Stanno cambiando il loro modello di business: da azienda che vende software ad azienda che vende i servizi. Google "regala" android e chrome os, ma i soldi se li fa con pubblicita' e servizi. Microsoft, in palese ritardo nel settore mobile, deve in tutti i modi diffondere la piattaforma, pena rimanere esclusa dai giochi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^