Meno smartphone in questo travagliato 2020, ma aumenterà la memoria onboard

Meno smartphone in questo travagliato 2020, ma aumenterà la memoria onboard

Si venderanno meno smartphone nel corso del 2020, ma il trend di mercato vede un progressivo aumento della capacità di storage integrata nei vari modelli

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Telefonia
5G
 

Nell'anno della pandemia COVID-19 tutte le analisi di mercato concordano nell'attendersi una contrazione nel volume complessivo di smartphone che verranno venduti ai consumatori. Un mercato che negli ultimi anni ha mantenuto un tasso di crescita mediamente positivo per pochi punti percentuali è ora in difficoltà: inizialmente per via delle problematiche legate alla produzione dei prodotti, in seguito con il lockdown che ha allontanato i consumatori dai punti vendita.

Il passaggio al commercio online ha in parte permesso di attenuare questa contrazione ma di certo, tanto nel settore degli smartphone come in quello di altri prodotti, non sino al punto da permettere di ottenere un bilanciamento complessivo di quanto perso nella vendita in negozi fisici.

Una delle dinamiche alle quali assisteremo nel corso del 2020 sarà l'aumento nella dotazione media di memoria di sistema integrata all'interno degli smartphone. Come noto i produttori tendono a offrire prodotti che si differenziano tra di loro per la capacità dello storage onboard, così da offrire lo stesso modello di smartphone a livelli di prezzo differenti e maggiormente accessibili. Una dotazione di memoria contenuta rappresenta però un limite a quanti contenuti possano essere archiviati, e questo è tanto più evidente con quei modelli che sono basati su comparti fotografici molto complessi e con i quali si registrano numerosi video a risoluzione elevata.

p30litene_720.jpg

Da questo una dinamica chiara che sta prendendo piede in questo 2020, stando a quanto evidenziato da Digitimes: gli smartphone tenderanno ad avere una dotazione di memoria interna di almeno 256GB, valore accessibile già ora ma spesso non scelto soprattutto per smartphone non di fascia alta così da non incidere eccessivamente sul costo complessivo d'acquisto.

Il debutto di un numero sempre più elevato di smartphone dotati di supporto alla tecnologia 5G, con un numero più ampio che dovrebbe venir reso disponibile in commercio nel corso della seconda metà dell'anno, dovrebbe spingere ulteriormente verso la direzione di una più elevata dotazione di memoria onboard.

Di fatto quindi nel 2020 vedremo in vendita meno smartphone come numero complessivo, ma questi saranno caratterizzati da una dotazione integrata sempre più ricca e soprattutto da uno spazio medio per lo storage che tenderà ad arrivare ai 256GB di media: un taglio più che adeguato per la maggior parte delle necessità dell'utente tipico.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aldo87mi09 Giugno 2020, 20:04 #1
256GB??? che ce ne faremo di tutta questa memoria? Io ne ho 32 e non so proprio cosa farmene, ne ho usati a malapena 7
phmk10 Giugno 2020, 09:45 #2
Intanto adesso ti propinano una valanga di device da 64....
roccia123410 Giugno 2020, 10:21 #3
Originariamente inviato da: aldo87mi
256GB??? che ce ne faremo di tutta questa memoria? Io ne ho 32 e non so proprio cosa farmene, ne ho usati a malapena 7


Come al solito, si pensa che ciò che vale per sè stessi, debba valere anche per tutto il resto del globo. Sul mio risultano usati circa 60gb, e meno male che ho scelto la versione da 128gb.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^