MediaTek annuncia il SoC Helio X30: tri-cluster a 10-core e 10nm

MediaTek annuncia il SoC Helio X30: tri-cluster a 10-core e 10nm

Grazie ai 10 core e ai 10-nm il nuovo processore MediTek dovrebbe introdurre efficienza nei consumi, alte prestazioni continue, connettività veloce e supporto massimo per la multimedialità

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Telefonia
MediaTek
 

A Barcellona, in occasione del Mobile World Congress 2017, MediaTek ha annunciato la disponibilità di Helio X30, il più potente system-on-chip della famiglia dedicata agli smartphone di fascia alta. Il processore sta per entrare nella fase di produzione in volumi, con l'arrivo nei primi dispositivi commerciali che è atteso per il secondo trimestre del 2017.

Alla base di MediaTek Helio X30 troviamo un'architettura Tri-Cluster a 10-core abbinata per la prima volta al processo produttivo a 10-nm. Secondo i dati di targa il chip dovrebbe consegnare il 50% di risparmio energetico a fronte di un aumento delle prestazioni del 35% rispetto al chipset di precedente generazione. Il nuovo Helio X30 arriva a due anni dal debutto della famiglia, avvenuto al Mobile World Congress 2015, portando miglioramenti in tutti gli aspetti della piattaforma.

Queste le specifiche salienti della nuova tecnologia:

  • Architettura Tri-Cluster a 10 core e 10nm progettata per performance elevate: due ARM Cortex-A73 da 2,5 GHz, quattro ARM Cortex-A53 da 2,2 GHz e quattro ARM Cortex-A35 da 1,9 GHz.
  • Modem LTE WorldMode Cat.10 con supporto a tre Carrier Aggregation (3CA) in downlink e due Carrier Aggregation (2CA) in uplink per lo streaming di contenuti ad alto volume.
  • Imagination PowerVR Series7XT Plus con 800MHz di clock, una GPU realizzata su misura per MediaTek Helio X30 che permette di risparmiare fino al 60% di energia aumentando le performance fino a 2,4 volte rispetto alla GPU del MediaTek Helio 20.
  • Capacità multimediali integrate. A detta della società è il primo SoC mobile del settore a proporre sugli smartphone la decodifica video 4K2K 10-bit HDR10 basata su hardware efficiente in termini di consumi energetici. La fotocamera propone uno zoom ottico 2x all'interno di un fattore forma supersottile.

Il nuovo SoC viene abbinato alla tecnologia CorePilot 4.0, che supporta una varietà di configurazioni delle risorse e dirige automaticamente l'alimentazione dove e quando necessario attraverso i vari core. All'interno della tecnologia c'è anche un sistema di schedulazione intelligente dei task, gestione termica e monitoraggio della user experience che può prevedere lo scenario di consumo energetico dando priorità alle applicazioni considerate critiche in ogni momento.

Il tutto a beneficio di prestazioni e consumi energetici, ed anche per sfruttare al meglio l'architettura e i 10-core. Helio X30 supporta i principali SDK commerciali per la realtà virtuale, e comprende due processori d'immagine a 14-bit che supportano un sistema fotografico da 16+16 MP con funzionalità avanzate come combinazione di lenti grandangolo + zoom, effetti di profondità di campo, esposizione automatica rapida, denoising in condizioni di scarsa illuminazione.

Presente nel SoC anche una nuova VPU (Vision Processing Unit) abbinata alla tecnologia di elaborazione dei segnali delle immagini Imagiq 2.0, che consente di sgravare CPU e GPU da alcune tipologie di calcolo legate all'analisi degli elementi inquadrati dalla fotocamera. Maggiori informazioni e specifiche tecniche sul sito ufficiale MediaTek.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto28 Febbraio 2017, 12:19 #1

Bei soc

Peccato che il produttore sia un po' restio ad aggiornare i driver per le versioni nuove di Android e non rilascia mai i sorgenti
-=W1S3=-28 Febbraio 2017, 12:23 #2
Il primo processore col 4-4-2
zbear28 Febbraio 2017, 13:38 #3

E dalli ...

Mediatek HA RILASCIATO UFFICIALMENTE sia i sorgenti per Android 5.x che per 6.x, driver compresi. E infatti sono tanti gli smartphone cinesi che hanno avuto aggiornamenti di versione negli ultimi anni.
Siamo ora in attesa del rilascio dei sorgenti anche della 7.x.
Io stesso ho anche un Jiayu S3, aggiornato dalla 4.4 alla 5.0, poi alla 6 e adesso alla 7.0.

Smettiamola, per favore, di raccontare cose non vere.
calabar01 Marzo 2017, 00:30 #4
@zbear
Hai qualche link a riguardo? L'argomento mi interessa, perchè uno dei difetti principali dei SOC Mediatek in passato era proprio quello dei driver closed.
La società aveva poi aderito all'Open Handset Alliance, ma senza che questo portasse ad una vera politica open sui driver dei propri SOC.
Poi non ho perso un po' il filo della vicenda, e vorrei capire ora quale sia realmente la situazione (e magari paragonarla a quella di Qualcomm per cui questo è sempre stato un punto di forza).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^