Lega Serie A e Google contro lo streaming pirata: rimosse app dal Play Store

Lega Serie A e Google contro lo streaming pirata: rimosse app dal Play Store

Google ha rimosso dal Play Store diverse app che riproducevano illecitamente contenuti di proprietà della Lega Serie A. In seguito a un accordo, Google userà nuovi strumenti per monitorare future violazioni del copyright.

di pubblicata il , alle 14:43 nel canale Telefonia
Google
 

Google e Lega Serie A hanno stretto un accordo per combattere insieme la pirateria audiovisiva, ossia lo streaming IPTV illegale delle partite di calcio. Non solo Google ha rimosso dal Play Store le app che riproducevano illecitamente contenuti di proprietà della Lega Serie A, ma si è anche impegnata ad assicurare una maggior tutela sulle sue piattaforme "grazie all'impiego di strumenti innovativi utilizzati per monitorare future violazioni del copyright".

Proseguono inoltre le diffide della Lega Serie A agli hosting provider. "Dopo aver ottenuto la disabilitazione dell'hosting sui cloud Worldstream e OVH", si legge in una nota stampa, "il principale intermediario internet sfruttato dalla pirateria online è ora Cloudflare, contro il quale sono state avviate le necessarie azioni legali".

A febbraio la Sezione Specializzata Imprese del Tribunale di Milano intimò al provider americano Cloudflare di cessare tutti i servizi resi in favore delle IPTV illegali, in particolare quello di hosting, pena il pagamento di 5000 euro per ogni giorno di mancato adempimento.

"Abbiamo ottenuto dei grandi risultati nella lotta alla pirateria, ma non possiamo abbassare la guardia perché la criminalità organizzata trova sempre nuove modalità per danneggiare il nostro settore, a discapito non solo dei titolari dei diritti, ma anche dei licenziatari e dei tifosi", ha commentato l'amministratore delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo. "Ringrazio le Forze dell'Ordine per il supporto in questa battaglia e DcP, che da anni ci assiste nella lotta alla diffusione dei servizi illegali: arriveremo presto a un livello di protezione unico al mondo".

"La lotta alla pirateria rappresenta per Google un impegno costante, anche attraverso lo sviluppo ed il continuo miglioramento di tecnologie ad hoc e programmi dedicati, a disposizione dei titolari dei contenuti per la protezione dei loro diritti sulle nostre piattaforme. L'incontro e il dialogo con i titolari dei diritti sono essenziali per un risultato di qualità: la collaborazione di successo con Lega Serie A ne è la prova", ha dichiarato Fabio Vaccarono, vicepresidente di Google e managing director di Google in Italia.

Nei giorni scorsi una maxi operazione della Polizia di Stato ha sgominato una vera e propria banda dedita alla pirateria di contenuti audiovisivi tramite lo streaming illegale: sono 45 gli indagati in tutta Italia.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
daitarn_317 Maggio 2021, 20:33 #1
si può fare a meno del calcio e sport
Dam2117 Maggio 2021, 21:42 #2
Originariamente inviato da: daitarn_3
si può fare a meno del calcio e sport


Come si può fare a meno di commenti tipo il tuo...
aqua8418 Maggio 2021, 07:50 #3
Fino a che non impediranno l installazione di apk non firmati… limiteranno ben poco
mrk-cj9402 Giugno 2021, 23:13 #4
Originariamente inviato da: Dam21
Come si può fare a meno di commenti tipo il tuo...


mrk-cj9402 Giugno 2021, 23:15 #5
Originariamente inviato da: aqua84
Fino a che non impediranno l installazione di apk non firmati… limiteranno ben poco


nì.
un bel po' di gente non va manco oltre YouTube o i soliti 3/4 siti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^