LeEco sbarca in Occidente con Le Pro 3, Le S3 e una serie di TV Ultra HD

LeEco sbarca in Occidente con Le Pro 3, Le S3 e una serie di TV Ultra HD

Uno dei produttori cinesi più prolifici è sbarcato in Occidente, con l'invasione dell'ovest che parte dagli USA. Nella line-up vengono importanti due smartphone e una famiglia di televisori Ultra HD

di pubblicata il , alle 18:31 nel canale Telefonia
LeTV
 

Solo un mese fa scrivevamo che l'arrivo di LeEco Le Pro 3 sarebbe stato "improbabile, se non impossibile" nei mercati occidentali. Invece a meno di un mese dall'annuncio ufficiale l'ottimo smartphone è stato ufficializzato negli Stati Uniti insieme allo sbarco del produttore cinese per la prima volta in Occidente con una serie di prodotti. LePro 3 è uno smartphone che si caratterizza per specifiche tecniche estremamente interessanti e ben ponderate e negli USA non sarà molto diverso dalla variante svelata a settembre per la Cina.

LeEco Le Pro 3

Se in Asia venivano svelate due versioni differenti del dispositivo con 4GB di RAM e 32GB di storage, e 6GB di RAM con 64GB di storage, in Occidente ne arriverà un solo modello con 4GB di RAM e 64GB di storage integrato. Per il resto lo smartphone è identico: il display è un LCD IPS da 5,5 pollici a risoluzione Full HD, il SoC un Qualcomm Snapdragon 821 quad-core con GPU Adreno 530. Ad alimentare il tutto troviamo una batteria da 4.070 mAh non rimovibile e ricaricabile rapidamente tramite la tecnologia Qualcomm Quick Charge 4.0.

Curato anche il comparto fotografico, con un modulo con sensore da 16MP e auto-focus a rilevamento di fase, obiettivo f/2.0 e flash a LED a doppia tonalità. Previsto il supporto al dual-SIM dual-standby e un connettore USB Type-C. Il prezzo di lancio per il mercato americano è interessantissimo, anche se più alto del corrispettivo cinese: 399 dollari per uno smartphone che può essere tranquillamente paragonato ad un top di gamma vero e proprio.

Per il suo primo approdo in America LeEco ha scelto anche un altro modello più basso in gamma: Le S3. Il dispositivo adotta un processore Qualcomm Snapdragon 652 octa-core con GPU Adreno 510, un display da 5,5" a risoluzione Full HD, 3GB di RAM e 32GB di storage integrato. La batteria in questo caso è molto più contenuta in dimensioni, con un amperaggio di 3.000 mAh. Il comparto fotografico sembra identico: 16MP con PDAF e obiettivo f/2.0 al posteriore, 8MP con obiettivo f/2.2 all'anteriore. Anche LeEco Le S3 è dual-SIM e ha connettore USB Type-C.

LeEco Le Pro 3

Il prezzo è più invitante, con un listino che al lancio recita 249 dollari. Entrambi gli smartphone non hanno un connettore audio analogico e si affidano, come iPhone 7, al digitale. La compagnia utilizza la tecnologia CDLA (Continual Digital Lossless Audio) che consente la gestione dell'audio attraverso la porta USB senza perdite di qualità, ma le cuffie devono disporre di un DAC dedicato per il corretto funzionamento. Presente nella dotazione ufficiale un adattatore da jack a USB. Entrambi i dispositivi fanno uso di uno chassis in alluminio (spazzolato sul top di gamma) e condividono lo stesso stile, con un sensore di impronte situato nella parte posteriore.

LeEco nasceva con il nome di LeTV in Cina nel 2004 in qualità di provider di contenuti in streaming, ed è spesso definita come la "Netflix cinese". Ha iniziato a creare contenuti cinematografici e televisivi all'interno dello studio Le Vision Pictures e poi si è espansa verso il mercato hardware vendendo TV con il proprio servizio integrato nativamente. Più di recente ha iniziato a distribuire e vendere smartphone e mezzi di trasporto interconnessi (come biciclette e auto elettriche). In Cina ha anche un servizio di taxi sullo stile di Uber, chiamato Yidao.

Con lo sbarco negli USA LeEco compete maggiormente con Amazon, che non con società come Apple o Samsung. Questo perché la strategia della compagnia è legata alla vendita di servizi e contenuti multimediali, e non alla vendita di hardware. I nuovi smartphone e le nuove TV Ultra HD annunciate saranno semplicemente veicoli per pilotare le vendite dei servizi, ed è così che si possono spiegare rapidamente i prezzi competitivi a fronte di specifiche tecniche e materiali così ricercati. Un compito non troppo semplice, negli USA, dove Amazon o Netflix sono già radicati da tempo.

La risposta di LeEco è la sua EcoPlatform, aperta a fornitori di terze parti e partner hardware, che consente a questi ultimi di accedere al sistema di distribuzione dei contenuti dei cinesi. Al debutto negli USA la compagnia ha annunciato una serie di partnership commerciali molto corposa, come Lionsgate, Esquire, Metro-Goldyn-Mayer, e un altro grosso partner sarà svelato nelle prossime settimane. La notizia più importante è comunque che LeEco è riuscita a varcare i confini cinesi: i grossi nomi del mercato devono iniziare a preoccuparsi? Questo è ovviamente tutto da vedere.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PHØΞИIX21 Ottobre 2016, 09:02 #1
Seguo il brand da quando ancora era commercializzato come LeTV e devo dire che ha sempre fatto smartphone di indubbia qualità hardware. Tutta questa concorrenza (sia lato device e sia lato servizi) può fare solo bene a noi consumatori.
rockrider8124 Ottobre 2016, 14:36 #2
Bellissimo
se puoi fare a meno del jack 3.5 , NFC , porta infrarossi (Xiaomi) diciamo che è un very best buy ...
La ROM EUI è ottimizzata con molte feature e va bene , aspetto molto importante , infatti chi che soffre adesso nel mercato cinese sono i marchi che usano ancora le ROM stock standard seguite male .

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^