Le conseguenze del Coronavirus ricadono sulle vendite dei produttori di smartphone cinesi

Le conseguenze del Coronavirus ricadono sulle vendite dei produttori di smartphone cinesi

Huawei in testa, ma dinamica simile vale per gli altri produttori asiatici con forti vendite in Cina, saranno impattati dal calo della domanda interna conseguente alla crisi generata dal Coronavirus

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Telefonia
HuaweiAppleOppoVivoXiaomi
 

Una delle conseguenze dirette della crisi legata alla diffusione del Coronavirus potrebbe essere una inferiore domanda di smartphone nel mercato cinese rispetto alle iniziali previsioni. Meno vendite del previsto, quindi, con conseguente mantenimento dei livelli di scorte su valori superiori alle stime e conseguente necessità di imbastire azioni commerciali che permettano di ridurli.

Digitimes segnala queste difficoltà che potrebbe interessare in modo particolare Huawei, azienda che nel mercato cinese beneficia di una quota di mercato di circa il 40%. Se Huawei ha registrato difficoltà nel corso della seconda metà del 2019 nel vendere i propri smartphone, a motivo delle ben note vicende legate al ban ricevuto dall'amministrazione USA e all'accesso ai Google Mobile Services, molto bene sono andate le vendite in Cina. Nel corso della seconda metà del 2019 Huawei ha totalizzato vendite per circa 75 milioni di smartphone in queste regioni.

Il calo nella domanda interna previsto per il primo trimestre 2020 è quantificato per Huawei in vendite mancate per un volume tra 5 e 8 milioni di smartphone. Questo avrà dirette ripercussioni sui volumi delle scorte, che ritorneranno ad essere quelli storici previsti solo nel corso del secondo trimestre dell'anno.

Tale dinamica potrebbe influenzare anche altri importanti brand cinesi come Oppo, Xiaomi e Vivo che vantano una importante quota di mercato in Cina. Saranno influenzati in po' tutti i produttori di smartphone ma a risentire maggiormente gli effetti del calo della domanda saranno quelli con un business maggiormente spostato nel mercato cinese. Huawei in testa, quindi, ma non dobbiamo trascurare anche gli effetti che questo avrà sulle vendite di Apple.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bradiper04 Febbraio 2020, 14:30 #1
Si parla di non vendite per certe aziende, potranno farlo dopo con offerte e promozioni, molto più grave penso sia la non produzione per altre aziende, tra cui apple e molte altre, senza contare la mancanza di materie prime in tutti quei settori che contano sulla Cina.
Un vero disastro economico oltre che medico.
Apozeme04 Febbraio 2020, 23:21 #2
Se schiattano i cinesi ci tocca tornare a lavorare

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^