La settimana tra cyberwar, nuovi Surface, problemi Windows, Tesla, Google Pixel 4 XL

La settimana tra cyberwar, nuovi Surface, problemi Windows, Tesla, Google Pixel 4 XL

Un'altra settimana è passata, scandita dalle notizie che vi abbiamo riportato sulle pagine di Hardware Upgrade, Edge9 e Fotografi Digitali. Nuovi prodotti, annunci importanti, ma anche nuovi problemi all'orizzonte, questa la settimana che si è delineata. Non mancano però anche buone notizie e immagini spettacolari dallo spazio. Ecco una carrellata delle news più importanti della settimana che si conclude domani 27 ottobre 2019, tra cyberwar, nuovi Surface, problemi Windows, Tesla, Google Pixel 4 XL

di pubblicata il , alle 19:01 nel canale Telefonia
GoogleTeslaMicrosoftFujifilmCanonESETRicohNetflixMozillaDJI
 

Un'altra settimana è passata, scandita dalle notizie che vi abbiamo riportato sulle pagine di Hardware Upgrade, Edge9 e Fotografi Digitali. Nuovi prodotti, annunci importanti, ma anche nuovi problemi all'orizzonte, questa la settimana che si è delineata. Non mancano però anche buone notizie e immagini spettacolari dallo spazio. Ecco una carrellata delle news più importanti della settimana che si conclude domani 27 ottobre 2019.

L'articolo più letto della settimana racconta uno scenario davvero preoccupante: la nuova era delle guerre moderne, le cyberwar. Nulla di futuristico, ma un preoccupante trend già in atto, che non vede solo hacker confrontarsi coi produttori di antivirus, ma che ormai è il campo di battaglia delle guerre digitali tra stati sovrani. In un mondo sempre più connesso non dobbiamo fare l'errore di pensare che digitale significhi 'virtuale, immateriale': le guerre cibernetiche possono influenzare elezioni democratiche o fermare le infrastrutture fondamentali di un paese, come la rete elettrica. Lo scenario è chiaro, dietro le azioni di “Cyber Warfare” ci sono oggi delle organizzazioni con dei finanziamenti non comparabili a quelli di qualsiasi gruppo privato, cosa che rende le azioni “governative” molto più difficili da contrastare, per chi si ritrova ad essere attaccato.

L'articolo pubblicato sulle pagina di Edge9 dal nostro Vittorio Manti delinea lo scenario attuale grazie all'incontro con Miroslav Trnka, uno degli storici fondatori di Eset, fa il punto della situazione. Lo trovate al seguente link "Eset: è iniziata una nuova era per la cyber security. Prepariamoci alla guerra fra stati".

In settimana abbiamo potuto mettere le mani sui prodotti presentati recentemente da Microsoft. Paolo Corsini e Nino Grasso ci raccontano in anteprima Surface Pro 7, Surface Laptop 3 e Surface Pro X. I nuovi prodotti della gamma Surface puntano sulla tradizione Microsoft introducendo varie novità e affinando proposte che hanno riscosso successo sul mercato negli ultimi anni. A questi si affianca Surface Pro X, il prodotto per l'ultra mobilità sviluppato in collaborazione con Qualcomm.

Parlando di mobilità, annuncio molto importante in casa Intel, con il rinnovo della famiglia Atom. Intel Tremont è la nuova architettura per le CPU a basso consumo. Tecnologia produttiva a 10 nanometri, ISA aggiornate, efficienza superiore e maggiore potenza: questi gli elementi alla base della nuova generazione di core Intel della famiglia Atom che verranno utilizzati nei prodotti dell'azienda americana per i quali il consumo contenuto è elemento fondamentale.

Tornando invece a Microsoft, ma lato software, in settimana si è avuta la conferma che la seconda infornata di aggiornamenti Windows ha avuto qualche problema. Lo scorso 15 Ottobre Microsoft aveva infatti rilasciato la seconda ondata di aggiornamenti mensili per Windows 10. Si è trattato di un aggiornamento cumulativo, quindi privo di novità sul piano delle funzionalità, ma pare che abbia introdotto un bug che coinvolge la funzione Microsoft Advanced Threat Protection su alcuni sistemi degli utenti. La soluzione al problema? Microsoft non ha un fix pronto, e l'unica soluzione che suggerisce agli utenti è di non installare l'aggiornamento, o di disinstallarlo. Tutti i dettagli nella news "Windows 10 1809, occhio all'aggiornamento KB4520062".

Condividete il vostro abbonamento Netflix con altre persone in subaffitto? Non perdetevi la notizia "Netflix vuole dire addio alla ''condivisione'' dell'abbonamento da parte dei furbetti. Cosa potrebbe cambiare?" che delinea le possibili misure che il servizio di video streaming potrebbe adottare per limitare le condivisioni dei piani di fruizione che non rispettino i termini d'uso.

Questa settimana si sono avute notizie ufficiali sulle prestazioni del tanto vociferato computer quantistico di casa Google. Sycamore, questo il nome in codice del computer quantistico di Google, sembra riuscito effettivamente a sopravanzare quelli che sono i supercomputer tradizionali. La strada è ancora lunga, ma a Mountain View credono che il percorso sia ormai tracciato verso il futuro. I dettagli a questo indirizzo "Sycamore: il computer quantistico di Google mostra il suo potenziale".

Novità anche nel mondo dei browser, questa volta da Mozilla. Firefox si aggiorna, infatti, e introduce diverse novità piuttosto interessanti. Cambia, inoltre, il modo in cui vengono gestiti i pixel delle pagine web su macOS, con evidenti benefici in termini prestazionali. Mozilla ha rilasciato la versione 70 di Firefox.

In settimana si è parlato anche di Tesla. Da un lato un video ci ha mostrato il rapporto tra Tesla Autopilot e gli animali in strada: il sistema fortunatamente ha reagito tempestivamente ad un gruppo di orsi. Autopilot ha reagito identificando un ostacolo sulla corsia e fermando la vettura in maniera non troppo brusca. Parlando invece di prodotti in arrivo: il designer capo di Tesla Franz von Holzhausen ha rilasciato nuovi dettagli sulla futura Tesla Roadster, parlando di specifiche superiori rispetto a quelle annunciate inizialmente.

La settimana si caratterizza anche per un inusuale annuncio da parte del colosso dei droni DJI. Il nostro Riccardo Robecchi ha partecipato a Londra alla prima di DJI RoboMaster S1. Si tratta un robot programmabile pensato per fungere da anello di congiunzione tra divertimento e apprendimento. Il RoboMaster S1 è un robot dotato di quattro ruote e di una torretta ed è utilizzabile sia come un drone terrestre che come un robot programmabile e in grado di eseguire istruzioni specifiche, nonché di interagire con l'ambiente grazie all'intelligenza artificiale.

Parlando del core business di DJI, una buona notizia ci racconta come un drone DJI equipaggiato con una doppia fotocamera (di cui una termica) è stato molto utile per ritrovare un bambino e il suo cane che si erano persi in Minnesota. Un esempio di come anche un privato possa aiutare in situazioni difficili con alcuni mezzi tecnici particolari.

Buone notizie anche per i consumatori che comprano online. L'AGCM ha appena concluso tre processi nei confronti di altrettante aziende attive nel mondo dell'e-commerce italiano, con sanzioni irrogate di complessivamente oltre mezzo milione di euro. I tre e-commerce bastonati dall'Autorità sono Tecnotrade, Plazalo e TigerShop, quest'ultimo abbastanza celebre e presente sui motori di ricerca più diffusi. Le sanzioni sono state irrogate alle tre rispettive società, e ammontano a valori pari a 65.000€, 200.000€ e 250.000€, rispettivamente per Tecnotrade S.r.l.s, HP Group S.r.l. e Tiger Group S.r.l.

Se siete appassionati di spazio non potere perdervi la notizia che racconta come una fotocamera 360°, Ricoh Theta, sia stata agganciata a bordo della ISS grazie a un accordo con la JAXA (agenzia spaziale giapponese). Ecco le immagini e il video catturati con una panoramica unica a 360° della Terra dallo Spazio.

Una settimana intensa anche in campo fotografico, con Canon che ha annunciato due interessanti obiettivi per il sistema mirrorless EOS R e ha svelato alcune delle caratteristiche della prossima ammiraglia reflex Canon EOS-1D X Mark III.

Fujifilm invece ha presentato ufficialmente, dopo i teaser di qualche settimana fa, la sua nuova X-Pro3. Nella sua terza incarnazione. X-Pro 3 porta all'estremo il suo carattere vintage e addirittura nasconde lo schermo, a favore di un piccolo display sul retro che di default riporta i dati della simulazione pellicola, così come se si fosse messo il talloncino della scatola del rullino.


Dietro l'aura vintage c'è però il più recente sensore APS-C X-Trans CMOS 4, con Eye-AF, 20 fps a piena risoluzione e video 4K DCI 30p. Novità per gli amanti della pellicola con la nuova simulazione Classic Neg che mima il comportamento delle pellicole Fujifilm Superia.

La settimana è stata anche caratterizzata dalla corposa recensione del nostro Bruno Mucciarelli su Google Pixel 4 e 4 XL. Smartphone dall’Intelligenza “sofisticata” che l’azienda di Mountain View come ogni anno ha presentato e che sono pronti a gareggiare con i più grandi. Abbiamo provato la versione XL e tra sblocco facciale, nuova tecnologia dello schermo, Motion Sense e tanto Android 10 "Google Pixel 4 XL ambizioso: non solo fotocamere ma anche Intelligenza Artificiale. La recensione".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^