iOS è ancora il sistema operativo più sicuro, parola di Nokia

iOS è ancora il sistema operativo più sicuro, parola di Nokia

L'azienda finlandese ha rilasciato il suo annuale "Threat Intelligence Report" dichiarando tra le altre cose come il sistema operativo di Apple sia anche per questo 2017 il più sicuro. Gli smartphone e tablet Android invece sono i più bersagliati dai malintenzionati.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 17:01 nel canale Telefonia
iOSAndroid
 

Nokia, come ogni anno, ha presentato il suo rapporto "Threat Intelligence" dove realizza il punto sulla sicurezza dei dispositivi mobile analizzando le tendenze generali e le statistiche relative alle infezioni da malware durante il corso dell'anno 2017. Il sistema esamina il traffico di rete per quanto concerne i malware, i tentativi di exploit e le attività di hacking. Ciò consente al sistema di determinare con precisione i livelli di infezione e profili di malware delle reti.

Nel rapporto, Nokia, esterna il fatto che gli smartphone sottoposti a maggiori pericoli sono quelli con Android come sistema operativo. In questo caso le infezioni raggiungono una percentuale pari al 68.50% seguite da quelle del mondo PC con Windows che totalizzano un 27.96%. Il resto ossia il 3.54% riguarda invece altri sistemi operativi tra cui anche iOS. Il sistema operativo degli iPhone e degli iPad dunque risulta, secondo il rapporto, uno dei sistemi più sicuri da malware o interazioni malevole.

Analizzando il report si scopre poi come le infezioni su Android riguardino principalmente le applicazioni che vengono installate da store di terze parti le quali non controllate a dovere permettono di nascondere insidiosi malware capaci poi di diffondersi negli smartphone. Al momento sono esistenti circa sedici milioni di malware Android registrati nella banca dati di Nokia Threat Intelligence e questo numero è aumentato del 53% solamente nell'ultimo anno. Un problema importante che Google stessa ha cercato di arginare con l'introduzione di aggiornamenti capaci di incrementare la sorveglianza sul dispositivo. Non solo perché l'azienda di Mountain View sta cercando anche di migliorare la sicurezza direttamente sul Play Store agendo sulle applicazioni che non rispecchiano gli standard richiesti. Un lavoro difficile che di certo dovrà essere ancora più implementato.

Come dichiara Nokia nel suo rapporto, il 2017 è stato l'anno dei worm ransomware. A maggio, WannaCry ha creato il ransomware capace di mettere in crisi le reti aziendali in giro per il mondo. Nel mese di giugno, NotPetya / Goldeneye, ha utilizzato gli stessi exploit in un attacco mirato contro il governo ucraino e i servizi pubblici. Il ransomware è stato inizialmente diffuso attraverso un pacchetto di aggiornamento per un software di contabilità e un certo numero di società al di fuori dell'Ucraina hanno subito notevoli danni. Maersk, il gigante delle spedizioni, ha riportato una perdita di 300 milioni di dollari.

A settembre, Armis Labs ha annunciato otto vulnerabilità nel protocollo Bluetooth che potrebbero
potenzialmente mettere in crisi miliardi di dispositivi abilitati a questa connessione. A seconda del dispositivo, queste vulnerabilità potrebbe causare l'esecuzione di codice in modalità remota, attacchi man-in-the-middle e perdita di informazioni su sistemi Android, Windows e dispositivi basati su Linux.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ImperatoreNeo18 Novembre 2017, 19:10 #1
Ma che razza di grafico è?? All'asse dei numeri manca perlomeno uno zero..
Lampetto18 Novembre 2017, 19:23 #2
Mah..se si osservano le percentuali di malware rispecchiano i dati di diffusione..

Mi chiedo se la loro quota di mercato è salita ora con Android rispetto quando avevano WP... ho forti dubbi...

In Italia non ho ancora visto nessuno con un terminale Nokia con Android...ma non facendo testo sarei curioso di sapere come va la casa Finnica in Europa
AleLinuxBSD19 Novembre 2017, 13:46 #3
Non sarà perché vengono venduti dispositivi Android di fascia bassa con SO obsoleti e neanche aggiornabili ufficialmente?
Oppure per i ritardi negli aggiornamenti, di mesi, da parte dei produttori Android, nei propri dispositivi personalizzati?
Cosa dire infine del bloatware di cui sono strafarciti i dispositivi mobili?
andy4519 Novembre 2017, 14:08 #4
Originariamente inviato da: Lampetto
In Italia non ho ancora visto nessuno con un terminale Nokia con Android...ma non facendo testo sarei curioso di sapere come va la casa Finnica in Europa


Io ne ho visto uno, un nokia 3, cmq in Italia, almeno in un articolo di settembre, sono stati venduti circa 20000 nokia 3 e 3500 nokia 6, di nokia 5 non si sapeva niente perchè era in esclusiva tim e non hanno fornito dati...cmq il "botto" l'hanno fatto con il 3310, ne hanno venduti circa 60000.
Per quanto riguarda l'Europa in generale non si sa niente, per le vendite totali nel mondo fino ad ora hanno venduto circa 1,5 milioni di smartphone.
Lampetto19 Novembre 2017, 19:13 #5
Originariamente inviato da: andy45
Io ne ho visto uno, un nokia 3, cmq in Italia, almeno in un articolo di settembre, sono stati venduti circa 20000 nokia 3 e 3500 nokia 6, di nokia 5 non si sapeva niente perchè era in esclusiva tim e non hanno fornito dati...cmq il "botto" l'hanno fatto con il 3310, ne hanno venduti circa 60000.
Per quanto riguarda l'Europa in generale non si sa niente, per le vendite totali nel mondo fino ad ora hanno venduto circa 1,5 milioni di smartphone.


..troppo pochi, ma capisco che nonostante il Nome non è facile farsi strada nell'affollato universo Android.
Dalla loro hanno la pochissima personalizzazione e Android Stock, probabilmente non hanno problemi di aggiornamenti, credo.
sterock7720 Novembre 2017, 08:40 #6
Android o chi per esso non ha alcun interesse a rendere il sistemo operativo VERAMENTE sicuro e con autorizzazioni agli accessi ai servizi come dio comanda. , anzi sarebbe un disincentivo per molti a svilupparci applicativi quindi facciamoci una ragione che la situazione non cambierà MAI , forse il contrario.
andy4520 Novembre 2017, 12:37 #7
Originariamente inviato da: sterock77
Android o chi per esso non ha alcun interesse a rendere il sistemo operativo VERAMENTE sicuro e con autorizzazioni agli accessi ai servizi come dio comanda. , anzi sarebbe un disincentivo per molti a svilupparci applicativi quindi facciamoci una ragione che la situazione non cambierà MAI , forse il contrario.


Molto probabilmente rendere l'os veramente sicuro è impossibile, o meglio, magari ce lo riesci anche a rendere, però al prezzo di pesanti limitazioni, che alla fine non accontentano ne gli sviluppatori, ne gli utenti finali...il tutto sta nel trovare il giusto compromesso tra sicurezza e apertura, e forse al momento ios è quello che bilancia meglio le due cose.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^