In troppi ancora usano Galaxy Note 7: in arrivo un update per forzare la restituzione

In troppi ancora usano Galaxy Note 7: in arrivo un update per forzare la restituzione

Samsung è riuscita a recuperare due terzi dei Galaxy Note 7 venduti in Europa, e per convincere i restanti utenti rilascerà un aggiornamento software "limitante" con cui diminuire i rischi di ulteriori incidenti

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Telefonia
SamsungGalaxy
 

Nonostante Galaxy Note 7 sia stato richiamato da Samsung, che ne ha poi cessato la produzione e la vendita, sono ancora parecchi gli utenti che continuano ad utilizzarlo. Per evitare che questo possa rappresentare un pericolo per gli stessi utenti, o per gli altri, Samsung rilascerà iN Europa un aggiornamento software a partire dal 31 ottobre con cui cercherà di convincere gli attuali stoici possessori a disfarsene, pena il dover sottostare a stringenti limitazioni. L'update, infatti, limiterà la carica della batteria al 60%.

galaxy note 7

Si tratta di una storia che abbiamo già sentito il mese scorso, ma a quanto pare necessaria visto che parecchi utenti sono assolutamente convinti di aver scelto Galaxy Note 7 come dispositivo mobile personale e non vogliono abbandonarlo per un altro modello. Il phablet, sulla carta uno fra i migliori dispositivi di attuale generazione, si è verificato poco affidabile per via di un problema progettuale non ancora identificato sotto indagine da parte dei tecnici Samsung. Il problema ha causato parecchi casi di incendi e incidenti più o meno gravi.

"L'aggiornamento è l'ultima misura intrapresa dalla compagnia per ridurre il rischio per l'utente e convincere i restanti clienti in Europa a sostituire il proprio dispositivo immediatamente", scrive Samsung in una nota rilasciata nelle scorse ore. La compagnia ha inoltre rivelato di aver già ricevuto due terzi dei dispositivi venduti in Europa, ma c'è ancora del lavoro da fare per ricevere i restanti modelli ancora in circolazione e potenzialmente pericolosi.

È chiaro che, nonostante i due richiami organizzati dai coreani, ci sono ancora parecchi utenti che sono felici di utilizzare lo smartphone a prescindere da tutte le palesi controindicazioni, e a prescindere dal fatto che non è accettato in alcune circostanze. Limitando la capacità della batteria, Samsung spera di incentivare gli utenti perseveranti a consegnare la propria unità, in modo da evitare eventuali futuri spiacevoli incidenti dovuti all'uso dello smartphone.

Un approccio che aveva già applicato lo scorso 13 settembre quando rilasciava un update simile, se non identico, in concomitanza del primo richiamo ufficiale: "L'aggiornamento ha in effetti ridotto i rischi per i consumatori, e non abbiamo ancora ricevuto notizia di incidenti avvenuti con dispositivi su cui è stato installato l'update", ha precisato inoltre la società. Attualmente Samsung offre la possibilità di restituire il dispositivo ottenendo in cambio un altro smartphone o un rimborso pieno.

"La nostra priorità assoluta continua ad essere la sicurezza dei clienti", ha comunicato un dirigente Samsung Mobile e IT. "Il nuovo aggiornamento software è progettato nello specifico per ricordare a tutti i possessori di Galaxy Note 7 di sostituire il proprio dispositivo il prima possibile attraverso il programma locale di sostituzione". Maggiori informazioni sul programma di richiamo sul sito ufficiale Samsung.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf27 Ottobre 2016, 12:17 #1
Una bella cover dotata di batteria venderebbe bene...
Mi domando se non sia sufficiente sostituire la batteria con una fisicamente più piccola, i venditori di ricambi cinesi non hanno ancora messo in vendita niente del genere?
domthewizard27 Ottobre 2016, 12:43 #2
L'aggiornamento introdurrà questo messaggio:

"ATTENZIONE!!! Questo smartphone si distruggerà in 3... 2... 1... Vabbè mettilo in carica che mi risparmio la fatica"
Cloud7627 Ottobre 2016, 12:48 #3
Chi ce l'ha potrebbe anche non installare l'aggiornamento o Samsung ha modo di installare quello che gli pare?
Emanuel8327 Ottobre 2016, 13:45 #4
io non lo ridarei indietro. Considerate il valore che potrà avere tra i collezionisti tra qualche anno!
Certo l'esborso non è da poco però
andy4527 Ottobre 2016, 13:58 #5
Limitare la carica al 60% non serve a molto, dovrebbero stroncarla al 20% per ottenere qualche risultato, in pratica renderlo inutilizzabile...cmq non vedo il motivo di tenersi, e peggio ancora continuare ad usare, un telefono potenzialmente pericoloso, che rischia di esplodere ogni volta che lo metti in carica.
s-y27 Ottobre 2016, 14:06 #6
viene quasi da pensare che sappiano che limitando al 60% la carica si elimina il rischio
ma vabbe', illazioni...
ProvConf27 Ottobre 2016, 14:09 #7
Originariamente inviato da: Emanuel83
io non lo ridarei indietro. Considerate il valore che potrà avere tra i collezionisti tra qualche anno!
Certo l'esborso non è da poco però


Immagino quanto sarà interessante acquistare un telefono che dovrai tenere sempre spento e con la batteria scarica altrimenti si potrà distruggere in qualsiasi momento.
Sarebbe interessante sapere chi è il genio che spende una cifra considerevole per averne uno.

Originariamente inviato da: andy45
Limitare la carica al 60% non serve a molto, dovrebbero stroncarla al 20% per ottenere qualche risultato, in pratica renderlo inutilizzabile...cmq non vedo il motivo di tenersi, e peggio ancora continuare ad usare, un telefono potenzialmente pericoloso, che rischia di esplodere ogni volta che lo metti in carica.


Straquoto!
Già solo per il fatto che può prenderti fuoco la casa, non ci sarebbe manco da chiedersi se tenerlo oppure restituirlo.
Phoenix Fire27 Ottobre 2016, 14:54 #8
Originariamente inviato da: Emanuel83
io non lo ridarei indietro. Considerate il valore che potrà avere tra i collezionisti tra qualche anno!
Certo l'esborso non è da poco però


a parte chi lo tiene come "investimento" o arma, non capisco gli altri cosa ci facciano sinceramente
kamon27 Ottobre 2016, 15:25 #9
Se addirittura c'è chi decide di usarlo a proprio rischio, dev'essere un gran bel device... Detonazioni a parte
Max(IT)27 Ottobre 2016, 15:26 #10
c'è davvero qualcuno che ha il fegato di tenersi la sera sul comodino quel IED ? neanche i talebani credo....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^