Il VP di Apple Phil Schiller punta il dito contro la vulnerabilità di Android

Il VP di Apple Phil Schiller punta il dito contro la vulnerabilità di Android

A seguito della pubblicazione da parte di Cisco della annuale ricerca riguardante i rischi per la sicurezza nei sistemi mobile Phil Schiller ha sottolineato twittando il link alla ricerca stessa la diffusa vunlerabilità dell'OS Google

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Telefonia
AppleAndroidGoogle
 

Il Senior Vice President di Apple, Phil Schiller, ha tweetato nel corso della giornata di ieri un link alla annuale ricerca Cisco riguardo la sicurezza, i malware e la vulnerabilità nel mondo mobile. Lo studio, che tratta della possibilità per un utente mobile di andare incontro ad un malware o ad un contenuto potenzialmente dannoso, ha mostrato che gli utenti Android sono maggiormente esposti al rischio e che il 99% dei malware sono stati riscontrati su dispositivi dotati del sistema operativo del robottino verde.

I problemi relativi alla sicurezza hanno condizionato la reputazione di Android fin dalla sua nascita e sono principalmente dovuti alla sua natura opensource e al fatto che può essere facilmente modificato e personalizzato.

Nonostante i malware mobile siano molto meno diffusi rispetto ai malware per PC, si tratta di fatto dell'1,2% di tutti i malware su tutte le piattaforme, è inusuale che il 99% di questo 1,2% sia totalmente concentrato in sistemi Android. Ancora più insolito è il fatto che, nonostante questa alta vulnerabilità ancora non si sia fatto nulla, o quasi, per riparare a questo fatto.

Non è la prima volta che Schiller punta il dito sulle differenze tra iOs e Android riguardo alla questione sicurezza: aveva infatti già postato il link alla vecchia versione della ricerca Cisco che giungeva alle stesse conclusioni.

Malware specifici per i diversi OS a parte, tutti gli utenti restano sempre e comunque vulnerabili di fronte a possibili furti di identità che avvengono quotidianamente e non dipendono per forza di cosa da malware.

Android anche nel caso del furto di identità fa segnare il record negativo del 71% dei casi totali contro il 24% dei dispositivi Apple e il restante 5% delle soluzioni Nokia e BlackBerry. In questo caso è però necessario tener conto anche della diffusione dei sistemi operativi. Android ha infatti a disposizione una base di installato ben più ampia delle altre alternative e pertanto è numericamente in svantaggio in questa classifica.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PhoEniX-VooDoo23 Gennaio 2014, 08:30 #1
quindi tweettare un link adesso significa "puntare il dito contro?"

c'e limite al sensazionalismo che riuscite a mettere nei titoli o dobbiamo considerarlo come l'universo e la stupidita' ?
frankie23 Gennaio 2014, 09:23 #2
Installare da app store cinesi o da chissà dove piuttosto che da file recuperati in maniera poco lecita ha i suoi rischi (da tutte le parti). Togliamo questa parte dei malaware e poi vediamo come stanno le cose (da tutte le parti)
Seph|rotH23 Gennaio 2014, 10:02 #3
Originariamente inviato da: frankie
Installare da app store cinesi o da chissà dove piuttosto che da file recuperati in maniera poco lecita ha i suoi rischi (da tutte le parti). Togliamo questa parte dei malaware e poi vediamo come stanno le cose (da tutte le parti)

Vabbè ma che discorsi

Come dire "togliamo dai browser su PC la funzione Download e limitiamo il browser alla navigazione sulla gazzetta dello sport e poi vediamo come stanno le cose".
wal7er23 Gennaio 2014, 10:49 #4
"I problemi relativi alla sicurezza hanno condizionato la reputazione di Android fin dalla sua nascita e sono principalmente dovuti alla sua natura opensource e al fatto che può essere facilmente modificato e personalizzato."

NO!!
I problemi relativi alla sicurezza [...] sono principalmente dovuti al fatto che non vengono rilasciati gli aggionrnamenti dai venditori. Le versioni più recenti di android includono anche (e sopratutto) correzioni in tema di sicurezza.
Bisogna ringraziare il fatto che android è opensource e che ci sono programmatori volenterosi che si occupano di aggiornare il sistema ache di dispositivi "anziani"... qualcuno ha detto CyanogenMod?
san80d23 Gennaio 2014, 11:02 #5
ha detto un'ovvietà
Balthasar8523 Gennaio 2014, 14:34 #6
I problemi relativi alla sicurezza hanno condizionato la reputazione di Android fin dalla sua nascita e sono principalmente dovuti alla sua natura opensource e al fatto che può essere facilmente modificato e personalizzato.

Il bello è che qualche anno fa, se qualcuno avesse sollevato tali perplessità in ambiente desktop, sarebbe stato appeso a testa in giù e sacrificato al Dio Open per blasfemia. Adesso gli hippie si riparano dietro il dito dei "market non ufficiali" e "root".
Aggiungo anche che, dal mio punto di vista, la personalizzazione di cui si fa tanto vanto non sono altro che una "pezza" a funzioni mancanti o inefficienti di Android stesso.

Tornando sull'argomento, c'è mica qualcuno che ha analizzato seriamente la faccenda distinguendo sulle vulnerabilità di questi OS e considerando i vari root\jail, app prese da store ufficiali e non? Sarebbe l'unica news\articolo degno d'esser pubblicato.

Personalmente son molto sensibile a tutto questo, vuoi perché ci gestisco i conti ed effettuo acquisti e vendite online dal mio smartphone ma anche perché gestisco dati sensibili d'altra natura. Proprio per questo, con l'ultimo smartphone, ho smesso di "smanettarci" con root ed app terze.


CIAWA
floc23 Gennaio 2014, 19:05 #7
se avessi letto i commenti piu' sopra avresti risparmiato una brutta figura. Il problema non e' l'essere open, i software open come quelli closed NON sono perfetti, la colpa e' dei produttori che NON aggiornano, apple ha 3 device in croce e puo' permettersi di aggiornare. A cio' aggiungiamo che la gente si sente pirata perche' scarica un market cinese tarocco e poi non legge i permessi di cio' che installa... Ripensandoci il problema fondamentale di android e' che molto probabilmente sopravvaluta l'utente. Apple invece nel dubbio chiude tutto lol

Vorrei invece vedere i valori ponderati sulla base di installato dei furti di identita', vedendo mediamente che gente ha in mano un'iphone non faccio fatica a immaginare i risultati.
PhaseX23 Gennaio 2014, 21:59 #8
Originariamente inviato da: Balthasar85
Il bello è che qualche anno fa, se qualcuno avesse sollevato tali perplessità in ambiente desktop, sarebbe stato appeso a testa in giù e sacrificato al Dio Open per blasfemia. Adesso gli hippie si riparano dietro il dito dei "market non ufficiali" e "root".
Aggiungo anche che, dal mio punto di vista, la personalizzazione di cui si fa tanto vanto non sono altro che una "pezza" a funzioni mancanti o inefficienti di Android stesso.

Tornando sull'argomento, c'è mica qualcuno che ha analizzato seriamente la faccenda distinguendo sulle vulnerabilità di questi OS e considerando i vari root\jail, app prese da store ufficiali e non? Sarebbe l'unica news\articolo degno d'esser pubblicato.

Personalmente son molto sensibile a tutto questo, vuoi perché ci gestisco i conti ed effettuo acquisti e vendite online dal mio smartphone ma anche perché gestisco dati sensibili d'altra natura. Proprio per questo, con l'ultimo smartphone, ho smesso di "smanettarci" con root ed app terze.


CIAWA


purtroppo [SPOILER]www.tomshw.it/cont/news/malware-per-android-ora-le-minacce-non-arrivano-solo-dalle-app/45835/1.html [/SPOILER], certo alla fine è tutta roba che un navigato di windows (quindi probabilmente non il 100% di chi ha un telefono o un tablet, ovvero un android) conosce bene e sa come evitare, però windows è windows, android invece essendo così chiuso si può solo aggrappare ad un paio di antivirus di dubbia efficacia.
I malware stanno mangiando android e i fanboy negano tutto, per fortuna sembra che molte aziende produttrici stiano volgendo lo sguardo in altre direzioni, windows 8 sta iniziando a spopolare con nokia e con gli ibridi "nettablet", ios è sempre in fiore, sony guarda nella direzione di wp8, samsung sta facendo il suo tizen, ubuntu touch os e firefox os si stanno facendo vedere all'orizzonte. Magari android non avrà le ore contate, ma diciamo che si sta rivelando quello che è, ovvero il sistema operativo Linux based peggiore mai creato, credo che per molti aspetti abbia strappato lo scettro della vergogna a microsoft.


ps. si parla tanto di personalizzazione come cavallo di battaglia di android, in realtà si sta parlando di semplici e banali applicazioni che modificano alcuni aspetti della UI, nulla di così trascendentale e in ogni caso nulla che può far dimenticare certe pecche e certi problemi gravissimi.
efewfew24 Gennaio 2014, 11:03 #9
Originariamente inviato da: Balthasar85
Tornando sull'argomento, c'è mica qualcuno che ha analizzato seriamente la faccenda distinguendo sulle vulnerabilità di questi OS e considerando i vari root\jail, app prese da store ufficiali e non? Sarebbe l'unica news\articolo degno d'esser pubblicato.


Purtroppo è una cosa che mi rammarica, si parla tanto di sicurezza e nessun sito autorevole che pubblichi articoli che analizzano questi aspetti degli smartphone. Mah...

Originariamente inviato da: Balthasar85
Personalmente son molto sensibile a tutto questo, vuoi perché ci gestisco i conti ed effettuo acquisti e vendite online dal mio smartphone ma anche perché gestisco dati sensibili d'altra natura. Proprio per questo, con l'ultimo smartphone, ho smesso di "smanettarci" con root ed app terze.


Io non userò mai un android per le app di applicazioni bancarie & co.
Con android mi diverto, le app di servizi simili e robe serie in generale dove la posta in gioco è alta le uso su ios (ovviamente non jb) dove sono sandboxate e non accedono ad aree di memoria condivise quindi non riescono a vedere quanti e quali account di posta sono configurati, accedere a sms cronologia etc. e se devono accedere a dati sensibili come foto contatti posizione etc. chiedono esplicito consenso che posso concedere o negare io personalmente.

Originariamente inviato da: PhaseX
Magari android non avrà le ore contate, ma diciamo che si sta rivelando quello che è, ovvero il sistema operativo Linux based peggiore mai creato, credo che per molti aspetti abbia strappato lo scettro della vergogna a microsoft.

Non l'avrei detta così ma in quello che volevi esprimere concordo...
Pier220424 Gennaio 2014, 11:12 #10
Originariamente inviato da: efewfew


Non l'avrei detta così ma in quello che volevi esprimere concordo...


http://www.melablog.it/post/69905/o...hot-di-nascosto

Per favore...
Il sistema infallibile non esiste, certamente è vero che più il sistema è aperto più è soggetto a vulnerabilità, ma si tratta di filosofie iniziali.
MS l'ha capita e si sta chiudendo, basta vedere su WP come la situazione sia letteralmente cambiata rispetto a Windows .

Evitiamo di dire cose approssimative per sentito dire

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^