Il climatizzatore per smartphone è l'optional più geek delle auto del 2016

Il climatizzatore per smartphone è l'optional più geek delle auto del 2016

Nelle nuove auto del gruppo GM, e nello specifico in prima battuta sulle Chevrolet, sarà disponibile un optional irrinunciabile per l'utenza più geek, il climatizzatore per smartphone

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Telefonia
 

Negli ultimi anni la sfida nel settore automotive, e soprattutto nel segmento premium, è quella di coccolare l'autista con optional che migliorano drasticamente la vita a bordo. E non importa se per acquistare l'ultimo modello del brand premium più seguito del momento bisogna ipotecare la casa, ma il sedile autoriscaldato e il climatizzatore tri-zona sono assolutamente irrinunciabili per procedere dignitosamente sulle strade.

Ma perché pensare solo al benessere dell'autista e dei passeggeri, e non considerare il comfort anche degli oggetti che portiamo a bordo? Hanno probabilmente cercato di trovare una risposta a questo quesito gli ingegneri di GM, che hanno pensato ad un climatizzatore per smartphone che verrà installato sulle vetture Chevrolet del 2016. L'obiettivo è quello di impedire il surriscaldamento dovuto a lunghe esposizioni al sole durante la ricarica wireless.

Chevrolet, climatizzatore per smartphone

Lo smartphone verrà infatti "coccolato" con una basetta di ricarica wireless: quando riposto nel suo alloggiamento, il dispositivo verrà inondato da aria fresca e, nel frattempo, anche ricaricato sfruttando le tecnologie a induzione elettromagnetica già diffuse nel settore mobile. L'optional sarà chiamato in maniera piuttosto scenografica, "Active Phone Cooling", ma non è altro che un angolo attrezzato con uno degli sfiati del condizionatore puntato verso di esso.

Sarà integrato su tutte le varianti del 2016 di Chevrolet Cruze, Impala, Malibu e Volt, per i proprietari che sceglieranno di avere a bordo le tecnologie di ricarica wireless. Lasciando da parte le ironie del caso, l'idea è comunque interessante ed è parte dell'obiettivo del produttore di offrire qualcosa in più rispetto ai concorrenti del settore.

Active Phone Cooling nasce dai test svolti dagli ingegneri del gruppo automobilistico: "Si sono accorti che alcuni smartphone sospendevano la ricarica, o si spegnevano del tutto dopo alcuni minuti quando c'erano elevate temperature nell'abitacolo", scrive la società, e per risolvere la situazione hanno semplicemente collegato il sistema di aria condizionata ad un tubo che conduce, nell'altra estremità, allo stesso alloggiamento della ricarica wireless. Semplice, ed efficace, e così anche lo smartphone ha ottenuto il suo meritato comfort a bordo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
the_joe07 Luglio 2015, 14:35 #1
Active Phone Cooling nasce dai test svolti dagli ingegneri del gruppo automobilistico: "Si sono accorti che alcuni smartphone sospendevano la ricarica, o si spegnevano del tutto dopo alcuni minuti quando c'erano elevate temperature nell'abitacolo", scrive la società, e per risolvere la situazione hanno semplicemente collegato il sistema di aria condizionata ad un tubo che conduce, nell'altra estremità, allo stesso alloggiamento della ricarica wireless. Semplice, ed efficace, e così anche lo smartphone ha ottenuto il suo meritato comfort a bordo.


Cioè se è acceso il climatizzatore non ci dovrebbero essere temperature elevate nell'abitacolo e se si spegne il telefono per la temperatura troppo alta, cosa accade alle persone?????

Comunque alla fine è solo uno sfiato in più che potrebbe fare tanto a livello di marketing e impattare poco/niente a livello di costi/ingegnerizzazione.
Personaggio07 Luglio 2015, 14:51 #2
Se si ha lo SP sul parabrezza basta accendere l'aria condizionata negli sfoghi sotto di esso
Korn07 Luglio 2015, 14:55 #3
da quando geek vuol dire idiota?
ziozetti07 Luglio 2015, 14:57 #4
Originariamente inviato da: the_joe
Cioè se è acceso il climatizzatore non ci dovrebbero essere temperature elevate nell'abitacolo e se si spegne il telefono per la temperatura troppo alta, cosa accade alle persone?????

Se il sole picchia direttamente sul telefono (con lo schermo nero, se spento) non c'è aria condizionata che tenga, diventa bollente.
Comunque alla fine è solo uno sfiato in più che potrebbe fare tanto a livello di marketing e impattare poco/niente a livello di costi/ingegnerizzazione.

Così come è successo per il "cassetto portaoggetti refrigerato", poca spesa tanta resa.
ziozetti07 Luglio 2015, 14:58 #5
Originariamente inviato da: Korn
da quando geek vuol dire idiota?

pin-head07 Luglio 2015, 14:59 #6
se il telefono è al sole, si surriscalda anche se va il climatizzatore nell'abitacolo.

Non dimenticatevi che è una casa automobilistica statunitense a dare questa possibilità, non la Volvo.
Avete idea del caldo che può fare in Nevada o negli stati del sud?
demon7707 Luglio 2015, 15:08 #7
Originariamente inviato da: ziozetti
Se il sole picchia direttamente sul telefono (con lo schermo nero, se spento) non c'è aria condizionata che tenga, diventa bollente.


In effetti è vero.
Se poi stai usando il navigatore diventa davvero una bistecchiera.
L'unica cosa che si può fare è cercare di fargli andare addosso l'aria (anche non refrigerata va più che bene)

Basterebbe poco per predisporre i veicoli con un alloggiamento per posizionarvi comodamente lo smartphone ma ovviamente non viene fatto perchè propinare sistemi proprietari integrati è decisamente più remunerativo.
nardustyle07 Luglio 2015, 15:08 #8
phonecooled... si legge fonculed

ci sarà un motivo
the_joe07 Luglio 2015, 15:09 #9
Originariamente inviato da: ziozetti
Se il sole picchia direttamente sul telefono (con lo schermo nero, se spento) non c'è aria condizionata che tenga, diventa bollente.

Così come è successo per il "cassetto portaoggetti refrigerato", poca spesa tanta resa.


Originariamente inviato da: pin-head
se il telefono è al sole, si surriscalda anche se va il climatizzatore nell'abitacolo.

Non dimenticatevi che è una casa automobilistica statunitense a dare questa possibilità, non la Volvo.
Avete idea del caldo che può fare in Nevada o negli stati del sud?


Se guardate le foto dell'articolo, il vano è ricavato sul tunnel centrale fra i sedili sotto al cruscotto, non proprio al sole e francamente sarebbe anche da deficienti fare un posto di ricarica per telefono direttamente sotto al sole perlomeno prevedere una "tettoia" per ripararlo dai raggi così perlomeno oltre a proteggerlo si può anche vedere lo schermo.
gd350turbo07 Luglio 2015, 15:09 #10
Quello che vedo è che stiamo perdendo il lume della ragione !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^