I prezzi ufficiali in Italia dei nuovi Lumia e Surface Pro 4

I prezzi ufficiali in Italia dei nuovi Lumia e Surface Pro 4

Disponibili i prezzi ufficiali per il mercato italiano di alcune delle nuove soluzioni hardware annunciate quest'oggi da Microsoft: sul mercato i 3 smartphone Lumia e Surface Pro 4

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 19:38 nel canale Telefonia
MicrosoftLumiaSurfaceWindows
 

Microsoft ha comunicato i prezzi ufficiali delle nuove soluzioni hardware annunciate nell'evento di questo pomeriggio, e che qui di seguito riportiamo:

Surface Pro 4

  • Sarà in vendita da 19 novembre a partire da 1029,00€  (configurazione con processore Intel Core M, SSD da 128GB e 4GB di memoria di sistema) presso Mediaworld Euronics Unieuro Trony Expert

Lumia

  • Lumia 950  599,00€
  • Lumia 950 XL 699,00€
  • Lumia 550 139,00€

Sarà in vendita da novembre in tutte le grandi catene di distribuzione e inizialmente nei negozi degli operatori.

Mancano, quantomeno al momento, informazioni sulla disponibilità di Surface Book: si tratta, lo ricordiamo, del primo notebook sviluppato da Microsoft che abbina ad una tradizionale tastiera la possibilità di venir scollegato ed utilizzato quale tablet.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bagnino8906 Ottobre 2015, 19:59 #1
Interessante il 950, ma bisogna vedere come verranno supportate le app su Windows 10... E francamente non vedo la grande svolta di Continuity. Inizialmente ero rimasto molto colpito da questa feature, ma poi pensandoci bene mi sono chiesto a chi potrebbe tornare utile una funzionalità simile. Soprattutto con una CPU ARM. A questo punto non valeva la pena inserire un Intel x86?
pingalep06 Ottobre 2015, 20:03 #2
i prezzi dei surface sono alti per l'utenza media. ma è un modo per non pestare i piedi a tutti gli altri produttori.
ho scoperto poi che in olti quest'anno hanno presentato dei surface pro simili, come microsoft auspicava da anni. si vede che finalmente le tecnologie sono mature per fare buon prodotto e margine.

temo un po' il trothhling della cpu, che ha rovinato un po' la piazza ai modelli top del 2014\2015(s.pro2, yoga 3 pro, xps13)
pingalep06 Ottobre 2015, 20:05 #3
ah la nuova dock per i surface è molto più utile imho! due DP, 3 usb 3, lan e direi caricabatteria, via singolo cavo.
è da secoli che aspetto una soluzione del genere!
simone8906 Ottobre 2015, 20:38 #4
Originariamente inviato da: bagnino89
Interessante il 950, ma bisogna vedere come verranno supportate le app su Windows 10... E francamente non vedo la grande svolta di Continuity. Inizialmente ero rimasto molto colpito da questa feature, ma poi pensandoci bene mi sono chiesto a chi potrebbe tornare utile una funzionalità simile. Soprattutto con una CPU ARM. A questo punto non valeva la pena inserire un Intel x86?


Lo penso anche io, attualmente è una caratteristica utile solo con World Excel e PowerPoint.
Email e Calendario mi auguro siano usabili anche da smartphone

E se hai veramente bisogno di uno schermo più grande ti porti un Ultrabook dietro che comunque lo avrai per mille altre ragioni!
bagnino8906 Ottobre 2015, 20:44 #5
Originariamente inviato da: simone89
Lo penso anche io, attualmente è una caratteristica utile solo con World Excel e PowerPoint.
Email e Calendario mi auguro siano usabili anche da smartphone

E se hai veramente bisogno di uno schermo più grande ti porti un Ultrabook dietro che comunque lo avrai per mille altre ragioni!


Esatto. Per come la vedo io, un professionista che magari ha un portatile potente da portarsi in giro e che poi collega ad un dock in ufficio, non è interessato ad una feature come Continuity perché con la potenza a disposizione dubito possa lavorarci seriamente. Idem un'utenza non professionale. Quindi non riesco a capire bene chi sia l'utenza di riferimento. Magari i business, ma con un tablet risolvi tutto più semplicemente, secondo me.
pingalep06 Ottobre 2015, 21:09 #6
forse per dividere i dati privati dal lavoro. cioè attacchi la docking al monitor di lavoro e vedi le tue cose private dal cell. senza bisogno di metter account privati sul pc di lavoro.

magari sul lato sicurezza potrebbe essere un vantaggio, ma tnto un modo epr mandare tutto in vacca l'utonto lo trova.
mentalray06 Ottobre 2015, 21:29 #7
1500 dollari per il laptop modulare ci possono anche stare, ma piu' di 1000 euro per il surafce col core M e i lumia a partire da 600 euro no, non ci siamo proprio.
Il prezzo del Surface 4 poi é comprensivo di tastiera o va sempre acquistata a parte?
wizART06 Ottobre 2015, 21:38 #8
Originariamente inviato da: bagnino89
Interessante il 950, ma bisogna vedere come verranno supportate le app su Windows 10... E francamente non vedo la grande svolta di Continuity. Inizialmente ero rimasto molto colpito da questa feature, ma poi pensandoci bene mi sono chiesto a chi potrebbe tornare utile una funzionalità simile. Soprattutto con una CPU ARM. A questo punto non valeva la pena inserire un Intel x86?


Invece credo che "Continuity" sia una svolta...se mai lo inventeranno...
wizART06 Ottobre 2015, 21:40 #9
Originariamente inviato da: pingalep
i prezzi dei surface sono alti per l'utenza media. ma è un modo per non pestare i piedi a tutti gli altri produttori.
ho scoperto poi che in olti quest'anno hanno presentato dei surface pro simili, come microsoft auspicava da anni. si vede che finalmente le tecnologie sono mature per fare buon prodotto e margine.

temo un po' il trothhling della cpu, che ha rovinato un po' la piazza ai modelli top del 2014\2015(s.pro2, yoga 3 pro, xps13)


per fortuna ho studiato francese e non posso accorgermene
pingalep06 Ottobre 2015, 22:50 #10
lol non riesco nemmeno a pronunciarlo figuriamoci scriverlo!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^