Hugo Barra lascia Xiaomi e la Cina, e torna nella Silicon Valley

Hugo Barra lascia Xiaomi e la Cina, e torna nella Silicon Valley

L'ex dirigente di Google lascia Xiaomi per motivi di nostalgia di casa. Una volta tornato nella Silicon Valley Barra si "imbarcherà in nuove avventure"

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Telefonia
Xiaomi
 

Hugo Barra aveva il compito di espandere le mire di Xiaomi in tutto il mondo, sia commercialmente che concettualmente. Aveva lasciato Google nell'agosto 2013 per affrontare un difficile approdo in Cina con un approccio assolutamente positivo. La sua esperienza con l'ormai famoso brand cinese si concluderà il mese prossimo con il ritorno nella Silicon Valley che gli aveva regalato la celebrità "al timone di una nuova avventura". Le motivazioni del cambiamento sono ufficialmente il senso di distacco dalla famiglia e dalla vita a cui era abituato negli Stati Uniti.

Hugo Barra

"Quello che ho capito è che gli ultimi miei anni di permanenza in un ambiente così singolare hanno preso un tributo enorme dalla mia vita e hanno iniziato a coinvolgere anche la mia salute. I miei amici, quello che considero casa mia e la mia vita, rimangono nella Silicon Valley, che è l'ambiente più vicino alla mia famiglia. Vedere quello che ho lasciato dietro in questi pochi anni mi fa vedere chiaramente che è arrivato il momento di fare ritorno". A scrivere un Barra sentimentale, e non un dirigente spietato e interessato solo alle nuove opportunità di mercato.

All'interno di Xiaomi Hugo Barra ha comunque dato moltissimo ed è in parte merito suo se oggi il produttore cinese ha guadagnato un elevato profilo a livello globale. Al suo arrivo Xiaomi veniva considerata come un mero imitatore di Apple, sia nei prodotti che nello stile comunicativo, tuttavia in questi ultimi tre anni e mezzo l'azienda ha cercato non solo di offrire prodotti distintivi e interessanti, ma anche e soprattutto di procedere un passo avanti rispetto ai brand di maggiore successo nei mercati occidentali. Lampante esempio delle capacità di Xiaomi è il nuovo Mi Mix.

Barra verrà sostituito da Xiaong Wang, attualmente Vice Presidente di Xiaomi, che si occuperà delle mire espansionistiche del produttore di smartphone e gadget smart. Al momento in cui scriviamo Xiaomi sta crescendo a livello globale, ma al tempo stesso sta mostrando un costante declino nel mercato nazionale cinese. Nelle ultime statistiche di IDC non figura fra le Top 5 del mercato cinese in termini di quote di mercato ed è probabile che all'interno delle motivazioni dell'abbandono di Barra ci sia un ambiente ostile per via delle aspettative mancate.

L'abbandono della Silicon Valley da parte di Hugo Barra è stata una notizia oltremodo seguita dai media internazionali, dal momento che non capita spesso che un alto dirigente di una società come Google abbandoni il suo ruolo per società indubbiamente meno stabili. La notizia ha in qualche modo confermato con evidenza l'importanza della Cina nel mercato mobile, un'importanza che ormai ai giorni nostri si è palesata in maniera esplicita. Al tempo stesso Xiaomi guadagnava un affidabile ambasciatore in tutto l'occidente, con risultati però altalenanti.

Se da una parte Barra mostrava al pubblico il nuovo Xiaomi Mi 5 al Mobile World Congress 2016, o la nuova Xiaomi TV al CES delle scorse settimane, dall'altra il dirigente americano non riusciva a proporre i propri prodotti nei mercati occidentali in cui rimanevano e rimangono tuttora disponibili solo per vie non ufficiali. E a questo punto l'approdo di Xiaomi nei nostri mercati, che sembrava così vicino fino a poco tempo fa, potrebbe essere messo in seria discussione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
biagicus23 Gennaio 2017, 15:22 #1
Se devi star male per lavorare meglio tornare a casa. Devo dire che ha comunque fatto un lavoro spettacolare considerando che Xiaomi, non era nient'altro che un produttore di cinesate, mentre oggi se la gioca alla pari con marchi grandi come samsung o apple
GTKM23 Gennaio 2017, 15:24 #2
Originariamente inviato da: biagicus
Se devi star male per lavorare meglio tornare a casa. Devo dire che ha comunque fatto un lavoro spettacolare considerando che Xiaomi, non era nient'altro che un produttore di cinesate, mentre oggi se la gioca alla pari con marchi grandi come samsung o apple


Nessuno lo obbligava a lasciare Google per Xiaomi. Secondo me ha guadagnato abbastanza e ora si è stufato. Oppure, sotto sotto, gli altri non sono contentissimi di lui, e quindi decide che gli viene nostalgia di casa.
gd350turbo23 Gennaio 2017, 15:28 #3
Hugo barra, purtroppo ha lo stesso carisma di una pianta grassa..

Dal lato public relation, non apporta granché...

Ma del resto di Steve , ce n'era solo uno !
san80d23 Gennaio 2017, 18:55 #4
Originariamente inviato da: biagicus
Se devi star male per lavorare meglio tornare a casa. Devo dire che ha comunque fatto un lavoro spettacolare considerando che Xiaomi, non era nient'altro che un produttore di cinesate, mentre oggi se la gioca alla pari con marchi grandi come samsung o apple


ma anche no
Zenida23 Gennaio 2017, 22:52 #5
Originariamente inviato da: biagicus
Se devi star male per lavorare meglio tornare a casa. Devo dire che ha comunque fatto un lavoro spettacolare considerando che Xiaomi, non era nient'altro che un produttore di cinesate, mentre oggi se la gioca alla pari con marchi grandi come samsung o apple


DECISAMENTE NO!!!

Ma hai mai avuto uno Xiaomi tra le mani?
cecco8923 Gennaio 2017, 23:35 #6
xiaomi produttore di cinesate...OMG

xiaomi ha sempre prodotto telefoni con stile e qualità sopra la media ad un prezzo decisamente moooolto competitivo, il tutto corredato a mio avviso dalla migliore recovery android che esiste.

lo è ora e lo era prima che arrivasse barra.

sicuramente è stato bravo a portare il marchio sulla bocca di tutti ed a far notare un prodotto che era di nicchia portandolo al ces che è un trampolino di lancio per il mondo intero.

ma diciamo che come dice anche l'articolo, gia il fatto che un alto dirigente google lascia il posto per andare in cina in un azienda a suo tempo sconosciuta a molti, ha già fatto crescere la curiosità dei media al riguardo di xiaomi.

ho avuto fra le mani mi3 mi4 e mi5, e meritano tantissimo dal primo all'ultimo!
rockrider8124 Gennaio 2017, 11:48 #7
Quotone !!!
Da due mesi che ho il Mi5s Plus Miui 8.2
Ottimo device robusto ed iper reattivo.
La MIUI è fantastica , la sezione impostazioni è completissima.
Aggiornamenti SETTIMANALI !!


fr!tz24 Gennaio 2017, 16:01 #8
Originariamente inviato da: Zenida
DECISAMENTE NO!!!

Ma hai mai avuto uno Xiaomi tra le mani?


Io sì, un RedMi2 pro e un Mi4c. Ottime prestazioni, prezzo contenuto.

Tu evidentemente no!
san80d24 Gennaio 2017, 16:14 #9
Originariamente inviato da: fr!tz
Io sì, un RedMi2 pro e un Mi4c. Ottime prestazioni, prezzo contenuto.

Tu evidentemente no!


hai frainteso, Zenida intendeva dire esattamente quello che hai detto te

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^