Huawei punta sul 5G: ecco cosa ha detto Ryan Ding come anteprima del MWC Shanghaai 2021

Huawei punta sul 5G: ecco cosa ha detto Ryan Ding come anteprima del MWC Shanghaai 2021

Huawei ha anticipato alcuni degli argomenti che verranno affrontati durante il MWC Shanghai 2021, con il 5G che sarà il motivo conduttore da parte dell'azienda per tutto l'evento

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Telefonia
Huawei
 

Nel corso del Mobile World Congress 2021 di Shanghai Huawei terrà una serie di eventi sia online che offline su vari temi, tutti relativi al 5G e all'applicazione delle nuove reti su diversi settori. Ne ha parlato il Presidente e Direttore Esecutivo di Huawei Carrier Business Group Ryan Ding durante il pre-briefing con la stampa nell'ambito della prossima fiera mobile, anticipando quelli che saranno i temi trattati dalla multinazionale cinese.

"Il 2020 è stato un anno difficile, durante il quale Huawei ha lavorato a stretto contatto con i propri clienti", sono state le sue parole. L'azienda ha supportato l'implementazione di oltre 300 reti in più di 170 Paesi e ha aiutato gli operatori a fornire servizi online, riducendo al minimo l'impatto della pandemia sulle loro attività. In tutto il mondo i vari provider seguiti da Huawei hanno registrato oltre 22 milioni di nuovi utenti wireless domestici a banda larga, con 140 reti commerciali in 5G che sono state rese operative in 59 paesi diversi. Il tutto ad una velocità maggiore rispetto alle aspettative iniziali e con un'ottima risposta da parte del pubblico. In Cina, secondo i dati resi pubblici dal produttore, quasi il 70% degli smartphone consegnati nel 2020 supporta il 5G.

Secondo vari report di società di analisi, come IHS, P3, OpenSignal e Meqyas, le reti 5G migliori a Seoul, Amsterdam, Madrid, Zurigo, Hong Kong e Riyadh sono quelle realizzate da Huawei, ha dichiarato l'azienda. Questo grazie ai rapporti intrapresi nel corso del tempo fra Huawei e gli operatori locali. Ryan Ding ha fatto l'esempio dell'implementazione dei 64T64R AAU di Huawei e i principali algoritmi multi-antenna, che hanno consentito all'operatore coreano LG U+ di ottenere una maggiore efficienza dello spettro e prestazioni generiche di rete superiore di oltre il 25% rispetto ad altri operatori. Con il Blade AAU di Huawei, che può operare sia in Sub3G che in C-Band, Sunrise in Svizzera ha abbreviato i tempi di acquisizione dei siti da 24 a 6 mesi, ed è stato l'unico operatore con 5 valutazioni eccezionali in Svizzera.

Secondo Ding il 5G è già entrato nei processi di produzione delle industrie, ed è ottimista che nel 2021 avverrà una distribuzione su larga scala di applicazioni industriali 5G, già operative in diverse forme su circa 20 settori diversi, fra cui quello manifatturiero, nella sanità, nell'istruzione e nella logistica. Proprio in questo contesto si rivela fondamentale la collaborazione fra fornitori e operatori di rete, che avranno bisogno di nuove funzionalità nella pianificazione della rete, l'implementazione, la manutenzione e l’ottimizzazione delle operazioni, al fine di ottenere risultati eccellenti e successivamente replicarli il più possibile in tutto il territorio.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^