Huawei P40 Series: l'evento del 26 marzo potrebbe essere ''solo'' online. L'indiscrezione

Huawei P40 Series: l'evento del 26 marzo potrebbe essere ''solo'' online. L'indiscrezione

La nuova serie Huawei P40 arriverà il prossimo 26 marzo. Prima dell'epidemia del Coronavirus l'evento sarebbe dovuto avvenire a Parigi con i media provenienti da tutto il mondo. Oggi sembra sicuro un evento in streaming come quello avvenuto per il Mate Xs.

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Telefonia
Huawei
 

La nuova serie Huawei P40 arriverà ufficialmente il prossimo 26 marzo e lo farà con ogni probabilità tramite un evento mondiale in streaming. L'epidemia del Coronavirus ha bloccato ogni tipo di assembramento di persone e dunque non sembra per nulla possibile che a Parigi possa avvenire un evento mediatico di dimensioni importanti come quello di una presentazione di nuovi smartphone.

Huawei non è nuova, in questi ultimi tempi, a presentazioni online. Abbiamo visto come il suo nuovo Huawei Mate Xs presentato a Barcellona sia effettivamente avvenuta in diretta streaming in tutto il mondo. L'epidemia da Coronavirus sta creando non pochi problemi da questo punto di vista ma l'azienda cinese non ha chiaramente intenzione di fermarsi e dunque, come fatto per i nuovi Huawei Mate Xs e MateBook ecco che anche la nuova serie P40 dovrebbe vedere la sua presentazione online.

Huawei P40 Serie: come sarà?

Quello del 26 marzo sarà comunque un grande ed importante evento per Huawei. Il primo con la presentazione di una nuova serie pronta a sbarcare sul territorio mondiale senza servizi di Google e dunque con il personale AppGallery ossia lo strumento utile agli sviluppatori per creare un vero e proprio store digitale delle app.

Huawei P40 Pro sarà il pezzo forte della serie perché con ogni probabilità proietterà i suoi utenti su di un livello ancora più elevato per quanto concerne il comparto fotografico. Addirittura 5 saranno gli obiettivi presenti sullo smartphone top di gamma e a livello tecnico questa dovrebbe essere la scheda tecnica proprio del comparto fotografico:

  • Il sensore principale (IMX700) sarà da 52MP con 1/1,28'' e pixel da 1,22μm.
    Presente un filtro RYYB per catturare ancora più luce
  • Il sensore (IMX650) sarà da 40MP con 1/1,5'' e filtro RGGB.
    Presente ottica Cine Ultra Grandangolare
  • Sensore Teleobiettivo a periscopico a doppio prisma con Zoom Ottico 10x con lenti 2P1G
  • Sensore Teleobiettivo con Zoom Ottico 3x
  • Sensore ToF per l'effetto profondità
  • LED Flash Dual Tone

Anche gli altri device, Huawei P40 e P40 Lite, non saranno da meno con specifiche tecniche capaci di capitalizzare quello che l'azienda cinese ha fatto fino ad oggi con le precedenti serie. Huawei è sempre stata all’altezza della situazione quando c’era da puntare su fotocamere Huawei P30 Pro come anche Huawei Mate 30 Pro sono gli esempi. Ci sarà da ''sudare'' stavolta soprattutto con device che non vedranno la presenza di certificazioni Google. L'azienda dovrà cercare di accontentare al meglio gli utenti affinché possano accettare questa limitazione, che poi tanto limitazione non è.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^