Huawei Mate 30 Pro: ecco come si potranno installare (facilmente) le Google Apps. Il video

Huawei Mate 30 Pro: ecco come si potranno installare (facilmente) le Google Apps. Il video

Il problema della mancanza delle Google Apps sul nuovo Huawei Mate 30 Pro sembra non scoraggiare gli utenti pi¨ "nerd" che hanno giÓ trovato una soluzione semplice ed immediata per bypassare il ban. Ecco in un video la procedura per installare il Play Store e molto altro.

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Telefonia
HuaweiGoogleAndroid
 

Il nuovo Huawei Mate 30 Pro è stato reso ufficiale da qualche giorno. L'azienda cinese ha realizzato un evento internazionale in quel di Monaco di Baviera permettendo di vedere e toccare con mano il nuovo smartphone top di gamma ma anche per far vedere che il ban imposto dal governo americano non ha di fatto tolto la voglia all'azienda di continuare nella sua ascesa sul mercato mobile. Il telefono, come visto nell'anteprima, non possiede al momento le Google Apps così come nessun tipo di servizio di Google e il suo sistema operativo seppur Android è nella versione Open Source personalizzata appunto da Huawei con la EMUI 10.

In questo caso ecco che il dubbio di tutti gli utenti che vorrebbero questo nuovo device dell'azienda è quello di capire come effettivamente si potrà usare senza i servizi o le applicazioni di Google. Se la situazione sembrava volgersi non positivamente sotto questo aspetto, un video dell'ultimo minuto, ha svelato come l'installazione del Play Store e dei servizi di Google siano cosa semplice e quasi immediata se non procedendo con un click nel giusto modo.

Huawei Mate 30 Pro: ecco la procedura per avere il Play Store di Google

La procedura per installare Play Store di Google e quindi poi successivamente qualsiasi altra applicazione arriva direttamente da 9to5Google che ha riportato i passi da osservare per poter bypassare il blocco e la mancanza delle Google Apps. In tal caso, come è possibile osservare anche dal video, la procedura riporta alcuni passaggi per nulla difficili:

  • Si dovrà aprire il browser web sullo smartphone all'indirizzo http://www.lzplay.net/
  • A questo punto sarà necessario tappare sul grosso pulsante azzurro che apparirà e che altro non è se non il link per il download dei Google Services Framework
  • Si dovrà quindi concedere i permessi di amministrazione utili per aggiornare i componenti del sistema
  • Il Play Store quindi verrà automaticamente installato sullo smartphone. Qui si potrà quindi scaricare qualsiasi applicazione dopo aver effettuato il login (in caso di errore basterà riavviare lo smartphone e riaprire il Play Store)

Insomma un procedimento davvero semplice, veloce ma assolutamente efficace. Il tutto non sembra essere stato rilasciato in nessun modo da Huawei anche perché il procedimento potrebbe ripercuotersi a livello legale nei confronti dell'azienda. Non sappiamo al momento se il procedimento potrà funzionare completamente anche per gli smartphone in arrivo in Italia visto che nel video viene utilizzata la Gran Bretagna come paese per l'installazione anche se di fatto non dovrebbero esserci problemi in tal senso.

Huawei Mate 30 Pro ricordiamo che ha nuovamente segnato un nuovo modo di pensare alla fotografia su di uno smartphone. Ben quattro fotocamere al posteriore in grado, almeno sulla carta, di prendersi lo scettro di miglior camera phone del momento e non solo a livello fotografico ma anche video con aspetti anche da quel punto di vista. Un nuovo design con display a doppia curvatura importante capace di avere un frontale netto e ben utilizzabile ma allo stesso tempo anche un effetto scenico e di impatto.

Batteria portentosa da 4.500 mAh che dovrebbe, grazie anche alla EMUI 10 su Android 10, portare a nuovi record di autonomia. Un telefono da scoprire ora soprattutto che il ban sulla certificazione di Google potrebbe essere facilmente bypassato grazie a questa nuova procedura. Sempre se funzionerà davvero.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi¨ interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
vraptus23 Settembre 2019, 19:16 #1
Beh, qualcuno aveva dei dubbi?
phmk23 Settembre 2019, 19:17 #2

Mha..

Speriamo, basta che non lo blocchino...
phmk23 Settembre 2019, 19:19 #3
Originariamente inviato da: vraptus
Beh, qualcuno aveva dei dubbi?

Si, io ... e li ho ancora finchè non vedrò le prove e soprattutto che la cosa "dura nel tempo" senza blocchi a posteriori...
kreijack23 Settembre 2019, 19:57 #4
Tecnicamente è lo stesso modo con cui si installano le Gapps in LineageOS. E fin qua non c'è nulla di sorprendente.

Detto questo, finora era stato imposto a Huawei di non installare le Gapps (non ai suoi utenti). Ora bisogna vedere se si imporrà a Huawei (o Google) non solo di non installare ma anche di non *far* installare agli utenti.

Speriamo solo che LineageOS non ne venga danneggiata...
Breaking23 Settembre 2019, 22:01 #5
Lo davo per scontato, è come i Fire HD di Amazon, basta installare gli apk è funziona il tutto da userspace
demon7723 Settembre 2019, 23:26 #6
Originariamente inviato da: phmk
Si, io ... e li ho ancora finchè non vedrò le prove e soprattutto che la cosa "dura nel tempo" senza blocchi a posteriori...


Quello che dici è plausibile, ma ragionaimo un attimo.
Sta cazzata del blocco non la vuole Google e non la vuole Huawei. La ha voluta solo il demente col ciuffo.

Quindi google è stata costretta a negare le use app di default sui terminali huawei.. ma se poi un utente "malvagio e truffaldino" andrà ad installarle manulamente aggirando il blocco pensi davvero che Google o huawei muoveranno un dito per impedirlo?
Che vada il demente col ciuffo a resettare a mano ogni singolo terminale venduto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^