HTC conferma Android N per HTC 10, A9 ed M9

HTC conferma Android N per HTC 10, A9 ed M9

HTC 10, HTC A9 e HTC M9 sono i primi tre smartphone del produttore taiwanese candidati a ricevere l'aggiornamento al sistema operativo Android N. La conferma è stata rilasciata a breve distanza dall'apertura del Google I/O 2016.

di pubblicata il , alle 10:51 nel canale Telefonia
AndroidGoogleHTC
 

Uno dei temi centrali del Google I/O che si è aperto ufficialmente nelle scorse ore ha riguardato la nuova major release del sistema operativo Android. Google ha rilasciato la nuova versione developer preview, che ha raggiunto un livello di maturità tale da consentirgli l'assegnazione dello status di beta release; si tratta, in ogni caso, di una versione riservata ad un ristretto numero di dispositivi (i device Nexus) e di utenti disposti ad utilizzare una piattaforma software non ancora completa.

Uno dei principali interrogativi posti dall'utenza mainstream riguarda quando e per quali modelli l'aggiornamento ad Android N sarà rilasciato. La risposta non può essere univoca, visto che, mentre per gli smartphone Nexus è direttamente Google ad occuparsi dell'aggiornamento, per i modelli prodotti da altri brand la tempistica è per forza di cose differenziata. HTC ha già iniziato a fornire le prime importanti conferme sui progetti volti a rendere disponibile l'aggiornamento ad Android N per alcuni dei suoi smartphone già in commercio

android n 600 htc

Una conferma intervenuta tempestivamente nel primo giorno del Google I/O e che individua in HTC 10, HTC One A9 e HTC One M9 i primi tre smartphone del produttore taiwanese candidati a ricevere l'aggiornamento ad Android N. HTC sottolinea che l'elenco non è completo e che ulteriori modelli si aggiungeranno progressivamente alla lista nel corso dell'anno. Esclusi sin da ora i modelli più datati, come HTC One M7. 

Resta da stabilire la tempistica di rilascio e, sul punto, HTC passa il testimone a Google sottolineando che sarà possibile comunicare informazioni più dettagliate non appena la casa di Mountain View invierà, nel corso dell'anno, Android N ai produttori. A partire da tale termine - che non è stato ancora stabilito da Google - i singoli produttori apporteranno le necessarie modifiche per adattare Android N (in versione stock) all'hardware e alle peculiarità software dei propri device (si pensi alle interfacce utente personalizzate). 

HTC, release dopo release, ha reso l'interfaccia utente Sense sempre più snella, eliminando app e personalizzazioni superflue; tale circostanza avvantaggia l'azienda rispetto ai competitor chiamati ad un più intenso lavoro di adattamento della UI personalizzata alla nuova major release di Android. Apprezzabile, al di là del resto, che HTC abbia subito inviato un messaggio chiaro alla sua clientela per quanto riguarda l'aggiornamento software dei terminali già in commercio, visto che si tratta di un tema che sta particolarmente a cuore all'utenza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lights_n_roses19 Maggio 2016, 13:15 #1
potrebbero anche aggiornare l'M9 Plus (che io ho) visto che è uscito assieme ad M9 e costava pure di più!

Tra l'altro poi smettiamola di pitturare lo spoglio completo della Sense come una cosa positiva, le applicazioni HTC hanno sempre espresso il meglio del mercato android, sull'HTC 10 praticamente non c'è quasi più nulla della sense. Le interfacce personalizzate sono state demonizzate perchè spesso erano terribili e contenevano un sacco di roba infilata anche dagli operatori telefonici. La sense di HTC non era questo. Penso che se uno vuole Android liscio si compra un Nexus non un telefono personalizzato da un produttore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^