Google Voice Access rilasciato: lo smartphone si controlla interamente con la voce

Google Voice Access rilasciato: lo smartphone si controlla interamente con la voce

Google ha rilasciato una nuova app in beta che consente di utilizzare ogni funzione dello smartphone Android con il solo uso della voce

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Telefonia
GoogleAndroid
 

Il sistema di riconoscimento vocale di Google è fra i migliori su smartphone, Google Now l'assistente più completo e radicato sui dispositivi Android. Attraverso l'uso delle due caratteristiche l'utente può impartire comandi basilari al dispositivo, o eseguire ricerche di ogni tipo su Google. Non consente, però, di gestire lo smartphone o il tablet in tutta la sua complessità, compito che può essere adesso eseguito con Google Voice Access, nuova app rilasciata in beta dalla compagnia di Mountain View.

Google Voice Access

Il concetto di base dietro la nuova applicazione di Google è semplice: l'app posiziona alcune piccole icone numerate a fianco degli elementi delle schermate del sistema operativo, con l'utente che può dire al sistema di compiere un'azione con un numero specifico. Si tratta di un approccio pensato per gli utenti con disabilità motorie temporanee o permanenti, ma che potrebbe venire d'aiuto anche per molti altri utenti, ad esempio mentre cucinano o guidano.

Al momento in cui scriviamo purtroppo non è più possibile accedere al programma di beta. Google ha segnalato di aver "raggiunto il numero sufficiente di tester nel programma" e non accetta altri utenti. Voice Access è attualmente disponibile solo in lingua inglese e chi lo ha provato ne ha lodato la velocità di esecuzione e la disponibilità di comandi, anche piuttosto complessi. Permette di utilizzare davvero lo smartphone anche quando non se ne ha l'accesso fisicamente.

La società non ha purtroppo segnalato una data per l'eventuale disponibilità di Voice Access per il pubblico anche se, considerata la solidità e la stabilità dell'applicazione già al suo primo rilascio, è probabile che la vedremo presto su Google Play Store per tutti gli utenti Android. La novità è stata annunciata insieme ad altre feature di accessibilità all'interno delle varie piattaforme di Google: potete trovare ulteriori dettagli sull'argomento in questa pagina.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gpat12 Aprile 2016, 12:21 #1
Spettacolare. Non vedo l'ora di usare la versione finale. Finalmente Google si sveglia in quanto a features..
brancamenta12 Aprile 2016, 14:42 #2
Wow!
h4xor 170112 Aprile 2016, 14:51 #3
questa! assieme ad un sintetizzatore vocale evoluto è una cosa che volevo da tempo!
calabar12 Aprile 2016, 16:11 #4
L'idea dei numeretti non mi fa impazzire. Avrei preferito un affinamento sulla comprensione delle esigenze di chi esegue il comando.
Se per esempio gli dico di aprire una certa applicazione, l'assistente vocale dovrebbe capirlo dal nome senza che sia necessario inserire un numero per specificare con esattezza cosa voglio aprire.
In quali casi il numero è davvero necessario?
acerbo12 Aprile 2016, 16:23 #5
a questo punto avrebbero potuto sviluppare direttamente un framework dedicato da mettere nella prossima release di android, del tipo che ogni app ha dei tag che espongono il nome, alcune funzioni base ed il tutto é pilotato dall'assitente vocale che imbarca la sua intelligenza artificiale di riconoscimento vocale.
Sta cosa di mettere un numerello come identificativo puzza proprio di app in versione beta di 5 anni fà ...
Cooperdale12 Aprile 2016, 16:24 #6
Fantastico. Purtroppo però l'italiano arriverà con grandi ritardi. Per esempio con Google Now in italiano non è possibile far partire le telefonate col vivavoce già attivo.
LORENZ013 Aprile 2016, 01:49 #7
non è stato rilasciato bensì è disponibile in beta privata praticamente su invito! come al solito titolone poi smentito all'ultima riga con l'ultima frase...che tristezza...
CrapaDiLegno13 Aprile 2016, 14:09 #8
Se per esempio gli dico di aprire una certa applicazione, l'assistente vocale dovrebbe capirlo dal nome senza che sia necessario inserire un numero per specificare con esattezza cosa voglio aprire.

Motorola ha quella funzionalità nei suoi dispositivi con il Voice Processor.
Non serve nemmeno toccare lo smartphone per abilitare lo schermo.
Basta parlargli e lui fa (più o meno) tutto quello che gli viene chiesto (nei limiti delle limitazioni imposte ad Android come utente normale e non root).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^