Google sul ban Huawei: ecco quali dispositivi verranno supportati con i GMS

Google sul ban Huawei: ecco quali dispositivi verranno supportati con i GMS

Google torna a parlare sul ban di Trump nei confronti di Huawei. Nello specifico ha sottolineato quali sono i rischi di sicurezza nel "sideload" dei servizi Google, e i dispositivi che continueranno a essere supportati

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Telefonia
GoogleHuaweiAndroid
 

Lo scorso fine settimana Google ha pubblicato un articolo di supporto per chiarire la situazione in corso con Huawei, relativa al ban voluto dal governo Trump. Gli USA hanno proibito alle aziende americane di collaborare con il produttore e, a diversi mesi di distanza, Google torna a parlarne. Nello specifico Tristan Ostrowski, direttore legale Android e Google Play, ha scritto:

"A Google è proibito lavorare con Huawei su nuovi dispositivi, o fornire a Huawei app come Gmail, Maps, YouTube, il Play Store e altre, così come anche concederne il download sui suoi dispositivi". Google ha rilevato inoltre molta confusione fra gli utenti su quanto sta avvenendo, sia per quanto riguarda la situazione, sia relativamente ai prodotti che sono soggetti al divieto dei servizi di Google.

Di seguito le parole dell'azienda, liberamente tradotte in italiano:

"Continuiamo a ricevere numerose domande sui nuovi dispositivi Huawei (ad esempio quelli che arriveranno presto o i precedenti modelli lanciati dopo il 16 Maggio 2019 ma disponibili solo adesso in nuove parti del mondo) e se le app e i servizi di Google possono essere utilizzati su questi dispositivi. Volevamo fornire una guida chiara a coloro che si pongono queste domande"

L'articolo contiene inoltre alcuni commenti diretti sulla situazione. La compagnia evita di valutare se Huawei rappresenti o meno una reale minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti: "Il nostro obiettivo è proteggere la sicurezza degli utenti Google su milioni di dispositivi Huawei", ha commentato Ostrowski. "Abbiamo continuato a collaborare con Huawei, in conformità con le norme governative, per fornire aggiornamenti di sicurezza e aggiornamenti alle app e ai servizi di Google su dispositivi esistenti e continueremo a farlo finché sarà consentito".

Quali dispositivi Huawei continueranno ad essere supportati da Google?

Google scrive inoltre che i prodotti Huawei rilasciati entro il 16 maggio 2019 dovrebbero regolarmente continuare a ricevere aggiornamenti, tuttavia la situazione potrebbe cambiare qualora il governo USA inasprisse le restrizioni. Tutto quello che è arrivato dopo il 16 maggio 2019 non dà invece alcun tipo di garanzia, visto che Google non ha potuto - per legge - ricorrere ai suoi "rigorosi" controlli di sicurezza. Allo stesso modo l'azienda non ha potuto caricare i Google Play Protect, che rivela tutte le compromissioni anche lato hardware.

Google ha dato anche un altro avviso per tutti gli utenti che hanno comprato un device Huawei rilasciato dopo il 16 maggio 2019, cioè non provare a installare app come Gmail, YouTube, Play Store o altri servizi Google su smartphone che non sono certificati. Il colosso di Mountain View non può infatti garantire che gli apk installati siano gli originali o software appositamente contraffatti per contenere malware. Le app non ufficiali su device non certificati potrebbero inoltre non funzionare in tutte le feature implementate, e rappresentano in ogni caso un severo rischio per la sicurezza per tutti gli utenti.

E' importante per tutti gli utenti verificare la presenza della certificazione Google Play Protect: per farlo è necessario accedere alle Impostazioni di Google Play Store. Scorrendo la schermata fino alla parte inferiore è possibile trovare la scritta "Certificazione Play Protect", con l'avviso Dispositivo certificato qualora la protezione sia presente. Nel post Google ha evitato qualsiasi considerazione di carattere puramente politico a riguardo dell'intera situazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^