Google Maps, nuove feature per l'accessibilità in carrozzina (e molto altro) in luoghi e locali

Google Maps, nuove feature per l'accessibilità in carrozzina (e molto altro) in luoghi e locali

Il servizio di navigazione di Big G si completa con una nuova funzionalità che consente di scoprire se i luoghi hanno un accesso semplificato per utenti in carrozzina, o con difficoltà motorie

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Telefonia
GoogleAndroidiOS
 

In occasione del Global Accessibility Awareness Day Google ha annunciato una novità su Google Maps, che consente di trovare in maniera più semplice le località che sono facilmente raggiungibili in sedia a rotelle, o per tutti gli utenti che hanno bisogno di una rampa o di ingresso accessibile. Abilitando la funzionalità il servizio riproduce l'icona di una sedia a rotelle ogni volta che il luogo pubblico, il locale o la sede aziendale ricercata ha un ingresso accessibile.

La funzione può essere abilitata attraverso le Impostazioni di accessibilità nel servizio di mappe di Big G, all'interno della voce "Località accessibili" (in inglese "Accessible places"). Una volta attivata la feature, sulla mappa compariranno le icone interattive in caso di accessibilità semplificata: toccando sulle icone sarà possibile leggere un'analisi più dettagliata, ad esempio per vedere se tale accessibilità si estende a posti a sedere, servizi igienici, parcheggio, oltre che agli ingressi.

La funzione, inoltre, non è solo per utenti su sedia a rotelle, ma anche semplicemente può essere utile per chi ha difficoltà a camminare o salire le scale o, ancora, per sapere se in uno specifico luogo ci sia o meno un'entrata con una rampa. Può essere utile per chi ha la necessità di trasportare qualcosa di pesante, chi usa un passeggino o chi è temporaneamente infortunato, come del resto sottolinea anche Google all'interno del post pubblicato per il lancio della feature.

Google ha dichiarato di avere a disposizione informazioni di accessibilità su oltre 15 milioni di località in tutto il mondo, grazie all'attivazione nel 2018 di una modalità di segnalazione in crowdsourcing. L'azienda sta inoltre lanciando un aggiornamento alla versione iOS di Maps che semplifica l'invio di informazioni sull'accessibilità, con le nuove funzionalità che sono già disponibili in Australia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti, e arriveranno presto anche in altri paesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^