Google Maps mostra la disponibilità di parcheggi a destinazione

Google Maps mostra la disponibilità di parcheggi a destinazione

L'ultima versione beta di Google Maps per Android integra la possibilità di monitorare la situazione dei parcheggi della nostra destinazione

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:01 nel canale Telefonia
GoogleAndroid
 

Lo scopo di Google Maps non è solo di portare il suo utente a destinazione, ma più precisamente di offrirgli tutti i consigli necessari per raggiungere la meta con il minor numero di frustrazioni durante il tragitto. Ad oggi permette ad esempio di verificare il traffico nel percorso prima ancora di immettersi sulla strada, e ben presto arriverà una nuova funzionalità per informare l'utente della disponibilità dei parcheggi nei dintorni della località d'arrivo.

Ad aver avvistato la funzionalità è stato l'attento Android Police, che cita alcuni utenti che hanno visto attivarsi la funzione all'interno della versione beta di Google Maps v9.44 per il sistema operativo del robottino verde. Il funzionamento è immediato. Quando si imposta una destinazione comparirà un indicatore per la disponibilità di parcheggio a fianco delle tempistiche stimate per l'arrivo: una P circondata da un cerchio di diverso colore con le scritte "Easy", "Medium" o "Limited".

Durante il percorso è poi possibile ottenere informazioni più dettagliate sulla situazione dei parcheggi nella destinazione, come ad esempio: "Parcheggiare non è solitamente semplice nei dintorni di questa destinazione", e in quel caso forse è meglio spostarsi con i mezzi pubblici. Sottolineiamo tuttavia che la funzione non monitora in tempo reale la disponibilità di parcheggi nelle varie zone, ma offre una panoramica della situazione generica in un dato luogo.

Secondo la fonte, inoltre, le informazioni vengono attualmente riportate solo per i luoghi pubblici come centri commerciali o aeroporti, e non è chiaro quando la funzionalità verrà espansa e distribuita anche nella versione finale dell'applicazione. Al momento l'unico modo per provarla è scaricare da APK Mirror l'ultima versione beta di Google Maps (v9.44) e fare un viaggio negli Stati Uniti, visto che attualmente pare che in Italia l'opzione dei parcheggi non sia ancora attiva.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marcus Scaurus18 Gennaio 2017, 15:28 #1
Ah vabbè allora qui a Roma è sempre limited!

Comunque.... Una domanda: ma il traffico in tempo reale come viene calcolato da Maps? Accordi con fornitori di dati? I maps aperti in quel momento sulla strada? O altro?
E' una curiosità che ho sempre avuto.... Se qualcuno lo sa...
karplus18 Gennaio 2017, 15:46 #2
Originariamente inviato da: Marcus Scaurus

Comunque.... Una domanda: ma il traffico in tempo reale come viene calcolato da Maps? Accordi con fornitori di dati? I maps aperti in quel momento sulla strada? O altro?
E' una curiosità che ho sempre avuto.... Se qualcuno lo sa...


Prendere accordi con tutti i singoli fornitori di dati è umanamente impossibile, questa tra l'altro è la ragione per cui quando si pagava whatsapp non si poteva farlo scalando "semplicemente" i soldi dal credito telefonico.

Quanto alla tua domanda, molto più semplicemente quasi tutti i cellulari in giro sono android, ogni cellulare è tracciato geospazialmente e lo puoi verificare da te nella location history. Quindi sono gli stessi utenti di android che forniscono "involontariamente" la propria posizione a google, che si occupa di aggregarli, disambiguare quelli a piedi (velocità vicino allo zero) e ottenere una mappa in tempo reale del traffico.
recoil18 Gennaio 2017, 15:52 #3
Sottolineiamo tuttavia che la funzione non monitora in tempo reale la disponibilità di parcheggi nelle varie zone, ma offre una panoramica della situazione generica in un dato luogo


quindi utilità limitata

non che la disponibilità "live" sia risolutiva, anzi... mi immagino il sabato sera nelle vie vicino ai locali tutti con il navigatore impostato per cercare il posto libero, appena se ne libera uno ci sono N client che impostano quella destinazione e N - 1 lo fanno inutilmente perché vince il primo che arriva

quello che può risolvere il casino è il veicolo a guida autonoma che ti porta a destinazione e se ne va subito per recuperare l'utente successivo senza occupare inutilmente spazio in strada
zappy18 Gennaio 2017, 21:10 #4
Originariamente inviato da: karplus
...Quanto alla tua domanda, molto più semplicemente quasi tutti i cellulari in giro sono android, ogni cellulare è tracciato geospazialmente e lo puoi verificare da te nella location history. ...


oltre che sui gps, probabilmente si basa anche sui wifi disponibili in zona. visto che come noto le auto di streetview streetview mappavabno anche i wifi.
Emin00119 Gennaio 2017, 01:03 #5
Una beta per l'eventuale segnalazione e/o prenotazione di una piazzola di ricarica per le auto elettriche.
takui19 Gennaio 2017, 12:49 #6
Da giorni da Maps sono scomparse le metro a Milano nel calcolo dei percorsi, che cavolo. Mi aspetterei una comunicazione a riguardo vista la dimensione della società...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^