Google Maps aggiunge finalmente navigazione e ricerche offline

Google Maps aggiunge finalmente navigazione e ricerche offline

Google Maps per Android permette adesso di effettuare ricerche di luoghi e calcoli di percorso senza necessitare di una connessione ad internet. La funzione è in arrivo anche su iOS

di pubblicata il , alle 10:06 nel canale Telefonia
GoogleAndroid
 

Google Maps giunge alla piena maturazione con l'arrivo di una delle novità più attese dai suoi utenti, la navigazione offline. A partire dall'ultimo aggiornamento rilasciato su Android, l'app permette di effettuare ricerche di luoghi e il calcolo del percorso offline, riuscendo a portare a destinazione il suo utente anche se non si è in presenza di una connessione ad internet. La novità era stata annunciata al Google I/O a maggio e dopo sei mesi è finalmente disponibile al grande pubblico.

L'opzione per salvare offline alcune porzioni di mappa su Google Maps è presente dal 2012, tuttavia l'implementazione adesso è decisamente più radicale. Si può selezionare una città, un codice postale o un qualsiasi punto della mappa e poi effettuare il download perfezionando la scelta dell'area esatta che si vuole salvare. Ma la parte più interessante è che adesso tutti i posti di interesse sono indicizzati in locale e possono essere cercati offline. Neanche il calcolo del percorso richiederà una connessione ad internet.

Google Maps, navigazione offline Google Maps, navigazione offline

Per via dei limiti di storage sui vari dispositivi, Google Maps salverà solo alcune informazioni per i locali o per le attività della zona. Ci saranno i nomi, i giudizi dei clienti e i numeri telefonici; non ci saranno le foto e le recensioni degli utenti. Se si è offline, il calcolo del percorso sarà naturalmente meno preciso: senza poter sfruttare gli algoritmi di machine learning, infatti, Google Maps darà una stima del tempo di percorrenza, ma in assenza di una connessione internet non potrà basarsi sul traffico in tempo reale.

Al momento, sempre per i limiti di storage, le mappe offline non permettono di calcolare percorsi a piedi o via mezzi pubblici, ma solo via auto. La navigazione offline è naturalmente utile per chi viaggia molto o per chi ha bisogno di usare la feature in zone periferiche, tuttavia Amanda Bishop di Google ha sottolineato che può essere sfruttata da tutti gli utenti anche se si è in una zona particolarmente coperta. Salvare le mappe offline può ridurre i tempi di caricamento e offrire un'esperienza d'uso migliore, con l'app che miscela le due modalità d'uso, offline e online, per garantire le massime prestazioni possibili.

"L'app adesso sembra molto più veloce, le attese sono finite per sempre", ha specificato la portavoce di Google. Il roll-out della funzionalità è già iniziato su Android e può essere forzato manualmente aggiornando l'applicazione via Google Play Store. Arriverà "presto" anche su iOS, ma non si conoscono ancora le tempistiche esatte.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Giustaf11 Novembre 2015, 10:18 #1
era ora
Rubberick11 Novembre 2015, 10:31 #2
ma anche i percorsi a piedi e tutto il resto, dai dai che ci vuole a metterle offline..

con l'hardware che c'e' sui device top di gamma ci fai girare crysis n'altro pò, quattro algoritmi in croce per la navigazione applicati ad un subset di mappa minimo come può essere una città possono starci
Cloud7611 Novembre 2015, 11:43 #3
Non ho capito quali sarebbero tutti questi limiti di storage dei dispositivi...
Tanto per fare un esempio, una mappa Italia di Tomtom, (quindi Teleatlas), completa di POI pesa circa 250MB. Non mi sembra sta gran enormità di spazio.
david-111 Novembre 2015, 12:09 #4
Originariamente inviato da: Cloud76
Non ho capito quali sarebbero tutti questi limiti di storage dei dispositivi...
Tanto per fare un esempio, una mappa Italia di Tomtom, (quindi Teleatlas), completa di POI pesa circa 250MB. Non mi sembra sta gran enormità di spazio.


Infatti...

Comunque sia, FINALMENTE!!!!!
Wikkle11 Novembre 2015, 12:13 #5
Che schifo MAP in questi periodi... Quando si zooma con la rotellina lo schermo lampeggia bianco di continuo e và a scatti.. Fluidità ZERO.

E poi... che palle che continuano a cambiare impostazioni e disposizioni... ogni volta che lo si apre si deve studiare le novità!

Ma smettetela, dai!!!
Chelidon11 Novembre 2015, 12:21 #6
MAPS.ME lo uso apposta per quando non ho la connessione ed è utilissimo all'estero: basta che appena hai una wifi ti scarichi qualche decina di MB di mappe del paese in cui sei e poi puoi vedere tutti i punti di riferimento (distributori, templi, bar, ristoranti, ecc.) e anche calcolare benissimo i tragitti.

Invece, quello che si fa notare sull'esperienza d'uso di Maps anche on-line, è verissimo ed una gran rottura quando sei di fretta e all'ultimo minuto ti tocca aspettare magari 5-10 minuti che Maps scarichi le sue mappe, faccia i suoi ragionamenti, ti chieda cosa preferisci e (se non l'hai già mandato a cagare salendo in auto) ti mostri il percorso migliore (per lui, non sempre per te).
MrBlonde8911 Novembre 2015, 12:22 #7
Con che versione dell'app google maps è stata implementata questa funzione?
é già distribuita sul Play store?
SoxxoZ11 Novembre 2015, 13:34 #8
Mannaia, anni c'hanno messo!
Pier220411 Novembre 2015, 14:28 #9
Se è come la navigazione on-line è ancora anni luce indietro al numero uno, Sygic, che sarà pure a pagamento, ma ti porta dove devi andare con un dettaglio che Maps si sogna..
the fear9011 Novembre 2015, 15:01 #10
Originariamente inviato da: Pier2204
Se è come la navigazione on-line è ancora anni luce indietro al numero uno, Sygic, che sarà pure a pagamento, ma ti porta dove devi andare con un dettaglio che Maps si sogna..


Certo, certo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^