Google lancia la nuova app Contatti Fidati su Android

Google lancia la nuova app Contatti Fidati su Android

Google ha rilasciato un nuovo servizio/app, attualmente solo per Android, che si chiama Contatti Fidati. Ecco il suo scopo

di pubblicata il , alle 17:11 nel canale Telefonia
GoogleAndroid
 

Google ha svelato lunedì un nuovo servizio, corredato di app per Android, chiamato Contatti Fidati. Lo scopo di far conoscere il posto in cui ci troviamo ai nostri cari, condividendo con loro la nostra posizione in tempo reale. Contatti Fidati è utile soprattutto nelle situazioni d'emergenza per dire ad amici e parenti che ci troviamo al sicuro, ma anche in situazioni più comuni come durante lunghi tragitti in cui possiamo far monitorare nel tempo la nostra posizione.

Contatti Fidati

Una volta installata Contatti Fidati presenta una piccola guida per sfruttare al meglio l'applicazione in cui ci fa scegliere la lista dei contatti con cui vogliamo condividere le nostre informazioni. Possiamo selezionare un massimo di 50 utenti, i quali avranno la possibilità di ricevere la nostra posizione ogni volta che lo vorremo. Viceversa, una volta aggiunti come connessioni fidate anche gli utenti selezionati potranno inviarci richieste per vedere in ogni momento il posto in cui ci troviamo.

Se non si riceve risposta in 5 minuti, chi richiede l'informazione potrà visualizzare la nostra ultima posizione nota. A detta di Google la condivisione della posizione funziona anche quando lo smartphone è offline. Nell'app il contatto fidato vi vede come "attivi" se lo smartphone rileva un movimento ed è presente la connessione ad internet. In caso contrario l'applicazione mostrerà l'ultima volta in cui è stato avvistato come "attivo".

Una volta che si decide di condividere la posizione con un altro contatto quest'ultimo sarà pertanto in grado di conoscerne la posizione e tracciare gli spostamenti in ogni momento, ma è sempre possibile arrestare la condivisione della posizione in ogni momento.

In un mondo sempre più connesso in cui la tecnologia sta divenendo sempre più invasiva, non tutti gradiranno il fine ultimo della nuova applicazione di Google. Tuttavia Contatti Fidati può rivelarsi fondamentale e salvare vite umane in determinate circostanze, e non è solo uno strumento per controllare morbosamente tutti gli spostamenti di coniugi o figli. Insomma, la prossima volta che decidete di compiere percorsi avventurosi ricordatevi di portar dietro lo smartphone e impostare Contatti Fidati. Potrebbe salvarvi la vita.

L'app è attualmente disponibile su Google Play Store, e dovrebbe arrivare presto anche su iPhone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tedturb006 Dicembre 2016, 17:34 #1
ma che sistemassero l'endpoint per i contatti per gdata.
Da un mese ritorna error 400 usando la loro libreria gdata-api
matrix8306 Dicembre 2016, 18:04 #2
Originariamente inviato da: Tedturb0
ma che sistemassero l'endpoint per i contatti per gdata.
Da un mese ritorna error 400 usando la loro libreria gdata-api


Probabilmente perchè usi le api sbagliate. Con cosa stai provando ad usarla esattamente?
Tedturb006 Dicembre 2016, 18:32 #3
Originariamente inviato da: matrix83
Probabilmente perchè usi le api sbagliate. Con cosa stai provando ad usarla esattamente?


Con queste:
https://pypi.python.org/pypi/gdata

che per altro han funzionato senza problemi fino ad un mese fa (forse anche meno di un mese fa).
Adesso dopo aver creato il token OAuth2 mi ritorna error 400
matrix8306 Dicembre 2016, 18:40 #4
Originariamente inviato da: Tedturb0
Con queste:
https://pypi.python.org/pypi/gdata

che per altro han funzionato senza problemi fino ad un mese fa (forse anche meno di un mese fa).
Adesso dopo aver creato il token OAuth2 mi ritorna error 400

Vedi se può esserti utile:
https://gsuite-developers.googleblo...-data-apis.html
http://stackoverflow.com/questions/...-using-oauth2-0
Magari è cambiata qualche chiamata o mancano parametri richiesti
Tedturb006 Dicembre 2016, 18:46 #5
Originariamente inviato da: matrix83
Vedi se può esserti utile:
https://gsuite-developers.googleblo...-data-apis.html
http://stackoverflow.com/questions/...-using-oauth2-0
Magari è cambiata qualche chiamata o mancano parametri richiesti


Grazie, ci guardo :-)
WarDuck06 Dicembre 2016, 22:01 #6
A detta di Google la condivisione della posizione funziona anche quando lo smartphone è offline.


Questo punto non è molto chiaro. Immagino che l'aggiornamento della posizione venga memorizzato sui server di Google, quindi a smartphone spento condivida semplicemente l'ultima posizione.
cioculetsv06 Dicembre 2016, 22:51 #7
@WarDuck anche con la batteria scarica/tolta, un smart-device è rintracciabile. Sempre ed ovunque. Perché il proprietario potrebbe essere un "Enemy of the state"...
realista07 Dicembre 2016, 02:11 #8
mi sembra una cavolata lasciar gps acceso....sai che battery drain e wakelocks mostruosi? roba da ucciderti la batteria....
realista07 Dicembre 2016, 02:34 #9
con me non funzionerebbe...tengo sempre il gps disattivato per evitare battery drain e wakelocks causati da app che richiedonono in continuazione ( senza che lo sai) ad interrogare la posizione al sistema operativo.
si risparmia batteria senza gps attivo e questi vogliono farcelo metter sempre attivo PER I FAMILIARI?

dai... la verita è che GLI SERVE TRACCIARCI per cento altri servizi ...tipo google maps, il traffico, chi va in un negozio, la affluenza a cinema , centri commerciali, triliardi di metadati che google solo sa cosa ci può fare..... e a noi il "beneficio" di saper dove sono i nostri cari.

per carità magari a mio padre lo attivo...lo ho sistemato con ulefone power ( 6000mah) quindi la batteria non è piu un problema per lui, idem mia madre tra poche settimane con xiaomi Max (4800mah) ma per le persone piu "avanzate" è una bestemmia lasciare il gps attivo....
buzzard07 Dicembre 2016, 06:30 #10
Originariamente inviato da: WarDuck
Questo punto non è molto chiaro. Immagino che l'aggiornamento della posizione venga memorizzato sui server di Google, quindi a smartphone spento condivida semplicemente l'ultima posizione.


Credo la intendano in questo modo

Originariamente inviato da: realista
dai... la verita è che GLI SERVE TRACCIARCI per cento altri servizi ...tipo google maps, il traffico, chi va in un negozio, la affluenza a cinema , centri commerciali, triliardi di metadati che google solo sa cosa ci può fare..... e a noi il "beneficio" di saper dove sono i nostri cari.


Dubito che abbiano bisogno di questa funzionalità per tracciarci, se vogliono possono già farlo senza bisogno dei contatti fidati.
Questa è una funzionalità che se usata correttamente può essere molto utile

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^