offerte prime day amazon

Google e Microsoft, pace fatta e raggiunto l'accordo

Google e Microsoft, pace fatta e raggiunto l'accordo

Le due compagnie annunciano il raggiungimento di un accordo relativo alle circa 20 dispute legali che le vedevano interessate come parti concorrenti negli Stati Uniti e in Germania

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Telefonia
MicrosoftGoogleAndroidXbox
 

Termina la disputa legale fra Google e Microsoft durata cinque anni, con le due compagnie che hanno deciso oggi, all'interno di un'intesa storica, di porre fine a circa 20 cause negli Stati Uniti e in Germania. I colossi della tecnologia si contendevano l'uso di brevetti relativi alle console di gioco (Xbox) e agli smartphone della divisione Motorola Mobility. Motorola è stata di Google fino al mese di gennaio 2014 e adesso è di Lenovo, tuttavia Big G detiene ancora molte sue proprietà intellettuali.

Non sono ancora noti i termini finanziari dell'accordo, ma secondo Bloomberg le due compagnie si impegnano a collaborare per rafforzare la difesa delle proprietà intellettuali. Con un comunicato congiunto le due compagnie hanno affermato: "Microsoft e Google sono liete di annunciare un accordo sulle questioni relative ai brevetti. Come parte dell'accordo le due aziende annulleranno tutte le vertenze in corso relative alle violazioni di brevetti, inclusi i casi legati a Motorola Mobility".

Oltre alla conclusione dei contenziosi nelle sedi giuridiche, le due società hanno annunciato anche un accordo di cooperazione: "Separatamente, Google e Microsoft hanno concordato di collaborare su certe questioni brevettuali e anticipano che stanno lavorando insieme in altre aree a beneficio dei clienti".

Gli screzi fra le due società cominciavano nel 2010 quando Microsoft accusava Google di infrangere alcune sue proprietà intellettuali attraverso Android. La società di Redmond ha cominciato a richiedere le relative royalties sui brevetti posseduti a parecchi produttori di smartphone, inasprendo contestualmente i rapporti con società terze come Samsung e Motorola. La battaglia legale è andata peggiorando nel 2013, quando Google iniziava a farne parte dopo l'acquisizione della stessa Motorola.

Microsoft e Google hanno di recente già collaborato su altre problematiche, per un rapporto che parrebbe diventare sempre più pacifico fra le due società. Certo, Google non sviluppa su Windows Phone e non vede alcun motivo per cui farlo, ma nelle scorse settimane le società hanno trovato un accordo per sviluppare uno standard di prossima generazione "royalty-free" per l'encoding e il decoding di flussi video su internet.

In seguito alle notizie di oggi ci sono speranze perché la guerra fredda fra Microsoft e Google in ambiente mobile possa esaurirsi, il tutto a vantaggio di noi stessi utenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
devilred01 Ottobre 2015, 12:27 #1
era ora. se ne facciamo noi le spese queste guerre non servono a niente.
inkpapercafe01 Ottobre 2015, 12:41 #2
Fosse la volta buona che Microsoft re-inserisce l'opzione Search with Google in Edge?
TheDarkAngel01 Ottobre 2015, 13:14 #3
Immagino che a breve compariranno le applicazioni ufficiali google su windows mobile...
ThesSteve8701 Ottobre 2015, 13:43 #4
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Immagino che a breve compariranno le applicazioni ufficiale google su windows mobile...


io ci spero
emiliano8401 Ottobre 2015, 14:10 #5
Originariamente inviato da: inkpapercafe
Fosse la volta buona che Microsoft re-inserisce l'opzione Search with Google in Edge?


gia' si puo' inserire, prima non si poteva fare semplicemente perche' GOOGLE non supportava open search, qualsiasi provider che supporta open search puo' essere impostato in edge
inkpapercafe01 Ottobre 2015, 14:30 #6
Lo so, sovrappensiero intendevo Edge su Win10 Mobile, come tutte le app native Google o la ricerca tramite immagini che è bloccata sul sito mobile verso i terminali WIndows (occorre usare app terze finora)
Pino9001 Ottobre 2015, 15:03 #7
Originariamente inviato da: inkpapercafe
Lo so, sovrappensiero intendevo Edge su Win10 Mobile, come tutte le app native Google o la ricerca tramite immagini che è bloccata sul sito mobile verso i terminali WIndows (occorre usare app terze finora)


Che cosa assurda! Che poi, esistono dei limiti tecnici per questa cosa della ricerca tramite immagini? Altrimenti non ha senso, perché escludere gli acquirenti WP dal proprio bacino d'utenza? A google non dovrebbe cambiare nulla la piattaforma usata, basta che le ricerche siano fatte sul suo motore.... o sbaglio?
andrew0401 Ottobre 2015, 15:08 #8
Originariamente inviato da: emiliano84
gia' si puo' inserire, prima non si poteva fare semplicemente perche' GOOGLE non supportava open search, qualsiasi provider che supporta open search puo' essere impostato in edge


Guarda che OpenSearch deve essere implementato lato client principalmente, non lato server (dove al massimo ci può essere il collegamento al plugin)

Plugin, un file XML tipo questo
[CODE]<?xml version="1.0" encoding="UTF-8" ?>
<OpenSearchDescription xmlns="http://a9.com/-/spec/opensearch/1.1/">
<ShortName>Google</ShortName>
<Description>Google Web Search</Description>
<Url type="text/html" template="http://www.google.com/search?q={searchTerms}&amp;rls=com.microsoft:{language}&amp;ie={inputEncoding}&amp;oe={outputEncoding}&amp;startIndex={startIndex?}&amp;startPage={startPage}" />
<Url type="application/x-suggestions+xml" template="http://clients5.google.com/complete/search?hl={language}&amp;q={searchTerms}&amp;client=ie8&amp;inputencoding={inputEncoding}&amp;outputencoding={outputEncoding}" />
</OpenSearchDescription>[/CODE]

che altro non fa che cambiarti l'url per la ricerca da, per esempio, bing.com/?q=(parametro) a google.com/search?q=(parametro)

E' può essere implementato anche se il motore di ricerca non include il collegamento/supporto a tale plugin

E sul web il plugin OpenSearch per Google si trova da diversi secoli

Considera che solo sul sito della MS, ma evidentemente la MS si è ben guardata dal farlo sapere a molti e dal supportarlo direttamente (come ha fatto ad esempio Firefox), si trova dal 2009, su MyCroft poi ancora prima
alexdal01 Ottobre 2015, 15:21 #9
Microsoft e' sempre troppo buona verso gli squali della Google e delle compagnie cinesi e coreane.

Avrebbe dovuto far obbligare Google a fornire applicazioni a Windows Phone o autorizzare la conversione di app da android a WP se il programmatore fosse troppo stupido da farlo o se il committende fosse cosi' stupido da non richiederlo
emiliano8401 Ottobre 2015, 15:26 #10
Originariamente inviato da: Pino90
Che cosa assurda! Che poi, esistono dei limiti tecnici per questa cosa della ricerca tramite immagini? Altrimenti non ha senso, perché escludere gli acquirenti WP dal proprio bacino d'utenza? A google non dovrebbe cambiare nulla la piattaforma usata, basta che le ricerche siano fatte sul suo motore.... o sbaglio?


FORSE, ora non ho ne' tempo e voglia di controllare, perche' google per i suoi siti mobile (tipo gmail ecc...) usa delle API proprietarie che girano solo su webkit... e sugli altri browser ti rifila la versione scrausa... per me non e' un problema visto che non uso piu' nessun loro servizio (a parte qualche video su youtube)

Originariamente inviato da: andrew04
cut


pare che non fosse aggiornato alla 1.1

http://microsoft-news.com/google-is...microsoft-edge/

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^