Google aggiorna i Pixel: sistemato il Bluetooth e aggiunta la feature 'occhi aperti'. Le novità

Google aggiorna i Pixel: sistemato il Bluetooth e aggiunta la feature 'occhi aperti'. Le novità

Google ha rilasciato il nuovo aggiornamento mensile di sicurezza, introducendo finalmente il requisito per gli "occhi aperti" sullo sblocco facciale degli ultimi modelli

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Telefonia
GooglePixelAndroid
 

Come ogni mese Google ha allestito il bollettino sulla sicurezza di Android, all'interno del quale elenca le vulnerabilità di sicurezza corrette nell'aggiornamento mensile. Arriviamo così al security patch level 2020-04-05, che risolve 43 vulnerabilità in aggiunta alle 12 risolte con il security patch level 2020-04-01. Alcune sono di tipo "critico", e consentono l'esecuzione di codice da remoto.

Oltre al bollettino di sicurezza Google ha rilasciato fix e correzioni sui dispositivi della famiglia Pixel, progettati in casa con una versione pura di Android. I dispositivi hanno ricevuto numerose nuove funzionalità il mese scorso, quindi come era lecito attendersi per questo mese l'aggiornamento prevede solo novità di entità inferiore, ma comunque importanti.

Google ha sistemato alcune problematiche presenti con il protocollo Bluetooth e ha risolto un problema che ritardava l'apertura della tastiera virtuale in alcune app. Gli aggiornamenti vengono applicati ai dispositivi delle famiglie Pixel 2, Pixel 3, Pixel 3a e Pixel 4, mentre i modelli di prima generazione rimangono a secco perché non più supportati.

Nella fattispecie per i due Pixel 4 (a un ottimo prezzo su Amazon) e Pixel 4XL è stata introdotta l'opzione per lo sblocco solo con occhi aperti per quanto riguarda la funzione di riconoscimento del volto, che viene abilitata di default. In precedenza era possibile sbloccare lo smartphone anche con gli occhi chiusi, cosa che avrebbe potuto permettere ad un aggressore di accedere ai suoi dati semplicemente puntandolo verso il viso del possessore anche senza il suo consenso esplicito.

Come al solito, i partner Android sono stati informati di tutti i problemi corretti con almeno un mese di anticipo. La società rilascia il codice sorgente nel repository AOSP (Android Open Source Project) entro due giorni dalla pubblicazione del bollettino, mentre gli utenti Pixel riceveranno l'aggiornamento come parte di un aggiornamento over-the-air (OTA) nel giro di pochi giorni.

Per gli utenti che desiderano scaricare le immagini OTA per l'installazione manuale, il download può essere eseguito a partire da questa pagina. Le factory image complete possono essere invece scaricate a questo indirizzo. È consigliato eseguire un backup del dispositivo prima di installare gli aggiornamenti tramite immagini in modo da evitare i rischi di perdita di dati personali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^