Galaxy Note7 'sicuro' in fumo su aereo: evacuato il volo

Galaxy Note7 'sicuro' in fumo su aereo: evacuato il volo

Un principio di incendio su un Galaxy Note7 "sicuro" ha costretto la compagnia Southwest Airlines a fare evacuare un volo verso Baltimora

di Nino Grasso pubblicata il , alle 15:41 nel canale Telefonia
GalaxySamsung
 

Nelle ultime settimane alcune compagnie aeree nelle fasi iniziali dei voli hanno avvisato i passeggeri di spegnere i propri Galaxy Note7. Questo in seguito alla campagna di richiamo diramata dalla società in risposta ad un problema di progettazione sulle batterie dell'ultimo phablet, sfociato come ormai noto in casi di esplosioni e incendi soprattutto durante la ricarica. Nei giorni scorsi tuttavia un nuovo caso di principio di incendio su un Galaxy Note7 sostitutivo è avvenuto su un volo di Southwest Airlines.

La notizia è stata riportata originariamente da CBS WLKY e il volo in questione proveniva dal Louisville International Airport verso Baltimora. In un primo momento le notizie sull'avvenimento sono state frammentarie e imprecise soprattutto inerentemente al modello di device usato dal passeggero, con i portavoce della compagnia aerea che parlavano genericamente di un dispositivo elettronico. La stessa Samsung ha inviato un comunicato ufficiale in cui promette di fare maggiormente chiarezza sull'accaduto una volta posseduto il modello difettoso.

"Fin quando non riusciremo a recuperare il dispositivo non possiamo confermare che l'incidente coinvolga il nuovo Note7", ha dichiarato attraverso un portavoce alla stampa internazionale. "Stiamo collaborando con le autorità e con Southwest per recuperare il dispositivo e confermare le cause dell'incendio. Una volta che avremo esaminato il dispositivo divulgheremo altre informazioni".

A fare maggiore chiarezza sul caso è stato TheVerge che ha contattato il passeggero proprietario del "dispositivo elettronico" Brian Green, che ha dichiarato che il suo Galaxy Note7 si è surriscaldato poco prima delle fasi di decollo fino a produrre del fumo proveniente dalle componenti interne del dispositivo. La compagnia ha quindi provveduto ad evacuare l'aereo dal portellone principale per ragioni di prevenzione e sicurezza, e nessuno è rimasto ferito nell'incidente.

Secondo le parole di Green lo smartphone protagonista del caso è un modello sostitutivo del Galaxy Note7, ritirato dallo stesso utente lo scorso 21 settembre presso uno Store AT&T. Una foto della scatola pubblicata da TheVerge mostra infatti il simbolico quadratino nero che segnala al potenziale compratore che il dispositivo contenuto non integra una batteria fra quelle utilizzate nella prima ondata di consegne e quindi potenzialmente pericolose.

Il dispositivo si trovava all'80% di carica residua circa quando è avvenuto l'incidente, con Green che sostiene di aver utilizzato solo un caricabatterie wireless dal momento in cui ha ricevuto la nuova unità. TheVerge ha inoltre controllato se l'IMEI dello smartphone di Green fosse legato alla campagna di richiamo, risultando invece appartenente ad un modello fuori pericolo. Al momento in cui scriviamo il Note7 di Green si trova nelle mani dell'unità dei Vigili del Fuoco di Louisville e la US Consumer Product Safety Commission ha aperto un'indagine sull'incidente.

Anche i Galaxy Note7 sostitutivi sono quindi a rischio incendio? Quello di Green non è purtroppo il primo caso di incidente sui modelli "sicuri", tuttavia al momento non ci sono ancora i presupposti per un nuovo richiamo da parte dell'azienda. Rimane comunque un argomento da seguire attentamente, in attesa delle conclusioni delle indagini.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Persilù06 Ottobre 2016, 16:02 #1
Caxxo l'ho letta stamattina tra le news di Google sta cosa.
Iniziano ad essere caxxi molto amari per Samsung...già hanno dovuto ritirare dal mercato quelli con problemi.
Se ora anche quelli sostituiti li hanno, non vedo come possano uscirne da questa situazione se non con ingenti perdite di denaro...
Persilù06 Ottobre 2016, 16:17 #2
Sicuramente starai godendo per 1 telefono


Io a differenza di molti altri qua dentro, non godo mai sulle disgrazie altrui e non mi lancio mai in deliri tipo:

"spero che fallisca"
"ci vorrebbe un meteorite"

E altre robe da asilo Mariuccia che si vedono spesso in [B][U]TUTTE LE NEWS APPLE.[/U][/B]
Semplicemente, quando di mezzo ci sono posti di lavoro, gente che lavora per l'assistenza, gente che lavora negli store e che deve pagare mutui e vivere con uno stipendio, spero sempre che non accada mai nulla.
Indipendentemente dal marchio.
Persilù06 Ottobre 2016, 16:22 #3
Come ho detto in altro topic, ormai quelli che odiano Apple hanno una malattia conclamata.
Il problema è che non esiste una cura...
Yakkuz06 Ottobre 2016, 16:27 #4
Ma alla fin fine, tutti questi problemi di dispositivi che prendono fuoco o esplodono (non mi riferisco solo a questo preciso modello, ma anche ad altri eventi simili accaduti in passato) a cosa son dovute?

Batterie difettoso o semplicemente problema di ingegnerizzazione che non smaltisce bene il calore?
leddlazarus06 Ottobre 2016, 16:33 #5
mi sa che qui c'è un problema di progettazione seria e non solo una partita di batterie difettose.
nickmot06 Ottobre 2016, 16:34 #6
Originariamente inviato da: Yakkuz
Ma alla fin fine, tutti questi problemi di dispositivi che prendono fuoco o esplodono (non mi riferisco solo a questo preciso modello, ma anche ad altri eventi simili accaduti in passato) a cosa son dovute?

Batterie difettoso o semplicemente problema di ingegnerizzazione che non smaltisce bene il calore?


All'inizio sembravano solo batterie difettose, se davevro continuano ad esplodere pare un problema di ingegnerizzazione.
Ma non è smaltimento calore, se non sbaglio qui c'era un corto circuito.
Simonex8406 Ottobre 2016, 16:36 #7
Originariamente inviato da: Yakkuz
Batterie difettoso o semplicemente problema di ingegnerizzazione che non smaltisce bene il calore?


a vedere i risultati non lo sa neanche Samsung, gran brutta storia....

Se dovesse succedere in volo non dico che possa essere catastrofico, ma un incendio a bordo a 10.000 metri con un centinaio di persone in uno spazio ristretto non d'essere bello da affrontare
nickmot06 Ottobre 2016, 16:38 #8
Originariamente inviato da: Simonex84
a vedere i risultati non lo sa neanche Samsung, gran brutta storia....

Se dovesse succedere in volo non dico che possa essere catastrofico, ma un incendio a bordo a 10.000 metri con un centinaio di persone in uno spazio ristretto non d'essere bello da affrontare


Ma Note 7 mi risulta bandito dalle compagnie aeree.
Se il tizio non lo ha spento e tolto dalla carica passerà pure qualche guaio.
Persilù06 Ottobre 2016, 16:38 #9
Originariamente inviato da: nickmot
All'inizio sembravano solo batterie difettose, se davevro continuano ad esplodere pare un problema di ingegnerizzazione.
Ma non è smaltimento calore, se non sbaglio qui c'era un corto circuito.


E se il problema è quello, riprogettare tutta la parte che gestisce l'alimentazione non una passeggiata.
Sopratutto ora che il prodotto è già sul mercato e fa parte di una catena di produzione già avviata.
Son dei bei caxxi amari...

Originariamente inviato da: nickmot
Ma Note 7 mi risulta bandito dalle compagnie aeree.
Se il tizio non lo ha spento e tolto dalla carica passerà pure qualche guaio.


No, su altre fonti leggevo che lo aveva spento e non era comunque stato collegato ad una fonte di alimentazione sull'aereo.
Simonex8406 Ottobre 2016, 16:40 #10
Originariamente inviato da: nickmot
Ma Note 7 mi risulta bandito dalle compagnie aeree.
Se il tizio non lo ha spento e tolto dalla carica passerà pure qualche guaio.


Se non sbaglio la FAA aveva imposto di spegnerlo e lasciarlo spento tutto il viaggio, questo ha preso fuoco dopo averlo spento.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^