Galaxy Note7, Samsung spiega come verificare se un'unità è sicura o meno

Galaxy Note7, Samsung spiega come verificare se un'unità è sicura o meno

Samsung ha rilasciato una nota al pubblico in cui spiega come riconoscere un dispositivo privo di difetti sulla batteria integrata, anche dalla scatola

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Telefonia
SamsungGalaxy
 

Il lancio di Galaxy Note7 è stato accompagnato da un grosso caso che ha raggiunto anche le pubblicazioni generaliste. Alcune unità del dispositivo infatti hanno spontaneamente preso fuoco durante le operazioni di ricarica, causando roghi più o meno gravi presso strutture o mezzi di trasporto e nei casi più sfortunati anche danni a persone. Solo negli USA sono stati riportati 92 casi e Samsung è tornata a parlare sull'argomento spiegando come riconoscere i dispositivi sicuri da quelli meno sicuri.

Galaxy Note7 come riconoscere se è sicuro

La compagnia ha infatti rilasciato una nota al pubblico in cui mostra alcuni dettagli da verificare in tutti i casi se si sta acquistando un Galaxy Note7. Si tratta di una mossa che era stata anticipata dalla divisione australiana (e di cui avevamo parlato a questo indirizzo) che viene comunque rimpolpata di nuovi dettagli. I modelli con le nuove batterie più sicure sono riconoscibili prima di tutto dalle scatole, con un piccolo quadrato di colore nero posizionato sulla prova d'acquisto del prodotto a fianco delle etichette. A differenza del post pubblicato da Samsung Australia, non si fa però alcun riferimento alla S blu.

Gli altri cambiamenti identificano invece le unità già in circolazione e quelle che Samsung fornirà agli utenti coinvolti nel problema. La compagnia ha già rilasciato uno strumento online per gli Stati Uniti che permette di identificare se si è "in pericolo" introducendo il numero di serie o l'IMEI del proprio dispositivo, ma introdurrà lato software anche alcuni accorgimenti per identificare i modelli sicuri: l'icona della batteria sarà verde e sarà visibile in almeno tre posizioni diverse: sulla barra di stato in alto, sulla schermata Always-on Display, e sulla schermata per lo spegnimento del dispositivo.

Samsung Galaxy Note7 identificare smartphone sicuri

Il cambio di colore (prima l'icona era bianca in ogni caso) informa il possessore che la batteria integrata sul dispositivo non fa parte del lotto di quelle difettose ed è classificata come sicura. Questa novità verrà introdotta con un aggiornamento software che Samsung rilascerà prossimamente, anche se non è stata ancora annunciata una data di rilascio ufficiale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Shirov20 Settembre 2016, 12:12 #1
Certo che una cosa del genere sfuggita ai controlli di qualità è grave ma grave davvero.. se ci sono sul serio 92 casi solo negli USA è inaccettabile.
alexdal20 Settembre 2016, 12:51 #2
Era meglio passare ad un altro nome esempio GalaxyNote7safe oppure Note8
o Note7 no explosion
CYRANO20 Settembre 2016, 13:46 #3
Note7Defused , Note7BoomFree



Clmlmdlmdmòmd
3jem20 Settembre 2016, 15:32 #4
eh no mi dispiace ma se devo spendere i miei bravi 800 euro e poi stare pure attento che il telefono non sia una bomba...ci vediamo tra sei mesi quando ci sarà sicurezza che hanno sistemato il problema o direttamente con il note 8.
CYRANO20 Settembre 2016, 15:39 #5
Mi immagino già il simpatizzante isis che esamina le varie scatole nei negozi per comprare gli esemplari esplosivi


Cò,ò,sò,sòsò,s
Barone Nero20 Settembre 2016, 16:11 #6
La vergogna. Adesso ci propinano anche l'hardware in early access

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^