Galaxy Note7 esplosi, richiamo salatissimo per Samsung

Galaxy Note7 esplosi, richiamo salatissimo per Samsung

Il richiamo voluto da Samsung per rispondere al problema dei Galaxy Note7 esplosi durante la ricarica potrebbe avere un costo molto salato per le finanze di Samsung

di pubblicata il , alle 16:47 nel canale Telefonia
SamsungGalaxy
 

Il richiamo di massa di Galaxy Note7 potrebbe costare a Samsung fino a 820 miliardi di won, pari al cambio attuale a circa 665 milioni di euro, che peseranno naturalmente nel profitto operativo maturato nella seconda metà dell'anno. La compagnia coreana ha recentemente sospeso le vendite della sua punta di diamante in risposta a decine di report di dispositivi andati in fiamme durante la ricarica. Inizialmente si pensava ad un problema nel caricabatterie, ma poi si è scoperto che il difetto di produzione fosse nelle batterie integrate nel dispositivo.

All'interno di una nota ufficiale Samsung scriveva: "Ci impegniamo a produrre prodotti di altissima qualità e consideriamo con grande serietà ogni segnalazione su eventuali incidenti provenienti dai nostri stimati clienti. In risposta ai casi recentemente segnalati relativi al nuovo Galaxy Note 7, abbiamo condotto un'indagine approfondita e abbiamo trovato un problema alla cella della batteria". Il numero ufficiale era allora di circa 35 segnalazioni su unità difettose, ma i dispositivi pericolosi in circolazione potrebbero essere molti di più: "Poiché la sicurezza dei nostri clienti è una priorità assoluta abbiamo interrotto le vendite del Galaxy Note7", specificava la società.

Il programma di sostituzione potrebbe costare alla compagnia 120 miliardi di Won, pari a poco meno di 100 milioni di euro. A questi però si aggiungerebbero le perdite delle unità prodotte a settembre che verranno utilizzate in sostituzione di quelle difettose. In questo modo il target di vendita della compagnia per lo specifico modello nel terzo trimestre dell'anno potrebbe essere ridotto da 6 milioni a 3 milioni di unità: "In questo caso il profitto operativo di Samsung sarà ridotto di 400 miliardi di won, considerando il margine di guadagno e i prezzi di vendita". Infine i costi di richiamo dovrebbero ammontare a circa 300 milioni di won per il prossimo trimestre.

Come ha riportato il Korea Herald le analisi sono state condotte da Hwang Min-Sun, che comunque si manifesta confidente nei confronti del lavoro della divisione di gestione crisi da parte della compagnia coreana. La scelta del richiamo può portare a conseguenze negative nel breve termine, ma è nel lungo termine che si vedrà la capacità della società nell'arginare questo tipo di problemi. Del resto anche Apple ha vissuto problematiche di grossa portata simili, uscendone spesso a testa alta nonostante l'evidenza dei fatti: "Il richiamo è un fattore negativo nel breve termine, ma sarà certamente una decisione saggia visto che altre soluzioni alternative non avrebbero aiutato la società a riconquistare la fiducia di clienti e investitori", ha infine concluso l'esperto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cr4z3305 Settembre 2016, 18:16 #1
Il 5% delle loro entrate lo chiamate "salatissimo"?
Ginopilot05 Settembre 2016, 20:43 #2
Originariamente inviato da: Cr4z33
Il 5% delle loro entrate lo chiamate "salatissimo"?


Direi di si visto che incide in modo pesante sui ricavi.
TheMash05 Settembre 2016, 23:52 #3
Originariamente inviato da: Cr4z33
Il 5% delle loro entrate lo chiamate "salatissimo"?


Se un problema su un prodotto va a intaccare il 5% delle entrate di un colosso parliamo di un bel po' di denaro, e operativamente parlando non mi sembra roba da poco per una multinazionale.
Persilù06 Settembre 2016, 07:59 #4
Poco o tanto, immaginate se oltre al danno materiale del telefono, ci fossero stati in mezzo morti e case danneggiate.
In questi casi, dormire sugli allori non serve a nulla.
Ci si fascia il capo, si fa mea culpa e si ritira dal mercato il prodotto fallato.
Pensate a tutti i richiami delle case automobilistiche che risolvono problematiche legate alla sicurezza.
Anche lì, non è tanto diversa la cosa...
La cosa importante, è che in mezzo ci sono società serie e con una storia alle spalle che prendono una posizione invece che far finta di nulla.
Motivo in più per affidarsi a marchi seri quando si acquista qualcosa di importante e costoso.
demikiller06 Settembre 2016, 08:17 #5
Prima di essere messo sul mercato, non è stato possibile fare un hard test per almeno due settimane in 24/24? Cmq non è la prima volta e non succede solo a Samsung, ma anche altri concorrenti Apple incluso.
al13506 Settembre 2016, 08:55 #6
Originariamente inviato da: Cr4z33
Il 5% delle loro entrate lo chiamate "salatissimo"?


non è come il 5 % che spenderesti te per comprarti la pizzetta, tranquillo
sbudellaman06 Settembre 2016, 09:59 #7
Originariamente inviato da: demikiller
Prima di essere messo sul mercato, non è stato possibile fare un hard test per almeno due settimane in 24/24? Cmq non è la prima volta e non succede solo a Samsung, ma anche altri concorrenti Apple incluso.


Era un problema che affliggeva solo una bassissima percentuale di terminali
Ork06 Settembre 2016, 10:49 #8
Originariamente inviato da: Cr4z33
Il 5% delle loro entrate lo chiamate "salatissimo"?


perdonami ma c'è un mondo oltre il tuo naso..
MannaggialaPupazza06 Settembre 2016, 11:56 #9
Originariamente inviato da: Cr4z33
Il 5% delle loro entrate lo chiamate "salatissimo"?

il 5% delle tue finanze non è lo stesso 5% delle loro

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^