offerte prime day amazon

Galaxy Note 3: pubblicati i primi benchmark del phablet Samsung

Galaxy Note 3: pubblicati i primi benchmark del phablet Samsung

A distanza di poche settimane dal rilascio ufficiale di Samsung Galaxy Note 3 sono stati pubblicati i primi benchmark ufficiali

di pubblicata il , alle 09:21 nel canale Telefonia
SamsungGalaxy
 

Galaxy Note 3 è sicuramente uno dei dispositivi mobile più interessanti mostrati all'IFA 2013 di Berlino. Le caratteristiche tecniche, ampiamente previste grazie alle indiscrezioni trapelate ormai da alcune settimane, sono assolutamente da top di gamma, così come l'esperienza d'uso che ci si attende da dispositivi della fascia altissima di mercato.

Il processore adottato da Samsung per il suo top di gamma è un Qualcomm Snapdragon 800, probabilmente uno dei SoC più potenti attualmente disponibili sui dispositivi mobile. La memoria RAM installata è da ben 3GB, mentre il display FullHD posto all'interno di cornici ridotte è da 5,7" e fa uso della tecnologia Super AMOLED HD proprietaria del colosso sudcoreano.

Galaxy Note 3 benchmark AnTuTu

Ma queste altisonanti specifiche tecniche come si traducono all'interno dell'esperienza d'uso dell'utente finale? Prima della nostra tradizionale prova sul campo, il sito PhoneArena ha realizzato alcuni test basandosi sui canonici strumenti presenti su Android, fra cui GFXBench, AnTuTu e Vellamo. Come lecito attendersi, il Galaxy Note 3 si posiziona in testa in tutte le prove, superando anche altre soluzioni che utilizzano lo stesso SoC di Qualcomm.

Galaxy Note 3 benchmark Vellamo

Nei benchmark sintetici il Galaxy Note 3 distanzia sensibilmente S4 e HTC One, caratterizzati da specifiche tecniche parecchio inferiori, entrambi con chip Snapdragon 600. Tuttavia va prestata particolare attenzione alle differenze di performance avute con LG G2 e Sony Xperia Z1, smartphone con i quali il phablet di Samsung condivide un'architettura hardware non troppo dissimile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie10 Settembre 2013, 09:49 #1
Ma è necessaria tutta questa potenza?
Capisco l'evoluzione, ma la potenza è nulla senza il controllo (cit.)
Atom7310 Settembre 2013, 09:51 #2
credo che questa potenza sia invece utile proprio su questo device, l'utilizzo della penna per creare note complesse con screenshot e ritagli necessita di molta potenza per essere fluida. Io ho avuto il primo note e in effetti si sentiva la necessità di una potenza maggiore.
Bromden10 Settembre 2013, 10:10 #3
Originariamente inviato da: frankie
Ma è necessaria tutta questa potenza?

La domanda sarebbe lecita qualora, ad esempio, si dovesse trattare di un nexus o un "google edition". Non quando, come in questo caso, oltre ad un'interfaccia proprietaria abbastanza complessa, ci sono features specifiche che necessitano di potenza per essere molto fluide.
Non so se sia scortese linkare un video di una testata concorrente, ma in questo video si capiscono meglio le potenzialità del device e quanto la potenza, per un uso molto intensivo, sia giustificata: http://youtu.be/D3CngD7CYCE
nardustyle10 Settembre 2013, 10:13 #4
io ho il primo note e con una rom custom e un kernel rivisto scopri che la potenza serve solo perchè samsung non riesce a ottimizzare niente, sul note 3 ci sono preinstallate 15gb di schifezze...

dovrebbero imparare a programmare altro che potenza
nickmot10 Settembre 2013, 10:16 #5
Originariamente inviato da: nardustyle
io ho il primo note e con una rom custom e un kernel rivisto scopri che la potenza serve solo perchè samsung non riesce a ottimizzare niente, sul note 3 ci sono preinstallate 15gb di schifezze...

dovrebbero imparare a programmare altro che potenza




Sono pienamente d'accordo, ma se ottimizzassero non avrebbero scuse per venderti la versione advanced con SoC potenziato dopo pochissimi mesi (ogni riferimento a S4 LTE-A è puramente voluto).
echos2010 Settembre 2013, 11:23 #6
Originariamente inviato da: nickmot


Sono pienamente d'accordo, ma se ottimizzassero non avrebbero scuse per venderti la versione advanced con SoC potenziato dopo pochissimi mesi (ogni riferimento a S4 LTE-A è puramente voluto).


Forse perchè LTE non è ancora molto diffuso, soprattutto qui in Italia. Se uno vuole subito il telefono se lo prende 3G che va ancora bene, sennò aspetta l'altra versione. Non vedo dove sta il problema.
nickmot10 Settembre 2013, 11:27 #7
Originariamente inviato da: echos20
Forse perchè LTE non è ancora molto diffuso, soprattutto qui in Italia. Se uno vuole subito il telefono se lo prende 3G che va ancora bene, sennò aspetta l'altra versione. Non vedo dove sta il problema.


S4 è già LTE, il modello che ho segnalato è un S4 con Snapdragon 800 anzichè lo snapdragon 600 (più il supporto ad LTE advanced).
Ok, in Kr dove tale rete è supportata (credo) ma nel resto del mondo, di fatto, sta solo vendendo lo stesso telefono con un SoC più potente.
echos2010 Settembre 2013, 12:09 #8
Originariamente inviato da: nickmot
S4 è già LTE, il modello che ho segnalato è un S4 con Snapdragon 800 anzichè lo snapdragon 600 (più il supporto ad LTE advanced).
Ok, in Kr dove tale rete è supportata (credo) ma nel resto del mondo, di fatto, sta solo vendendo lo stesso telefono con un SoC più potente.


Lte advanced ce lo avranno in Corea, ma anche in Inghilterra e America. Qua in Italia già facciamo fatica ad avere LTE, la prossima versione la vedremo forse tra 5 anni, se tutto va bene
Personaggio10 Settembre 2013, 13:43 #9
L'LTE Advanced non ce l'ha nessuno le specifiche devono ancora essere completate e lo saranno a dicembre del 2014, il che significa che le prime Stazioni Radio nel mondo non ci saranno prima del 2016/17.
Ricordo che la banda minima consentita fra antenna e terminale mobile di LTE Advanced sarà di 1Gbps, mentre quella LTE è di 50Mbps.
In realtà per il 3GPP (il consorzio di aziende che definisce gli standard della comunicazione mobile digitale, dal GSM in poi) l'LTE sarebbe il 3.8G e solo dall'LTE Advanced si dovrebbe parlare di 4G, ma grazie all'Apple che ha cominciato a parlare di 4G con l'LTE, tutti i media gli sono andati dietro e alla fine l'IFO (l'ente che tra le altre cose definisce i parametri per stabilire la generazione di una trasmissione digitale) per evitare incomprensioni ha deciso che anche l'LTE può essere definito 4G, ma solo 2 anni prima aveva deciso che il 4G è una trasmissione digitale a distanza con una banda di 10Gbps su linea fissa e di 1Gbps su linea mobile
echos2010 Settembre 2013, 14:05 #10
Originariamente inviato da: Personaggio
L'LTE Advanced non ce l'ha nessuno le specifiche devono ancora essere completate e lo saranno a dicembre del 2014, il che significa che le prime Stazioni Radio nel mondo non ci saranno prima del 2016/17.
Ricordo che la banda minima consentita fra antenna e terminale mobile di LTE Advanced sarà di 1Gbps, mentre quella LTE è di 50Mbps.
In realtà per il 3GPP (il consorzio di aziende che definisce gli standard della comunicazione mobile digitale, dal GSM in poi) l'LTE sarebbe il 3.8G e solo dall'LTE Advanced si dovrebbe parlare di 4G, ma grazie all'Apple che ha cominciato a parlare di 4G con l'LTE, tutti i media gli sono andati dietro e alla fine l'IFO (l'ente che tra le altre cose definisce i parametri per stabilire la generazione di una trasmissione digitale) per evitare incomprensioni ha deciso che anche l'LTE può essere definito 4G, ma solo 2 anni prima aveva deciso che il 4G è una trasmissione digitale a distanza con una banda di 10Gbps su linea fissa e di 1Gbps su linea mobile


Guarda che in Inghilterra e America sono molto più avanti di noi, là usano già un cosiddetto 5G o comunque una evoluzione dell'LTE normale, siamo noi in Italia ad essere sempre gli ultimi. Quella che citi tu è la velocità, non la banda che comunque è sbagliata. LTE "normale" garantisce una velocita di download di 326,4 Mbps e upload di 86,4 Mbps. La banda invece è la frequenza usata da LTE per trasmettere, in UE abbiamo: 800, 900, 1800, e 2600 MHz. Il 3GPP ha standardizzato LTE già all'inizio del 2008!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^