Facebook via Tor anche su Android per il massimo della privacy

Facebook via Tor anche su Android per il massimo della privacy

La società aggiunge la possibilità di collegarsi via rete Tor anche tramite il client ufficiale, e non più esclusivamente attraverso un browser compatibile

di pubblicata il , alle 13:51 nel canale Telefonia
FacebookAndroid
 

Facebook ha aggiunto quello che definisce "supporto sperimentale" per l'accesso ai suoi servizi via Tor su Android utilizzando l'app proxy Orbot che si può trovare anche su Google Play Store. Non è la prima volta che Facebook ambisce a connessioni estremamente sicure per i propri utenti, visto che l'opzione del supporto a Tor viene garantita dal 2014 agli utenti di Facebook che accedono al servizio via desktop.

Facebook via Tor, anche su Android

All'epoca la società lanciava l'indirizzo https://www.facebookcorewwwi.onion/ per rendere più semplice l'accesso al social network sui browser compatibili con la rete Tor. In base a quanto scritto dalla stessa società, pare che la nuova opportunità sia stata accolta positivamente da un discreto numero di utenti, i quali possono finalmente accedere al social network sfruttando il layer di protezione in più garantito dalla rete Tor.

Ma fino ad oggi la possibilità era offerta solo su browser e non, ad esempio, sul client ufficiale dell'applicazione per dispositivi mobile. Una versione sperimentale della feature è stata sviluppata sull'app Facebook per Android grazie al lavoro di uno stagista preso poi in carico dal team londinese Protect and Care. Per attivare la connessione via Torè necessario semplicemente installare l'app proxy e selezionare un'impostazione sul client di Facebook.

La diffusione di Android e la disponibilità della feature sullo stesso client utilizzato da centinaia di utenti di tutto il mondo potrebbero di riflesso aiutare la società di Zuckerberg a migliorare la stabilità e l'affidabilità della connessione su rete Tor, grazie soprattutto ai feedback ottenuti dai nuovi utenti. In ambiente mobile, Facebook su Tor è tuttavia disponibile solo su Android, con il team alla base del Tor Project che ha affermato che la società non ha intenzione di espanderlo su iOS, almeno non in tempi brevi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7720 Gennaio 2016, 14:06 #1
Il "MASSIMO DELLA PRIVACY" per un sito creato ad hoc per mettere i caxi tuoi in piazza? Va beh.
AleLinuxBSD20 Gennaio 2016, 14:31 #2
Cos'è una barzelletta?
Social network (e non solo ...) e privacy sono degli ossimori indipendentemente da come vengono imbellettati.
nickmot20 Gennaio 2016, 14:34 #3
Originariamente inviato da: demon77
Il "MASSIMO DELLA PRIVACY" per un sito creato ad hoc per mettere i caxi tuoi in piazza? Va beh.


Scherzi!
Crittografia massima, ip nascosto, nessuna possibilità di tracciamento e poi taggo luogo, data, ora, persone presenti e fornisco pure abbodanti prove fotografiche.

Utile!
fraussantin20 Gennaio 2016, 14:56 #4
Originariamente inviato da: nickmot
Scherzi!
Crittografia massima, ip nascosto, nessuna possibilità di tracciamento e poi taggo luogo, data, ora, persone presenti e fornisco pure abbodanti prove fotografiche.

Utile!


serve per poter accedere a fb anche dove è bloccato , dal piccolo ufficio alla grande cina.

poi stai certo che fb sa chi sei dove sei e perche lo sei
hot_blaster20 Gennaio 2016, 15:39 #5
"migliorare la stabilità e l'affidabilità..."
Si tratta solamente di una strategia per accaparrarsi i migliardi di utenti (soprattutto cinesi) che non posso utilizzare FB a causa del Great Firewall
Il_Baffo20 Gennaio 2016, 16:25 #6
Ma stiamo scherzando??

L'utilizzo di facebook (twitter/gmail/...) crea un enorme buco in tutta la comunicazione dell'utente rendendo vano l'utilizzo stesso di TOR perché il nodo di uscita (che vede il traffico non cifrato) può collegare la sessione dell'utente al profilo facebook e, se nella stessa sessione si navigano siti poco raccomandabili la frittata è fatta.
fraussantin20 Gennaio 2016, 16:28 #7
Originariamente inviato da: Il_Baffo
Ma stiamo scherzando??

L'utilizzo di facebook (twitter/gmail/...) crea un enorme buco in tutta la comunicazione dell'utente rendendo vano l'utilizzo stesso di TOR perché il nodo di uscita (che vede il traffico non cifrato) può collegare la sessione dell'utente al profilo facebook e, se nella stessa sessione si navigano siti poco raccomandabili la frittata è fatta.


È stato detto sopra a cosa serve tor in abbinamento con fb.

La.privacy non centra niente
Sandro kensan20 Gennaio 2016, 21:30 #8
Originariamente inviato da: Il_Baffo
Ma stiamo scherzando??

L'utilizzo di facebook (twitter/gmail/...) crea un enorme buco in tutta la comunicazione dell'utente rendendo vano l'utilizzo stesso di TOR perché il nodo di uscita (che vede il traffico non cifrato) può collegare la sessione dell'utente al profilo facebook e, se nella stessa sessione si navigano siti poco raccomandabili la frittata è fatta.


Vero nella sostanza ma il nodo di uscita non è l'exit node di TOR bensì proprio facebook in quanto l'URL è su protocollo HTTPS e quindi cifrato, solo FB può decifrarlo.

Comunque usare TOR per farsi gli affari di miliardi di cittadini cinesi quando il Governo cinese non lo vuole (per ovvie ragioni) mi pare contro gli interessi di TOR e della privacy.
DavideDaSerra20 Gennaio 2016, 22:35 #9
In realtà FB espone anche un hidden service (quindi non si passa proprio da nessun exit node) e la connessione termina direttamente in Facebook.
Comunque HTTPS non cifra l'indirizzo che spesso è del genere https://facebook.com/nome.cognome quindi, se si accede a facebook.com, l'exit node vede, nome e cognome.
Meglio usare l'indirizzo aromatizzato alla 'cipolla'
zappy21 Gennaio 2016, 09:33 #10
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Cos'è una barzelletta?
Social network (e non solo ...) e privacy sono degli ossimori indipendentemente da come vengono imbellettati.

no, è che mancano 3 mesi al 1° aprile e qualcuno non poteva trattenersi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^