Exynos a 64-bit quasi ultimato da Samsung, previsto il supporto su KitKat

Exynos a 64-bit quasi ultimato da Samsung, previsto il supporto su KitKat

Non sembra essere una coincidenza: Samsung sta allestendo la produzione del primo Exynos a 64-bit, architettura che Android potrebbe supportare a partire dalle prossime settimane

di pubblicata il , alle 08:51 nel canale Telefonia
SamsungAndroid
 

Samsung ha promesso nelle scorse settimane che raggiungerà Apple nel mercato dei SoC a 64-bit destinati al mondo mobile. iPhone 5S è il primo smartphone a supportare tale architettura, che permette l'allocazione di quantitativi di memoria superiori rispetto al passato. Nonostante una tecnologia del genere sia di dubbia utilità su uno smartphone, molte applicazioni mostrano performance sensibilmente superiori qualora vengano attivate le istruzioni a 64-bit.

Una serie di fonti riportano che Samsung potrebbe presentare un terminale a 64-bit basato su Android in tempi brevi. Lo sviluppo dei primi SoC che utilizzano le nuove tecnologie è nelle fasi finali, e queste potrebbero essere integrate in un nuovo Exynos ad otto core in configurazione big.LITTLE. Avremo quindi quattro core ad alte prestazioni basati su architettura Cortex-A57, mentre i core dedicati al risparmio energetico saranno Cortex-A53.

Samsung Exynos 64-bit

Samsung mira a rilasciare il chip solo quando verrà resa pubblica la patch software che permetterà di utilizzare tutti gli otto chip della configurazione big.LITTLE contemporaneamente. In questo modo la CPU più potente si occuperà dei processi prioritari, mentre quelli di minor conto saranno delegati al Cortex-A53. Attualmente la tecnologia permette di utilizzare solo una CPU per volta, in base alla potenza computazionale necessaria in un dato momento.

La notizia acquisisce maggiore rilievo quando si pensa che ultimamente si è parlato di Android 4.4 KitKat come la prima release della piattaforma operativa mobile di Google a supportare nativamente i 64-bit per i chip ARM. A differenza di Apple, Samsung dispone già di telefoni cellulari dotati di 3GB di RAM e sembra evidente che tale numero sia destinato ad aumentare in un prossimo futuro. In questo caso il supporto ad un'architettura a 64-bit sembrerebbe più sensato ed i vantaggi decisamente più corposi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Duncan25 Settembre 2013, 09:27 #1
Interessante, vediamo dove lo useranno... pare un mostro, anche per i consumi... 8 core...
frankie25 Settembre 2013, 09:34 #2
La vera differenza sarà il set di istruzioni --> architettura --> chip.

In un iCaso v7s

In un altro v8 + A53 A57

demon7725 Settembre 2013, 09:36 #3
Per come la vedo io il 64 bit in questi processori ADESSO e fuffa pura.. marketing e niente più.

Ma riconosco che è un passo necessario per essere pronti qundo diventeranno utili domani.
Mparlav25 Settembre 2013, 09:38 #4
Hanno introdotto i 3GB di ram con il Note III ed il Galaxy Note 10.1, quindi è ipotizzabile per la fine dell'anno prossimo, l'uscita di modelli con 4GB di ram.
Non penso che vogliano introdurre quel quantitativo già con il Galaxy S5, anche se potrebbero voler introdurre il nuovo soc con ARMv8 già per sfruttarne le prestazioni.
diabolikum25 Settembre 2013, 09:46 #5
E' iniziata la nuova corsa al Marketing.

Ora, a parte che 64bit, se non hai più di 4GB di ram installata non servono assolutamente a nulla se non a dire ce l'ho più grosso...vuol dire che con la prossima tornata di smartphone e tablet ci troveremo con 6/8gb di RAM? E che avremo app che faranno uso di tanta RAM? E quanto lag avremo visto che poi su android tutto passa da quella porcata di Dalvik?

Qui mi sembra di essere tornati ai primi anni 2000 dove ogni 6 mesi dovevi aggiornare il PC.
PHØΞИIX25 Settembre 2013, 09:46 #6
Vedo che la guerra Samsung-Apple sta portando a risultati sorprendenti (anche se per ora utili solo ai benchmark).. Meglio così!!
Kouta25 Settembre 2013, 10:12 #7
Originariamente inviato da: frankie
La vera differenza sarà il set di istruzioni --> architettura --> chip.

In un iCaso v7s

In un altro v8 + A53 A57


veramente la serie Cortex A-50 è completamente ARMv8

cmq 64bit o meno i miglioramenti ci saranno e saranno sensibili
Yakkuz25 Settembre 2013, 10:53 #8
In realtà considerato che dovrebbe riguardare la capacità di indirizzamento totale, non solo della ram (almeno ambito pc è così, immagino sia lo stesso), è qualcosa di meno di 4Gb, ma tralasciando la pignoleria vorrei porre due domande:

1) Quest test su app a 64bit, che dovrebbero andare meglio? Sarei curioso di vederli, perché in realtà non è affatto automatico che vadono meglio gli applicativa a 64bit (perché dipende da come son scritti)

2) In che scenario di utilizzo possono servire 4Gb (o più di ram su uno smartphone o su un tablet? Istintivamente penso a giochi e CAD... ma si usa CAD su tali dispositivi? I giochi invece veramente riempiono così tanto la ram, perché forse in quel caso il collo di bottiglia è la parte grafica e la cpu... o no?

Per carità, è una passo che prima o poi andrà fatto, ma di qui a essere vagamente utile o necessario, ce ne passa a mio avviso.
PaulGuru25 Settembre 2013, 10:59 #9
Forse sta volta un Celeron monocore della più bassa lega riusciranno ad eguagliarlo.
Duncan25 Settembre 2013, 11:24 #10
Originariamente inviato da: frankie
La vera differenza sarà il set di istruzioni --> architettura --> chip.

In un iCaso v7s

In un altro v8 + A53 A57


l'A7 è un ARMv8...

Originariamente inviato da: Yakkuz
In realtà considerato che dovrebbe riguardare la capacità di indirizzamento totale, non solo della ram (almeno ambito pc è così, immagino sia lo stesso), è qualcosa di meno di 4Gb, ma tralasciando la pignoleria vorrei porre due domande:

1) Quest test su app a 64bit, che dovrebbero andare meglio? Sarei curioso di vederli, perché in realtà non è affatto automatico che vadono meglio gli applicativa a 64bit (perché dipende da come son scritti)

2) In che scenario di utilizzo possono servire 4Gb (o più di ram su uno smartphone o su un tablet? Istintivamente penso a giochi e CAD... ma si usa CAD su tali dispositivi? I giochi invece veramente riempiono così tanto la ram, perché forse in quel caso il collo di bottiglia è la parte grafica e la cpu... o no?

Per carità, è una passo che prima o poi andrà fatto, ma di qui a essere vagamente utile o necessario, ce ne passa a mio avviso.



I 64bit sono più veloci nel 99,9% dei casi, ci sono pochi ambiti in cui son più lenti, ma in genere recuperano ampiamente grazie all'architettura generalmente più moderna.

Tanta ram serve sempre, vedrai quante applcazioni spunteranno per sfruttare ram e 64bit, tipo quelle di realtà aumentata.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^