EU: accordo per un pacchetto di riforme sulle telecomunicazioni

EU: accordo per un pacchetto di riforme sulle telecomunicazioni

Il Parlamento Europeo ed il Consiglio dei Ministri hanno trovato un accordo su un importante pacchetto di riforme nell'ambito delle telecomunicazioni. Nel pacchetto si parla, inoltre, dell'accesso ad Internet come un diritto della persona

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:35 nel canale Telefonia
 

Il parlamento Europeo ha oggi trovato l'accordo con il Consiglio dei Ministri in merito ad un pacchetto di riforme nell'ambito delle telecomunicazioni. Lo scopo ultimo di questo pacchetto di riforme è la creazione di una singola ed indipendente Autorità per il mercato delle telecomunicazioni Europee che faccia riferimento direttamente al parlamento di Bruxelles. Una nuova Authority darebbe così modo ai 27 regolatori nazionali di collaborare come un team efficiente sulla creazione di un mercato di telecomunizazioni in grado di abbracciare tutta l'Europa.

Tra gli ambiti di azione del nuovo pacchetto vi è, inoltre, la proposta di una serie di protezioni legali per coloro i quali rischiano di vedersi sospendere il servizio di accesso ad Internet seguito della violazione di leggi antipirateria. Le nuove misure contenute nel pacchetto dell'Unione Europea considerano infatti l'accesso Internet come un diritto fondamentale e, sulla base di questo, richiederà ai Paesi Membri l'implementazione un equo e imparziale processo nel caso in cui vigano leggi che prevedono la sospensione del servizio di connettività dei presunti pirati.

Le protezioni aggiuntive contenute nel pacchetto intendono contenere i possibili eccessi di legge come per esempio la ben nota HADOPI francese, che taglia l'accesso ad internet per chiunque venga accusato di scaricare illeglmente un contenuto protetto da diritto d'autore per tre volte di seguito. La legge francese, sebbene, preveda la possibilità di difesa legale per l'accusato, non considera l'accesso ad Internet come un diritto.

Oltre alle proposte in materia di antipirateria, il pacchetto di riforme darà agli Stati Membri dell'Unione il diritto stabilire l'eventuale separazione tra operatori di rete e servizi forniti, nel caso in cui l'operatore si trovi ad abusare di una posizione dominante sul mercato. Nel pacchetto di riforme si trova inoltre una proposta affinché gli operatori concludano in un giorno lavorativo le richieste di portabilità del numero e un programma di riassegnazione degli spettri di frequenze inutilizzati dalla tv analogica da mettere a disposizione dei futuri servizi di connettività mobile 3G e 4G.

Il voto del pacchetto è atteso per i prossimi 23-26 Novembre. Trattandosi della terza e ultima lettura, sia il Parlamento, sia il Concilio potranno solamente approvare o rifiutare il testo senza alcun ulteriore emendamento. Il Parlamento necessita solamente di un voto a maggioranza semplice, mentre il Consiglio deciderà con voto a maggioranza qualificata.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto06 Novembre 2009, 16:46 #1

che bello!

se il pirata lo fai tu,sei un criminale,se lo fanno loro va tutto bene!
Mi riferisco ai prezzi delle tlc e alle lobby.........
CoreDump06 Novembre 2009, 16:56 #2
Non avevo dubbi che primo o poi saremmo arrivati a questo , tralasciando i soliti secolari discorsi sui prezzi dei cd e sul
fatto che se un pirata in meno e uguale a un cliente in piu, anzi, mi chiedo come venga messa in pratica questa legge, l'uso dei programmi
p2p al momento nn mi risulta illegale, diventa illegale se lo uso per scambiare materiale coperto da diritto d'autore, quindi mi aspetto che "sniffino"
tutto il traffico dei vari client ( emule e torrent in testa ) e vadano a beccare chi effettivamente infrange la legge, in questo caso la privacy
va bellamente a farsi benedire, quindi a me possono controllare tutto il traffico ma ad un politico nn possono intercettare le comunicazioni
telefoni, come sempre due pesi e due misure, ringraziano le varie mafie dietro ai venditori ambulanti, per quanto mi riguarda rispolvererò
il mio nodo freenet/darknet perche nn mi piace che mi si controlli a prescindere il traffico che faccio ( e che pago )
g.luca86x06 Novembre 2009, 17:16 #3
non per niente in Francia la nuova Hadopi prevede un mandato del giudice anche solo per fare le indagini vista la violazione delle libertà dell'individuo. Se beccato ci vuole il processo con tutto quello che ne consegue. Se penso che in Italia non si riesce a far condannare dei mafiosi prima che scadano i termini allora muli e torrenti possono continuare a correre tranquilli...
JackZR06 Novembre 2009, 18:01 #4
Io non vedo l'ora di arrivare ai livelli di UP e Down del Giappone...
devilred06 Novembre 2009, 18:35 #5
[QUOTE=JackZR;29584323]Io non vedo l'ora di arrivare ai livelli di UP e Down del Giappone...[/QUO
ehehheheheheh!!!! e bello sognare!!!!
Senryu_9106 Novembre 2009, 19:17 #6
giappone? mi domanbdo perchè si prenda sempre come esempio il giappone,quando la korea è parecchio più avanti come velocità media delle linee internet!
Gian9206 Novembre 2009, 20:41 #7
Sono solo io o ho letto 10^23 volte "pacchetto"? Comunque finché non cableranno a dovere la Penisola con le fibre ottiche e attueranno una buona volta le leggi anti-cartello qui stiamo peggio che nei Paesi del terzo mondo.
fraussantin06 Novembre 2009, 20:45 #8
scusate ma in francia quantio sono senza adsl ??? mmmmmmm.... e quanti scaricamo illegalmente????? mmmmmmmmmmmmmm..................
CountDown_006 Novembre 2009, 21:01 #9
@supertigrotto e CoreDump: guardate che l'articolo dice che questa legge non punta a inasprire la lotta alla pirateria, anzi! Certo non la vuole incentivare, ci mancherebbe, però dice che vuole rendere l'accesso a Internet un diritto, cosa che renderebbe più difficile (e non più facile!) l'applicazione di leggi come la Hadopi. Dice anche che lo scopo è "contenere i possibili eccessi di leggi come la Hadopi". Quindi la notizia dovrebbe rendervi felici... Invece mi sembra che la vostra reazione sia al contrario!
Parny07 Novembre 2009, 10:37 #10
Originariamente inviato da: JackZR
Io non vedo l'ora di arrivare ai livelli di UP e Down del Giappone...


Continua a sperare...
E' giusto dell'altro giorno la notizia che il Governo ha "rimandato" l'investimento di 800mln di euro per la banda larga. Motivazione ufficiale: c'è crisi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^