E' un VAIO il Windows 10 Mobile che non t'aspetti

E' un VAIO il Windows 10 Mobile che non t'aspetti

VAIO solleva il sipario sul nuovo Phone Biz, un phablet Windows 10 Mobile di fascia media caratterizzato da una dotazione hardware molto curata. La scocca è in alluminio, il display da 5.5" ha risoluzione FullHD, SoC e RAM permettono di sfruttare la modalità Continuum

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Telefonia
Windows PhoneMicrosoft
 

VAIO è un brand che sarà probabilmente noto a chi ha seguito l'andamento del mercato dei portatili ed ha apprezzato la linea di notebook che Sony aveva commercializzato utilizzando tale marchio. Le vicende della divisione portatili del produttore nipponico sono ormai note, Sony nel 2014 l'ha ceduta a JIP (Japan Industrial Partners), un fondo di investimento giapponese che, pian piano, ha iniziato a ricostruire il business dei portatili, partendo dalla madre patria ed espandendo l'attività sino a raggiungere il mercato statunitense.

VAIO ha dato segnali piuttosto eloquenti di voler esplorare il mercato degli smartphone Windows 10 Mobile: i primi indizi in tal senso erano emersi nell'autunno del 2015, in occasione del Windows 10 Partner Device Media Briefing. Il brand VAIO era stato riportato in maniera chiara tra i partner di Microsoft impegnati nella produzione e nella vendita di dispositivi Windows 10 Mobile destinati al mercato asiatico.

Gli indizi diffusi nelle settimane scorse si concretizzano nel nuovo Phone Biz, un phablet Windows 10 Mobile che è destinato a non passare inosservato nel segmento. Esaminando la scheda tecnica, appare subito evidente che non si tratta di uno dei tanti dispositivi Windows Phone / Windows 10 Mobille di fascia bassa prodotti in Asia e destinati ad essere rimarchiati e commercializzati nei mercati internazionali, quanto di un dispositivo che mette subito in evidenza una cura costruttiva e un'attenzione per il design che appare in linea con i canoni costruttivi dei prodotti VAIO.

Si parte dalla scocca realizzata in alluminio e si arriva all'integrazione di un SoC che, unitamente ad un adeguato quantitativo di RAM e nonostante l'appartenenza al segmento dei midrange, permette di sfruttare le funzionalità più avanzate del sistema operativo Windows 10 Mobile come Continuum.

Le caratteristiche tecniche dettagliate comprendono:

  • SoC Snapdragon 617
  • Display da 5.5" Full HD
  • 3 GB di memoria da RAM
  • 16 GB di memoria di storage, espandibili tramite microSD sino a 64 GB
  • Fotocamera da 13 megapixel
  • Connettività LTE, Wi-Fi ac, Bluetooth 4.0
  • Batteria da 2800 mAah
  • Supporto alla modalità Continuum di Windows 10 Mobile

Il prezzo di vendita è stato fissato a 50,000 yen (circa 381 euro al cambio) per la versione SIM Free. VAIO prevede di distribuire il Phone Biz nel mese di aprile, in collaborazione con l'operatore telefonico giapponese NTT Docomo.

Alla luce di quanto riportato, alcune considerazioni finali appaiono opportune. In primo luogo, al momento, l'arrivo dello smartphone nel mercato italiano appare improbabile. Secondariamente, come detto, VAIO Phone Biz è un Windows 10 Mobile che, quanto meno sulla carta, non può essere considerato "anonimo" e non solo per il design.

Si tratta di un midrange con una dotazione hardware che non trova equivalente nel catalogo di smartphone Lumia Windows 10 Mobile, articolato - per ora - nelle proposte di fascia bassa (Lumia 550) e alta (Lumia 950 / 950 XL), ed anche espandendo l'ambito di osservazioni ad altri brand le alternative scarseggiano. Considerazioni che da un lato fanno crescere il rimpianto per non assistere alla distribuzione del device nel mercato europeo e che, dall'altro, portano a ritenere positivo per la crescita dell'ecosistema Windows 10 Mobile l'arrivo di modelli come il Phone Biz.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

48 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxVIXI04 Febbraio 2016, 11:34 #1
alleauja!


dio non voglia che qualcuno oltre a Microsoft cominci a produrre qualche bel tel con quasto os...


secondo me il non annuncio di nuovi telefoni lumia è dato dal fatto che Microsoft mollerà sulla fascia bassa e media... faranno un solo telefono all'anno di fascia alta con qualche prerogativa particolare e venderanno l'os e i servizi (non così malvagi) ad altri...


vedremo......
cyber04 Febbraio 2016, 11:39 #2
Ne sono stati già annunciati svariati.
Mparlav04 Febbraio 2016, 11:40 #3
Ma intendono venderlo solo in Giappone che il mercato con la più scarsa diffusione di WP al mondo?
inkpapercafe04 Febbraio 2016, 11:51 #4
Se lo esportassero, quel marchio stampigliato Vaio avrebbe lo stesso traino che Nokia ebbe coi primi Lumia.
E con la nuova build .71 a bordo magari, sarebbero un bel passo avanti.

Ma a non più di 399 euri tasse incluse
Cappej04 Febbraio 2016, 12:01 #5
purtroppo non capisco...

Ma come si fa a chiamare CONTINUUM un qualcosa che si muove su ARM?!?!?

Se voglio "continuità" tra lavoro-mobile e lavoro-desktop DEVO avere anche esigenze diverse, come, magari, installare applicativi dedicati al business o, stupidamente, una STAMPANTE o un device particolare...

bene...

questo come fa ad avvenire su ARM? ma è così impensabile l'utilizzo di UNA CPU ATOM X86 che da mobile passa a desktop e mi da veramante continuità operativa? avrei un PC in tasca che altro non è che il terminale che uso in qualsiasi cosa... non ho bisogno di sincronizzare niente poichè, nativamente, è tutto lì...

Questo DEVE essere CONTINUUM...

Chiaramante non è un problema di VAIO, ma un concetto nato male (IMHO) dalla teste di M$

IMHO
floc04 Febbraio 2016, 12:13 #6
tanto sara' un'altra roba rimarcata con su una rom diversa
TwinDeagle04 Febbraio 2016, 12:19 #7
Originariamente inviato da: Cappej
purtroppo non capisco...

Ma come si fa a chiamare CONTINUUM un qualcosa che si muove su ARM?!?!?

Se voglio "continuità" tra lavoro-mobile e lavoro-desktop DEVO avere anche esigenze diverse, come, magari, installare applicativi dedicati al business o, stupidamente, una STAMPANTE o un device particolare...

bene...

questo come fa ad avvenire su ARM? ma è così impensabile l'utilizzo di UNA CPU ATOM X86 che da mobile passa a desktop e mi da veramante continuità operativa? avrei un PC in tasca che altro non è che il terminale che uso in qualsiasi cosa... non ho bisogno di sincronizzare niente poichè, nativamente, è tutto lì...

Questo DEVE essere CONTINUUM...

Chiaramante non è un problema di VAIO, ma un concetto nato male (IMHO) dalla teste di M$

IMHO


Da quanto ricordo, ma potrei sbagliare, i nuovi device supportano dispositivi come stampanti.

Anche io aspetto un device con continuum esattamente come lo descrivi, e guardando l'evoluzione di Windows 10, che ora integra le funzioni del telefono, forse è un idea che esiste in casa Microsoft. Aspettiamo e vediamo
emiliano8404 Febbraio 2016, 12:40 #8
Originariamente inviato da: floc
tanto sara' un'altra roba rimarcata con su una rom diversa


rom diversa? rimarcata? non e' sony, e' vaio, il suo primo smartphone prodotto

Originariamente inviato da: TwinDeagle
Da quanto ricordo, ma potrei sbagliare, i nuovi device supportano dispositivi come stampanti.

Anche io aspetto un device con continuum esattamente come lo descrivi, e guardando l'evoluzione di Windows 10, che ora integra le funzioni del telefono, forse è un idea che esiste in casa Microsoft. Aspettiamo e vediamo


si supportano stampanti wifi

e per esempio su usb supportano: microfoni (anche per regsitrare audio), webcam, mouse, tastiera, pednrive, monitor (con adattatore usb-c -> hdmi)...

e su bluetooth: mouse, tastiere...
deggial04 Febbraio 2016, 12:50 #9
Originariamente inviato da: emiliano84
rom diversa? rimarcata? non e' sony, e' vaio, il suo primo smartphone prodotto



si supportano stampanti wifi

e per esempio su usb supportano: microfoni (anche per regsitrare audio), webcam, mouse, tastiera, pednrive, monitor (con adattatore usb-c -> hdmi)...

e su bluetooth: mouse, tastiere...


anche io aspetto un X86 che sia veramente continuum (lo aspetto e lo ripeto da anni, prima ancora che a Microsoft venisse in mente il concetto di Win10 e di Continuum).

Penso che quello a cui si riferisce Cappej siano anche applicativi che girano SOLO su Windows "classico desktop".
Roba che viene in mente e che serve a me:
ETS, software Biamp, software Crestron, ma in ogni campo ci sono software che girano SOLO su Windows desktop, basta un qualunque applicativo web-based che fa uso di plugin particolari installati in locale e sei bloccato a Win.
emiliano8404 Febbraio 2016, 12:55 #10
Originariamente inviato da: deggial
anche io aspetto un X86 che sia veramente continuum (lo aspetto e lo ripeto da anni, prima ancora che a Microsoft venisse in mente il concetto di Win10 e di Continuum).

Penso che quello a cui si riferisce Cappej siano anche applicativi che girano SOLO su Windows "classico desktop".
Roba che viene in mente e che serve a me:
ETS, software Biamp, software Crestron, ma in ogni campo ci sono software che girano SOLO su Windows desktop, basta un qualunque applicativo web-based che fa uso di plugin particolari installati in locale e sei bloccato a Win.


non capisco perche' hai quotato me? non parlavo di software, ma semplicemente dei dispositivi che possono essere connessi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^