Ducati Phone by Sony Ericsson

Ducati Phone by Sony Ericsson

Tim mette nella sua gamma il Ducati Phone by Sony Ericsson, un terminale a conchiglia HSDPA

di pubblicata il , alle 08:52 nel canale Telefonia
Sony EricssonSonyTIM
 

Spesso nel mondo della tecnologia si assiste a collaborazioni tra importanti produttori e noti marchi dello sport. In particolare il mondo dei motori, che si accompagna ai concetti di velocità e potenza, viene spesso utilizzato per il marketing di prodotti dalle particolari prestazioni.

Non resta esule da questa tendenza anche il mondo della telefonia; a conferma di ciò viene l'ultimo telefono presentato da Sony Ericsson e Tim, il Ducati Phone, che prende in prestito il marchio delle rosse di Borgo Panigale.

Si tratta di un cellulare a conchiglia caratterizzato dall'adozione della connettivtà HSDPA, per l'accesso al web e ai contenuti online.

Da tempo pensavamo di realizzare un cellulare con il nostro marchio.” – commenta Lucio Attinà, Direttore Brand Development Ducati Motor Holding – “Grazie alla partnership con Sony Ericsson e TIM crediamo di aver brillantemente raggiunto il nostro obiettivo. Ducati Phone, infatti, riassume la filosofia e l’approccio della nostra Azienda: grandi prestazioni, tecnologia all’avanguardia e stile inconfondibile. Elementi per un grande e sicuro successo, come da tradizione Ducati.

Ecco le principali specifiche tecniche:

  • EDGE, GPRS, UMTS, HSDPA
  • Tri Band: 900/1800/1900 Mhz
  • MP3 Player
  • Display QVGA: 262.000 colori
  • Connessione Bluetooth
  • MMS
  • Video Recorder & Playback
  • Camera integrata da 2.0 Mpixel
  • Radio FM (con RDS), Modem integrato, Personalizzazioni SW mondo DUCATI

La confezione prevede in bundle una serie di accessori che richiamano la collaborazione con Ducati, tra cui:

  • Temi, suonerie, foto e video ufficiali Ducati
  • Link diretto al sito Ducati e RSS Feed del Desmo blog
  • Nel kit di vendita: extra battery cover personalizzata, laccetto Ducati Corse, mini book Ducati e auricolare Bluetooth™ HBH DS 220, a garanzia della massima sicurezza quando sei alla guida
  • Gioco Promotoracing di Gameloft precaricato

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Alessio.1639029 Maggio 2008, 09:06 #1
Ducati

Prezzo?
duechefamedia29 Maggio 2008, 09:09 #2
Grande tecnologia ?!
Diciamo che non hanno scelto il SE adatto...

Ok bandierina italiana e scritta, ma la striscia rossa e quell'anteriore di moto, proprio non mi piacciono
Kuarl29 Maggio 2008, 09:18 #3
1098€ per il modello di punta, ma si sta già pensando alla versione castrata, da 848€
za8729 Maggio 2008, 09:19 #4
a me non piace.
anzi a dire il vero non sopporto queste accoppiate, non ha molto senso avere un cellulare con scritto d&g prada armani ducati ecc.
L'unico problema di queste cose è che per avere una scritta ti tocca pagare di più.
Ma se qualcuno li prende vuol die che sono un caso a parte
gropiuz7329 Maggio 2008, 09:25 #5
bah secondo me dovrebbero pagare loro a te per portare in giro la loro pubblicità... perversione dei tempi che viviamo...
massidifi29 Maggio 2008, 09:29 #6
Esatto!
Stesso discorso delle buste della spesa... porto in giro il logo del supermercato e devo pagare anche 0.05€....
Fl1nt29 Maggio 2008, 09:41 #7
follia
maxim1717129 Maggio 2008, 09:43 #8
bello sembra un cellulare di un ragazzino di 12 anni
Massimo8729 Maggio 2008, 09:55 #9
orribile..
e costerà un fracco di soldi come tutte le versioni speciali..

vedi N73 Luna Rossa
Hitman0429 Maggio 2008, 09:58 #10
cellulare per tamarri. stop

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^