Diffusione delle versioni di Android, Gingerbread ancora al 16% KitKat sotto il 2%

Diffusione delle versioni di Android, Gingerbread ancora al 16% KitKat sotto il 2%

Nel corso della giornata di ieri Google ha diffuso i dati relativi alla diffusione delle diverse versioni del proprio sistema operativo mobile Android

di Davide Fasola pubblicata il , alle 12:11 nel canale Telefonia
AndroidGoogle
 

Nel corso di queste ultime ore Google ha rilasciato i dati relativi alla diffusione delle diverse versioni di Android misurando gli accessi al Play Store per un periodo di 7 giorni che si è concluso il giorno 8 gennaio 2014. Dai dati raccolti è emerso che nonostante l'età alcune vecchie release come Gingerbread e Ice Cream Sandwich sono ancora molto in voga mentre l'ultima versione, la 4.4 KitKat, fatica ancora a crescere.

La versione di Android attualmente più diffusa è la 4.1 Jelly Bean con una percentuale di installato rispetto al totale dei dispositivi dotati del sistema operativo mobile di Google del 35,9 %. La versione 4.2 raccoglie consensi per il 15,4% mentre la 4.3 raggiunge ora il 7,8%. In totale le tre relese raccolte sotto il nome in codice di Jelly Bean riunisce sotto il proprio cappello il 59,1% di tutti i dispositivi del robottino verde.

Sorprendono le percentuali relative alla diffusione di una versione ormai obsoleta come la 2.3 Gingerbread che copre ancora il 21,2% del totale dei dispositivi. Percentuale frutto del primo boom di diffusione dei dispositivi Android e di un mancato successivo aggiornamento degli stessi. Ancora molto forte anche la percentuale di Ice Cream Sanwich, che raggiunge il 16,9% perdendo meno di due punti percentuali rispetto al 18,6 segnato nel corso del mese di dicembre.

Preoccupa relativamente l'1,4% di KitKat che per ora, dispositivi Nexus a parte, è giunto come aggiornamento solo su alcuni smartphone Samsung di fascia alta e sugli ultimi due smartphone Motorola (parte della stessa Google). La crescita mensile dello 0,3% rispetto a dicembre 2013 non è certo rassicurante ma siamo certi che nel giro di un paio di mesi l'ultima versione di Android raggiungerà la doppia cifra.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

39 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Althotas14 Gennaio 2014, 12:24 #1
Non vedo dove stia il problema, si sa benissimo come girano le cose per Android. Siam mica qua a parlare di windows, eh.
Timewolf14 Gennaio 2014, 12:36 #2
commento sul fatto che iOS7 e' presente sul 74% dei dispositivi in

3
2
1
....


Portocala14 Gennaio 2014, 12:37 #3
Non tutti hanno cambiato telefono a novembre.

Secondo me prima o poi faranno una versione che sia compatibile con tutti i modelli a prescindere dal produttore.
Timewolf14 Gennaio 2014, 12:38 #4
Originariamente inviato da: Portocala
Non tutti hanno cambiato telefono a novembre.

Secondo me prima o poi faranno una versione che sia compatibile con tutti i modelli a prescindere dal produttore.


non e' un problema di compatibilita', se lo fosse non ci sarebbero le varie cyanogenmod.

E' che ai vari produttori NON conviene aggiornare, altrimenti come venderebbero i vari S1-2-3-4-5 ?
piererentolo14 Gennaio 2014, 12:45 #5
C'è da dire che tanti comprano lo smartphone e poi non lo aggiornano (o perchè non sanno che si può aggiornare, o perchè non sanno come farlo)
Poi se aggiungiamo che tanti aggiornamenti non arrivano OTA ma bisogna collegare il telefono al pc (pc non tablet ) ecco spiegato il perchè di così tanti gingerbread.
flapane14 Gennaio 2014, 12:48 #6
Benedette siano le Cyanogenmod, finanche non ufficiali.
Timewolf14 Gennaio 2014, 12:49 #7
Originariamente inviato da: piererentolo
C'è da dire che tanti comprano lo smartphone e poi non lo aggiornano (o perchè non sanno che si può aggiornare, o perchè non sanno come farlo)
Poi se aggiungiamo che tanti aggiornamenti non arrivano OTA ma bisogna collegare il telefono al pc (pc non tablet ) ecco spiegato il perchè di così tanti gingerbread.


non ho dati precisi, ma telefoni nati con 2.3 aggiornabili (dal produttore) quantomeno ad ics penso si contino sulle dita di una mano.

galaxy s2, huawei honor e pochi altri credo (nexus esclusi)
san80d14 Gennaio 2014, 12:50 #8
ammazza il ginger
calabar14 Gennaio 2014, 12:52 #9
@Timewolf
Quasi tutta la gamma Sony 2011 e 2012, anche se con risultati non sempre esaltanti...
piererentolo14 Gennaio 2014, 12:52 #10
Originariamente inviato da: Timewolf
non ho dati precisi, ma telefoni nati con 2.3 aggiornabili (dal produttore) quantomeno ad ics penso si contino sulle dita di una mano.

galaxy s2, huawei honor e pochi altri credo (nexus esclusi)

Hai ragione, soprattutto considerando tutti i Samsung da 100/150 euro sono rimasti così e credo ne abbiano venduti settordicimilamiliardi (uno più uno meno)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^