Da Samsung nuovi chip DRAM 30nm a elevata densità

Da Samsung nuovi chip DRAM 30nm a elevata densità

Nuovi chip Samsung destinati al mondo dei tablet PC e degli smartphone di fascia elevata, contraddistinti da velocità di trasferimento più che raddoppiate e package ridotto

di pubblicata il , alle 16:49 nel canale Telefonia
Samsung
 

PClaunches ci informa riguardo alla realizzazione, da parte di Samsung, di chip monolitici da 4Gb di tipo Low Power Data Rate 2 (LPDDR2) DRAM, ottenuti attraverso il processo produttivo a 30nm e destinati all'utilizzo in alcune soluzioni tabletPC e smartphone di alto rango.

Samsung

Il nuovo chip è accreditato di velocità di trasferimento di circa 1066Mbps, qualcosa nell'ordine dei 133MB al secondo, più del doppio quindi di quelli utilizzati al giorno d'oggi, che hanno prestazioni comprese fra i 333Mbps e 400Mbps, corrispondenti rispettivamente a 41MB al secondo e 50M al secondo circa.

A partire da questo mese Samsung accorperà due di questi nuovi chip in un singolo package, arrivando così a offrire 1GB di memoria utilizzando due soli chip, per giunta più performanti. Fino ad oggi per ottenere 1GB era necessario ricorrere a quattro chip da 2Gb (2Gb = 0,25GB), con tutte le conseguenze del caso in termini di ingombri e design degli apparecchi. I nuovi chip permetteranno di ottenere la stessa capienza, in confronto alle attuali soluzioni, andando a occupare il 20% di spazio in meno e consumando il 25% in meno, forti del nuovo processo produttivo a 30nm.

Nella roadmap di Samsung è prevista anche una soluzione in grado di offrire 2GB di memoria, accorpando 4 dei nuovi chip appena menzionati. Una buona notizia dunque sia per chi realizza dispositivi come quelli nel target prefissato, sia per l'utente finale che potrà contare su apparecchi con autonomia maggiore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto06 Dicembre 2010, 17:26 #1

bestia!

Se le architetture restassero così come sono ora,beneficiando di un minor processo produttivo,gli smartphone tra qualche anno,potrebbero avere un'autonomia di diversi giorni,purtroppo,aumenteranno frequenze e altro!
K7-50006 Dicembre 2010, 18:26 #2
Pc-133 LOL

Oggi ci siamo davvero Umorismo serale...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^