Da Intel uno strumento per il porting di applicazioni iOS verso x86

Da Intel uno strumento per il porting di applicazioni iOS verso x86

Intel annuncia la prossima distribuzione di uno strumento di sviluppo per semplificare la conversione di applicazioni native iOS verso architetture Intel

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:29 nel canale Telefonia
InteliOSApple
 

Intel è al lavoro sullo sviluppo di uno strumento che faciliterà il processo di porting di applicazioni native iOS verso dispositivi, siano essi smartphone, tablet o altri dispositivi, basati su architettura Intel. E' Dough Fisher, vicepresidente del gruppo Software and Services di Intel e general manager della divisione Systems Software, a darne notizia durante un'intervista ad IDG.

Lo strumento permetterà di identificare le variazioni necessarie affinché un'applicazione per iPhone o iPad possa operare su hardware Intel-based e, in un'ottica di più ampio respiro, potrebbe fornire una strada più agevole affinché sia semplice effettuare il porting di applicazioni verso MeeGo, il sistema operativo mobile basato su Linux e sviluppato congiuntamente da Intel stessa e dalla finlandese Nokia.

Il tool di porting potrebbe rappresentare una importante occasione per incrementare il numero di applicazioni disponibili sullo store virtuale AppUp Center di Intel. Attualmente lo store offre applicazioni per sistemi netbook, ma nel futuro non troppo lontano potrà offrire applicazioni destinate ad altri dispositivi mobile.

Fisher ha dichiarato: "Avremo applicazioni su AppUp, quindi MeeGo e, immagino, Windows. Si tratta fondamentalmente di prendere le applicazioni esistenti, trovare quelle che sono di maggior rilievo per gli utenti finali e assicurar loro che vengano evidenziate".

L'obiettivo di Intel con questa mossa è estremamente chiaro: si tratta di fatto di un ulteriore pungolo alla diffusione di Atom all'interno di dispositivi smartphone, tablet ed altri dispositivi embedded. Attualmente molti dispositivi mobile solo basati su architetture ARM, inclusi iPhone e iPad.

Fisher ha continuato: "Per noi è assolutamente critico fare in modo tale che le persone siano entusiaste di sviluppare per le piattaforme Intel". Il colosso di Santa Clara sta portando avanti questa strategia offrendo il supporto necessario, tramite gli strumenti di sviluppo, e creando concorrenza tra gli sviluppatori, rendendo più facile per loro poter monetizzare i propri sforzi.

Fisher ha poi rilasciato qualche informazione relativa a MeeGo, per il quale fra non molto tempo sarà resa disponibile la versione 1.1 caratterizzata da migliori funzionalità touch e telefoniche. Proprio a tal proposito l'executive Intel ha affermato che entro la prima metà del 2011 sarà possibile vedere sul mercato dispositivi da tasca basati su MeeGo e che in un futuro non troppo distante MeeGo verrà resto disponibile anche per i dispositivi basati su architettura ARM.

Non è stata ancora rilasciata una data o una finestra temporale per il rilascio del tool di conversione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7711 Ottobre 2010, 17:37 #1
mmmmm... non penso che lo zio Jobs accoglierà la notizia con entusiasmo..

Considerando che l'app store è uno dei maggiori punti di forza dell'iPhone rispetto alla concorrenza credo che Apple farà di tutto per ostacolare la cosa..
supertigrotto11 Ottobre 2010, 17:49 #2

zio lavoro ha poco da dire....

le app che ha sul suo store,non sono di propietà mela!
Kinto11 Ottobre 2010, 18:04 #3
Ah bhe, allora è vero che ANGRY BIRDS potrà essere giocato su WP7, eheheeh ^_^
SuperMater11 Ottobre 2010, 18:21 #4
Originariamente inviato da: Kinto
Ah bhe, allora è vero che ANGRY BIRDS potrà essere giocato su WP7, eheheeh ^_^


Stavo pensando alla stessa cosa, per la precisione a "Cut the Rope"
Stappern11 Ottobre 2010, 18:22 #5
ma non sarebbe meglio il contrario?
Markk11711 Ottobre 2010, 18:42 #6
ci spero parecchio in questo Meego! e pare che intel stia preparando i tool!
Kanon11 Ottobre 2010, 18:59 #7
Sto MeeGo mi preoccupa sempre di più... ormai è deciso: Intel sta preparando il terreno per lo sbarco di x86 sugli smartphone, ma la cosa peggiore è che il partner designato sia Nokia...

Un Nokia-X86-Linux? Potrebbe essere realtà già dall'anno prossimo!
jappino14711 Ottobre 2010, 19:03 #8
Io penso che cmq ci sarà stato una sorta di tacito assenso da parte di Apple,non credo che Apple possa o voglia mettersi contro Intel.......
d'altra parte,penso che se Apple davvero fosse stata contraria
Intel non avrebbe fatto nulla,almeno direttamente

alla fine,credo ci sia sotto una sorta di accordo tra le due aziende

e cmq ben venga!
an-cic11 Ottobre 2010, 19:22 #9
Originariamente inviato da: Stappern
ma non sarebbe meglio il contrario?


e per quale motivo?

iOs 200.000 applicazioni (circa)
Meego 0 (circa)



Originariamente inviato da: jappino147
Io penso che cmq ci sarà stato una sorta di tacito assenso da parte di Apple,non credo che Apple possa o voglia mettersi contro Intel.......
d'altra parte,penso che se Apple davvero fosse stata contraria
Intel non avrebbe fatto nulla,almeno direttamente

alla fine,credo ci sia sotto una sorta di accordo tra le due aziende

e cmq ben venga!


credo anche io che ci sia stato un assenso da parte di Apple.
Beninteso che intel e' libera di fare quello che vuole, non credo che sarebbe andata a rovinare l'ottimo rapporto che ha con apple (vedi anteprime temporali sui processori). Se apple fosse stata contraria sicuramente intel avrebbe fatto rilasciare questo tool a Nokia (partner nello sviluppo di meego) che non ha nessun rapporto con apple

ovviamente imho
s3s311 Ottobre 2010, 19:28 #10
Atom->x86, quindi x86 su smartphone? A me non piace molto come idea, o sbaglio qualcosa?

Ciao.

Stefano.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^