Da 0 al 50% di carica in 5 minuti con il nuovo caricabatterie Huawei, e senza compromessi

Da 0 al 50% di carica in 5 minuti con il nuovo caricabatterie Huawei, e senza compromessi

Il produttore cinese ha mostrato un'unità di carica che permette di portare una batteria da 3.000mAh da 0 al 50% in soli 5 minuti

di pubblicata il , alle 12:11 nel canale Telefonia
Huawei
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Stefano Landau17 Novembre 2015, 13:20 #11

Inutile.......

Serve più autonomia lontano dalle fonti di corrente........
Se sto via qualche giorno, senza avere la certezza di avere una presa di corrente disponibile, l'unica cosa che serve è una batteria che duri una settimana com'era con i primi telefoni.
Di ricaricare il telefono anche in 1 minuto al 100% se non ho a disposizione una presa di corrente non me ne faccio assolutamente nulla!

Ed in certi tipi di viaggi la cosa capita spesso di non trovare prese di corrente. (trek in montagna dormendo in bivacchi o in rifugi..... nel primo caso la corrente non c'è, nel secondo ci sono magari 2 prese di corrente per 50 persone........

DEVONO AUMENTARE L'AUTONOMIA. Questa è l'unica cosa che serve, (Lasciando le batterie sostituibili facilmente (così ne porto 2 o 3 invece di dover usare un pesante quanto inefficente power bank)
marchigiano17 Novembre 2015, 14:02 #12
50% di una 3000mAh in 5 minuti significa una corrente di carica di 18A

il caricatore esterno poi avrà una ventola di raffreddamento spero... ma se devo smenarmi a togliere e mettere quindi mi costringe quasi ad avere due batterie, tanto vale usare un power bank o avere due batterie e un caricatore esterno a velocità normale
fdl8817 Novembre 2015, 14:28 #13
Originariamente inviato da: marchigiano
50% di una 3000mAh in 5 minuti significa una corrente di carica di 18A

il caricatore esterno poi avrà una ventola di raffreddamento spero... ma se devo smenarmi a togliere e mettere quindi mi costringe quasi ad avere due batterie, tanto vale usare un power bank o avere due batterie e un caricatore esterno a velocità normale


No, basta aumentare il voltaggio u.u
Già il quickcharge 2.0 arriva a 12V (perfetto per l'accendisigari dell'auto/moto tra l'altro)
Marko#8817 Novembre 2015, 16:21 #14
Originariamente inviato da: cronos1990
Ma invece di tirare fuori queste robe, fare i cellulari più spessi di 1-2 mm per avere batterie più grosse, che quindi durino anche con uso intenso più di una giornata no?

Troppo complicato da fare?


Non è complicato, è solo poco figo.
L'utente medio sceglie 5 pollici, 4K, potenza a sfare e 7 mm di spessore anche se deve caricarlo 2 volte al giorno...l'alternativa 4 pollici, 1280*720, potente "il giusto" e 10 mm non è figa, anche se stesse carica 4 giorni.
"Tanto la notte lo posso caricare sempre, non vivo in tenda"
Personaggio17 Novembre 2015, 17:35 #15
Purtroppo quell'acrocco è necessario con in gioco questi amperaggi.
5V 18A, ti servirebbe un cavo spesso 2 cm
12V 7.5A, te ne serve uno spesso 1 cm

Ma il vero problema sono i connettori USB, con questi amperaggi a bassissima tensione la corrente passerebbe tra un connettore e l'altro. Se vuoi far passare su un connettore USB 90W, li devi distribuire con almeno 24V.

Riguardo alla carica lenta, fate benissimo, ma è importante che non lo usiate nello stesso momento, perché se una batteria in carica si sta scaricando (il consumo è maggiore della ricarica) la buttate quasi subito. Il tipico errore è usare i caricabatteria da 700mA per la macchina mentre lo usate come navigatore o per spotify, il consumo è nettamente maggiore e si brucia la batteria.
fdl8817 Novembre 2015, 18:56 #16
Originariamente inviato da: Personaggio

Riguardo alla carica lenta, fate benissimo, ma è importante che non lo usiate nello stesso momento, perché se una batteria in carica si sta scaricando (il consumo è maggiore della ricarica) la buttate quasi subito. Il tipico errore è usare i caricabatteria da 700mA per la macchina mentre lo usate come navigatore o per spotify, il consumo è nettamente maggiore e si brucia la batteria.


Questa cosa me la sono sempre chiesta. Sei sicuro che in questo modo si rovini la batteria? Se sì, perché?
PaulGuru17 Novembre 2015, 20:05 #17
Ma siccome Huawei non è Apple non gliene fregherà a nessuno.
marchigiano17 Novembre 2015, 20:09 #18
Originariamente inviato da: fdl88
No, basta aumentare il voltaggio u.u
Già il quickcharge 2.0 arriva a 12V (perfetto per l'accendisigari dell'auto/moto tra l'altro)


su usb-c dici? rimane sempre da considerare il raffreddamento della batt
theboy18 Novembre 2015, 00:56 #19
Originariamente inviato da: dr-omega
"più sono rapide le procedure e più la durata dell'unità e la sua efficienza può essere compromessa sul lungo termine."

Io per questo motivo carico sempre lentamente, collegando lo smartphone ad una porta usb 2 e lasciandogli tutto il tempo che occorre, tipicamente durante la notte; ho notato che il telefono resta freddo (segno che non sto stressando la batteria) e la carica stessa impiega più tempo a scendere dal 100%.
Di contro quando per necessità carico con il suo caricabatteria l'autonomia mi sembra sensibilmente ridotta.

Quindi, ben vengano le tecnologie di carica rapida, ma io caricherò sempre nella maniera più lenta possibile.

e infatti concordo sulla carica lenta, che siano batterie litio o nickel
purtroppo però nella caoticità della vita quotidiana..
.. mi ritrovo a dovermene fregare e carico come/dove posso quando posso e come capita
Personaggio18 Novembre 2015, 18:40 #20
Originariamente inviato da: fdl88
Questa cosa me la sono sempre chiesta. Sei sicuro che in questo modo si rovini la batteria? Se sì, perché?


se tra scarica e carica la seconda è maggiore, una parte della corrente verrà usata direttamente per far funzionare le cose, quello che avanza viene usato per caricare la batteria, che quindi effettua una ricarica normalissima.
Se invece la scarica è maggiore, i componenti del telefono necessariamente devono prendere corrente passando direttamente dalla batteria, mentre si carica. Una batteria è divisa in piccoli settori, ognuno dei quali può essere caricato e scaricato qualche centinaio di volte, diciamo 500. In questa situazione si effettuano diversi cicli sullo stesso settore della batteria in ogni istante, praticamente potresti saturare i 500 cicli in pochi minuti, e quel settore sarà bruciato per sempre.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^