CSR mostra il Bluetooth a basso consumo

CSR mostra il Bluetooth a basso consumo

CSR ha dimostrato la prima applicazione del Bluetooth Low Energy, che promette un aumento considerevole dell'autonomia

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Telefonia
 
CSR, uno dei colossi del settore delle comunicazioni senza fili, ha mostrato recentemente un nuovo modulo Bluetooth a basso consumo, pensato per rendere ancora più semplici le comunicazioni tra dispositivi mobili dotati di questa tecnologia.

Il Bluetooth Low Energy deriva dal progetto iniziale Nokia 'Ultra Low Power Bluetooth' meglio noto al pubblico come Wibree. Questo progetto inizialmente doveva porsi come concorrente al Bluetooth, ma in seguito, con l'adesione di Nokia al Bluetooth Special interest Group (Bluetooth SIG), è entrato a fare parte dei progetti collegati allo standard di connessione senza fili.

Come riporta SlashPhone, alla base della tecnologia vi è una semplificazione delle frequenze, che dalle 32 del Bluetooth passano a sole tre. Un esempio della nuova tecnologia è stato portato da CSR al meeting del Bluetooth SIG Medical Working Group, mostrando un cellulare in continua comunicazione con un sensore di temperatura.

Questo tipo di utilizzi dovrebbe essere il principale sbocco del Bluetooth Low Energy, che dovrebbe permettere di mantenere aperta la connessione per un tempo molto maggiore di quanto permesso oggi.

Ad oggi infatti la connettività Bluetooth viene 'accesa' solo nei momenti di bisogno, per evitare inutili sprechi di energia, la nuova versione Low Energy promette invece connessioni sempre attive a un costo energetico contenuto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7724 Luglio 2008, 16:17 #1
Ottima cosa davvero, spero si diffonda rapidamente!

A volte il link bluetooth non è così "immediato" e soprattutto consuma davvero precchia energia (sul mio cell almeno)
killercode24 Luglio 2008, 16:23 #2
E' una buona cosa, sopratutto per me che tengo sempre aperto il collegamento con l'auricolare diventa un bel risparmio di energia
gnek24 Luglio 2008, 16:50 #3
ok per gli auricolari, ma tenere sempre aperta la porta bluetutto sul telefono....
bs8224 Luglio 2008, 16:59 #4
mah...io sul SE k800i ho la modalità basso consumo del BT che invece di accendere tante frequenze per tutti i dispositivi, una volta collegato con uno, usa una sola frequenza per comunicare in "halfduplex" solo con quello...
vincino24 Luglio 2008, 18:16 #5
Io lo tengo sempre acceso xchè quando entro in auto si connette e mi permette le chiamate col vivavoce
magilvia24 Luglio 2008, 19:12 #6
Anche io sempre acceso, altrimenti l'auricolare a che serve? Quando ti chiamano non è che hai il tempo di attivare il bluetooth, accendere l'auricolare, aspettare il fix e rispondere...
Comunque una volta impostato che il dispositivo è invisibile agli altri e messa la passkey obbligatoria, non c'è nessun problema di sicurezza a tenerlo acceso.
fabiuz7924 Luglio 2008, 19:20 #7
Ma solo a me il Pluetooth fà venire il mal di testa?
Anche più del Wi-Fi, vi giuro che non scherzo; avere tutto senza fili è comodo ma credo che non sia per niente salutare.

http://it.youtube.com/watch?v=b8RPuknJWzk

Guardatevi questo speciale di Report e, se volete un consiglio, usate i cavi quando potete!
Dreadnought24 Luglio 2008, 22:18 #8
Ma cosa c'entrano i ripetitori dei cellulari con il WiFi?!!?!?
Come potenze alla distanza di 1m siamo a rapporti di 1.000.000 a 1.
Poi non sono nemmeno le stesse frequenze.

Ignoranti pure su Report... e io che pensavo fossero persone serie, invece sono sensazionalistici come Studio Aperto.
TheMyx25 Luglio 2008, 00:57 #9
Originariamente inviato da: Dreadnought
Ma cosa c'entrano i ripetitori dei cellulari con il WiFi?!!?!?
Come potenze alla distanza di 1m siamo a rapporti di 1.000.000 a 1.
Poi non sono nemmeno le stesse frequenze.

Ignoranti pure su Report... e io che pensavo fossero persone serie, invece sono sensazionalistici come Studio Aperto.


Mah, secondo me l'hanno semplicemente fatta fuori dal vaso. Il problema è che dovrebbero pensarci prima, visto che praticamente tutte le persone che conosco senza particolari competenze in merito mi hanno raccontato allarmate questa storia.
fabiuz7925 Luglio 2008, 08:41 #10
Pensatela come volete ma a me il Bluetooth ed il Wi-Fi fanno venire il mal di testa e la nausea, e queso da molto prima che vedessi questo filmato di Report; vi assicuro che non è assolutamente suggestione.

Il discorso dei ripetitori dei cellulari che ha tirato fuori Dreadnought non centra niente, dal ripetitore del cellululare stai a diversi metri di distanza, dall'Hot-Spot Wi-Fi (ho dal ricevitore del portatile od altro) ci stai anche a meno di mezzo metro e, come si vede dal filmato, il campo elettromagnetico è 3 volte tanto.

Io continuo a preferire i cavi, poi fate voi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^