Cosa avrà di particolare OnePlus 10 Pro? La ripresa ''Fish-Eye'' per la prima volta

Cosa avrà di particolare OnePlus 10 Pro? La ripresa ''Fish-Eye'' per la prima volta

A pochi giorni dalla presentazione ufficiale viene svelata una delle caratteristiche più interessanti in arrivo con il prossimo OnePlus 10 Pro: la ripresa in ''fish-eye''. Una novità che nessun altro brand aveva ancora implementato su di uno smartphone. Ecco alcuni esempi.

di pubblicata il , alle 11:23 nel canale Telefonia
OnePlus
 

Domani, 11 gennaio, OnePlus presenterà ufficialmente in Cina il nuovo OnePlus 10 Pro. Ancora una volta lo vedremo in anticipo rispetto all'arrivo sul nostro mercato ma di fatto capiremo effettivamente di che pasta è fatto il nuovo top di gamma dell'azienda cinese. Sarà uno smartphone non solo potente a livello di hardware e premium a livello di design ma permetterà agli utenti di ottenere delle chicche a livello software che nessun altro brand ha ancora implementato negli smartphone.


OnePlus 10 Pro avrà una cam ''fish-eye''

OnePlus 10 Pro infatti avrà un comparto fotografico di primissimo ordine con un sensore principale da ben 48 megapixel, un sensore ultra wide da 50 megapixel e ancora un teleobiettivo da 8 megapixel per le lunghe distanze. Quello che però farà la differenza rispetto agli altri competitor sarà la presenza del fish-eye nel sensore Ultra Wide che permetterà di riprendere in maniera unica permettendo agli utenti di giocare con i contenuti.

In questo caso, OnePlus 10 Pro con ogni probabilità possederà sul sensore da 50 megapixel dell'Ultra Wide una lente focale da 5 mm di focale equivalente (e non 13 mm come lo scorso anno) e questo permetterà dunque di arrivare fino ai 150° di apertura della visione di ripresa. In questo caso è palese che OnePlus agirà a livello software per avere la correzione di questa notevole apertura che chiaramente porterebbe alla deformazione eccessiva delle immagini.

Ci saranno però tantissimi cambiamenti a livello software per quanto riguarda OnePlus 10 Pro. Sì, perché ci sarà l'arrivo della modalità di scatto RAW Plus. Questo permetterà chiaramente di ottenere nativamente scatti in RAW permettendo di avere tutti i dettagli possibili per un'elaborazione a posteriori praticamente totale e avanzata. Non solo perché in questo caso, si scopre, che tutte le fotocamere posteriori del OnePlus 10 Pro permetteranno di scattare nella cosiddetta Modalità Hasselblad Pro per avere file RAW a 12bit.

Ma non solo perché le novità riguarderanno anche i video registrati: gli utenti potranno usare la cosiddetta Modalità Movie che offrirà un controllo completo su parametri quali ISO e otturatore. E poi ancora ci sarà la possibilità di avere lo scatto in automatico di foto in 10bit grazie ad una nuova tecnologia di Hasselblad creata appositamente per OnePlus (Billion Color Solution). E i risultati anticipati sembrano risultare decisamente interessanti.

OnePlus 10 Pro: le specifiche tecniche

Sulla parte posteriore troviamo un modulo fotografico di grandi dimensioni che ricorda l'implementazione di Samsung con Galaxy S21: il blocco presenta tre fotocamere, più un flash LED, e adesso l'azienda ha svelato il computo dei megapixel di tutti i moduli. Il principale utilizzerà un sensore da 48 MP, abbinato a un ulteriore modulo da 50 MP (forse ultra grandangolare) e un modulo da 8 MP (teleobiettivo). La fotocamera sarà chiaramente gestita da Hasselblad, con la collaborazione che si ripete per il secondo anno successivo con una tecnologia definita "di seconda generazione".

Il SoC Qualcomm di ultima generazione sarà abbinato a memorie LPDDR5 e storage basato su moduli UFS 3.1, tuttavia non sono stati svelati dettagli sui vari tagli proposti in commercio. Il display sarà un AMOLED LTPO con calibrazione di seconda generazione con supporto alla frequenza di aggiornamento massima di 120Hz, mentre la batteria da 5.000 mAh potrà essere caricata non solo via SuperVOOC, ma anche via AirVOOC (quindi via wireless) a massimo 50W. Lo smartphone supporterà la ricarica inversa wireless.

  • Display: AMOLED LTPO con calibrazione di seconda generazione e refresh rate a 120 Hz
  • Memorie: LPDDR5 + UFS 3.1
  • Fotocamere Posteriori: 50 MP + 48MP + 8 MP in collaborazione con Hasselblad
  • Fotocamera Anteriore: 32 Megapixel
  • Sistema Operativo: OxygenOS 12 con Android 12
  • Batteria: 5.000 mAh con ricarica rapida SuperVOOC a 80W e AirVOOC a 50W (wireless)
  • Dimensioni: 163 x 73,9 x 8,55 mm
2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pistillo10 Gennaio 2022, 11:30 #1
impossibile vivere senza...
CrapaDiLegno10 Gennaio 2022, 13:57 #2
Praticamente le caratteristiche di uno smartphone si fermano a quante telecamere e megapixel ha.
Ricordavo che gli smartphone fossero oggetti capaci anche di altro.. tipo telefonare e di dover dare massima affidabilità (vero Samsung?)

Il fish-eye no, dai, sono odiose le fotografie distorte in quella maniera.
Infatti con le macchine fotografiche normali il fish-eye è usato raramente (e con esperienza se si vuole davvero ottenere qualcosa che non sia banale).
Mi aspetto che vi sarà una invasione di fotografie distorte su Facebook/Instagram e per meme vari etc...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^