COOP il primo operatore telefonico virtuale italiano?

COOP il primo operatore telefonico virtuale italiano?

Imminente un accordo fra COOP e TIM per la creazione del primo operatore telefonico virtuale italiano

di pubblicata il , alle 18:19 nel canale Telefonia
TIM
 

Il mondo della telefonia attrae sempre più attori e dopo l'interessamento di Mediaset, di Fastweb e di Poste Italiane, che vi abbiamo documentato nei giorni scorsi, ora è il turno di COOP. La notizia era già nell'aria da un po' di tempo, ma secondo quanto ha riportato Repubblica l'accordo delle cooperative con l'operatore TIM sarebbe imminente, e ci sono indiscrezioni anche sul prefisso che il Ministero delle Comunicazioni potrebbe assegnare all'operatore virtuale, ovvero il 3311.

Negli altri Paesi europei catene di supermercati non sono nuove a questo tipo di iniziative, ad esempio nella vicina Svizzera l'omonima COOP è partner di Orange nella fornitura di servizi mobili. In pratica l'operatore virtuale, che non è provvisto di infrastrutture propietarie, acquista blocchi di traffico in numeri molto elevati e rivende questo traffico ai suoi utenti.

Nel caso di COOP il bacino di utenza sarebbe molto elevato e con caratteristiche particolari, quali ad esempio una forte fidelizzazione con diversi persone che oltre che consumatori sono anche 'soci' della cooperativa. Insomma tra i vari attori che si sono interessati alla telefonia mobile e si sono proposti come futuri VNO (Virtual Network Operator) COOP sembra quella in vantaggio, staremo a vedere se nei prossimi tempi ci saranno notizie più precise sull'arrivo dei servizi telefonici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

84 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
astorcas30 Marzo 2007, 18:21 #1
vituale, vistuale o virtuale? cmq Interessante!
R3GM4ST3R30 Marzo 2007, 18:28 #2
ok il prossimo chi è mcdonalds?

salve vorrei un menù mc menù medio con ricarica da 10 grazie

...maddaiii direbbe Mughini

JohnPetrucci30 Marzo 2007, 18:30 #3
Originariamente inviato da: R3GM4ST3R
ok il prossimo chi è mcdonalds?

Visto l'andazzo non mi stupirei più di tanto.....
tavano1030 Marzo 2007, 18:34 #4
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/telefonia/20650.html

Imminente un accordo fra COOP e TIM per la creazione del primo operatore telefonico vistuale italiano

Click sul link per visualizzare la notizia.


vergognoso oserei dire...
fastezzZ30 Marzo 2007, 18:35 #5
Originariamente inviato da: R3GM4ST3R
ok il prossimo chi è mcdonalds?


No le poste .

Cmq staremo a vedere che tariffe avranno mi avanza giusto qualche sim tim per fare una mnp
Marcko30 Marzo 2007, 18:38 #6
Poco importa chi entrerà nel mercato della telefonia mobile la cosa essenziale e che le tariffe competano tra di loro cosicché in breve queste si abbassino notevolmente e favoriscano il consumatore...W la competitività!!!
Catan30 Marzo 2007, 18:41 #7
ma... il problema in italia sono le spese burocratiche e dello stato eccessive...mi sa tanto di manovrina come quella di permettere ai supermercati di vendere la benzina semplicemente xè loro hanno un iva minore all'acquisto che nn rincarano sul cliente.
come al solito invece di riforme strutturali si cerca tramite mezzi palliativi di risolvere i problemi
checo30 Marzo 2007, 18:44 #8
e 4gitalia allora è il numero zero se questo è il primo?
http://www.4gitalia.it/portale/inde...6/04/03/7510279
tavano1030 Marzo 2007, 18:47 #9
Originariamente inviato da: Catan
ma... il problema in italia sono le spese burocratiche e dello stato eccessive...mi sa tanto di manovrina come quella di permettere ai supermercati di vendere la benzina semplicemente xè loro hanno un iva minore all'acquisto che nn rincarano sul cliente.
come al solito invece di riforme strutturali si cerca tramite mezzi palliativi di risolvere i problemi


quoto alla grande... e come non dimenticarci delle medicine nei supermercati?

qui ormai si va avanti così... favore di qua...la tangentina di la...
Andreaps7230 Marzo 2007, 19:02 #10
Se la tangentina alla fine non la scaricano sul consumatore come fanno le case farmaceutiche ben vengano tutte le liberalizzazioni.
Da quando i medicinali li vendono pure alla COOP i prezzi sono calati anche in farmacia.
Le corporazioni non godono più illegittimamente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^