Come guadagnare 80 mila dollari al mese sfruttando App Store, i suoi banner e le ricerche

Come guadagnare 80 mila dollari al mese sfruttando App Store, i suoi banner e le ricerche

Un'indagine di Medium ha rivelato la presenza di alcune app fraudolente su App Store nelle prime posizioni delle classifiche fra quelle che hanno guadagnato di più

di Nino Grasso pubblicata il , alle 13:01 nel canale Telefonia
 

In breve anticipo rispetto alla WWDC 2017 Apple ha annunciato di aver pagato agli sviluppatori un complessivo di 70 miliardi di dollari grazie alla loro sottoscrizione al programma Developer di App Store, con 21 miliardi elargiti solo nello scorso anno. Un nuovo post di Johnny Lin su Medium, tuttavia, sottolinea come non tutti i 70 miliardi potrebbero essere frutto di acquisti legittimi.

Alcuni sviluppatori, secondo il giornalista di Medium, sfruttano il sistema di acquisti in-app di Apple e il sistema di ricerche di App Store, per spingere gli utenti alla sottoscrizione di servizi illegali. Fra gli esempi più evidenti di servizi illeciti, sia secondo le linee guida proprietarie di App Store che in generale, scanner di virus, generatori di password, applicazioni per VPN: "Ho controllato la lista nella categoria Produttività e ho visto applicazioni di compagnie note come Dropbox, Evernote e Microsoft", scrive Medium. "Ma in decima posizione c'era un'app chiamata Mobile Protection: Clean & Security VPN".

Questa applicazione prometteva la scansione completa di virus e malware sul proprio iPhone, una pratica non solo non concessa sullo store virtuale di applicazioni per i dispositivi della Mela, ma anche impossibile. Le app di terze parti sono racchiuse in una sandbox e nessuna può accedere ai contenuti di sistema o delle altre app, se non sfruttando le API ben specifiche rilasciate da Apple agli sviluppatori. In ogni caso, nessuna app può scansionare il sistema per la ricerca di virus, con la promessa di "Mobile Protection" che non è altro che un tentativo di frode, soprattutto perché richiede un abbonamento del costo di 99,99 dollari della durata di 7 giorni.

Secondo quanto riporta Sensor Tower, l'applicazione consente allo sviluppatore di fatturare circa 80 mila dollari al mese, nonostante non offra alcun servizio tangibile all'utente e solo spingendo l'utente a sottoscrivere un salatissimo abbonamento. Su App Store ci sono anche altri sviluppatori che cercano di manipolare App Store, spingendo le proprie app nelle posizioni prioritarie delle ricerche sfruttando i meccanismi concessi dai banner nelle ricerche. Al momento pare che Apple non abbia un sistema di filtraggio o di approvazione per questi contenuti, consentendo ingenuamente agli sviluppatori meno onesti di abusarne per i propri scopi.

"Gli scammer stanno abusando del nuovo e relativamente immaturo programma App Store Search Ads", scrive la fonte. "Sfruttano il fatto che non c'è alcun filtro o processo di approvazione per le pubblicità, e queste pubblicità sembrano quasi del tutto indistinguibili dai risultati reali delle ricerche, con alcuni banner che portano il risultato specifico nella prima pagina". In questo modo il giornalista ha scoperto Protection for iPhone di Byte Labs, particolarmente comune sullo store americano e nella lista delle app che guadagnano di più. Questo, secondo la fonte, non succede solo con le app di sicurezza, finte su iPhone e iPad, ma anche sfruttando altri criteri di ricerca.

Gli sviluppatori che propongono app fraudolente promettono su App Store app spesso gratuite ma con acquisti in-app di un certo peso, offrendo principalmente protezione da virus e gestionali di password, e racimolando secondo i dati delle società di analisi cifre pari a quasi 1 milione di dollari l'anno. Si tratta di una cifra enorme per un'app la cui frode è facilmente intuibile, ma nel caso di Mobile Protection è sufficiente truffare solo 200 persone in tutto il mondo per ottenere quel fatturato. Su iOS 11 la situazione dovrebbe migliorare grazie ad un aggiornamento nel sistema di Ads, ma la nuova versione non è ancora attiva sulla beta attualmente disponibile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
turcone12 Giugno 2017, 13:09 #1
con tutti i polli da spennare che ci sono mi sembra doveroso che ci sia qualcuno che si prende quei soldini e intanto apple si fa il 30% :P
songohan12 Giugno 2017, 13:11 #2
Non mi tornano i conti.

[...] ma nel caso di Mobile Protection è sufficiente truffare solo 200 persone in tutto il mondo per ottenere quel fatturato. [...]

200 persone al mese o all'anno?
Anche se fosse al mese:

200x99.99 = 19998 euro al mese e non 80.000

Dove sbaglio?
heijenoort12 Giugno 2017, 13:31 #3
Originariamente inviato da: songohan
Non mi tornano i conti.

[...] ma nel caso di Mobile Protection è sufficiente truffare solo 200 persone in tutto il mondo per ottenere quel fatturato. [...]

200 persone al mese o all'anno?
Anche se fosse al mese:

200x99.99 = 19998 euro al mese e non 80.000

Dove sbaglio?


99,99$ alla settimana, per un mese:

It suddenly made a lot of sense how this app generates $80,000 a month. At $400/month per subscriber, it only needs to scam 200 people to make $80,000/month, or $960,000 a year. Of that amount, Apple takes 30%, or $288,000 — from just this one app. (articolo originale)
gd350turbo12 Giugno 2017, 13:35 #4
Però, uno che si compra un programma per 99,99€ solo per 7 giorni... Cioè... Dai...
heijenoort12 Giugno 2017, 13:38 #5
Originariamente inviato da: gd350turbo
Però, uno che si compra un programma per 99,99€ solo per 7 giorni... Cioè... Dai...


L'articolo originale (linkato anche nell'"articolo" è molto più completo della versione di Nino Grasso e spiega bene come è facile arrivare al pagamento. È una lettura molto interessante ;-)

https://medium.com/@johnnylin/how-t...re-bdb943862e88
marchigiano12 Giugno 2017, 13:44 #6
Originariamente inviato da: gd350turbo
Però, uno che si compra un programma per 99,99€ solo per 7 giorni... Cioè... Dai...


è lo stesso che ha comprato uno smartphone a 1200€, di che ti meravigli
zappy12 Giugno 2017, 13:48 #7
Originariamente inviato da: turcone
con tutti i polli da spennare che ci sono mi sembra doveroso che ci sia qualcuno che si prende quei soldini e intanto apple si fa il 30% :P

polli già spennati...
Benna8012 Giugno 2017, 14:18 #8
A me la cosa che puzza è un'altra: ogni app inviata ad apple per essere inserita su App Store è validata molto attentamente da persone fisiche che cercano di capire se rispettano tutti i termini e condizioni d'uso dell'App store. Come è potuto succedere che un'app di questo tipo passasse i controlli e fosse pubblicata se promette di fare qualcosa che anche i non addetti ai lavori sanno? (ossia che ogni app non ha il permesso di accedere a determinate funzoonalità del sistema)
Dumah Brazorf12 Giugno 2017, 14:24 #9
Evidentemente il controllo non è così accurato, o peggio avviene a campione.
nickname8812 Giugno 2017, 14:41 #10
Si fa prima ad allestire una bancarella abusiva con tutti gli oggetti che non ti servono più, gli attacchi il marchio Apple e via.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^