Chip Huawei prodotti da TSMC, ma c'è un limite: non vanno bene per gli smartphone

Chip Huawei prodotti da TSMC, ma c'è un limite: non vanno bene per gli smartphone

L'amministrazione USA avrebbe concesso una licenza a TSMC per produrre chip destinati a Huawei, servendosi però al massimo di tecnologia produttiva a 28 nanometri: nulla che vada bene per gli smartphone.

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Telefonia
TSMCHuaweiKirin
 

Le decisioni intraprese dall'amministrazione USA impediscono alle aziende, tanto americane come internazionali che utilizzano tecnologie made in USA, di intraprendere relazioni commerciali con alcune aziende ritenute un pericolo per la sicurezza nazionale.

Si tratta del ben noto ban comminato dagli Stati Uniti ad alcune aziende cinesi, tra le quali spicca il nome di Huawei quale quello più noto e che sta subendo gli effetti più gravi di questa manovra politica e commerciale. Le aziende possono ricevere una speciale licenza da parte dell'amministrazione americana che definisce le modalità con le quali sia possibile intraprendere relazioni commerciali con le aziende oggetto del ban.

Huawei_Kirin_720.jpg

La taiwanese TSMC è una delle aziende a cui è stato impedito, dalla metà del mese di settembre, di vendere i propri prodotti a Huawei. GizChina segnala come TSMC abbia ricevuto una speciale autorizzazione per operare la produzione di chip per Huawei, ma potendo per questo utilizzare unicamente tecnologia produttiva a 28 nanometri o superiore. Questo esclude tutti i chip che sono costruiti con processi più elaborati, partendo da quello a 14 nanometri sino al più recente 7 nanometri o a quello a 5 nanometri che è cuore dei SoC di ultima generazione apparsi sul mercato.

Chip prodotti con tecnologie in commercio da tempo non sono ormai più adatti per gli smartphone, ma possono essere adattati per altre tipologie di dispositivi come quelli di networking. La fonte segnala che TSMC sia stata in grado di fornire a Huawei poco meno di 9 milioni dei 15 milioni di chip Kirin 9000 ordinati dall'azienda per i propri smartphone top di gamma: per questo chip è stata utilizzata la tecnologia produttiva a 5 nanometri.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej12 Ottobre 2020, 15:44 #1
fantastico... li prendono pure per il
Sandro kensan12 Ottobre 2020, 15:49 #2
Originariamente inviato da: Cappej
fantastico... li prendono pure per il


È quello che ho pensato pure io quando ho letto l'articolo, quel che mi indispettisce sempre quando leggo la stampa è che non c'è mai un commento del giornalista quando si parla degli USA, che dica le cose come stanno ovvero che è arrivata la presa per i fondelli dagli USA, magari intervistando un esperto che dica l'ovvio. Invece quando si parla di azioni della Cina eccome se i giornlisti si permettono di infilare il dubbio, il non detto, il sospetto.

Doppio standard.
Sandro kensan12 Ottobre 2020, 15:52 #3
Segnalo in questo articolo che parla di Huawei che il suo AppGallery è quasi completo con le maggiori banche. Adesso è arrivata anche BNL app e Hello bank (mi pare si chiami). Ci sono tutte le banche on line, c'è UBI, ci sono tutte le banche cooperative. C'è DAZoN, il fantacalcio. Per me c'è tutto.

Edit: copio dalla concorrenza:
Moovit, che sarà disponibile anche in versione browser, è solo l’ultima dell’ampia gamma di applicazioni per la mobilità e i viaggi scaricabili su AppGallery di Huawei: sono infatti già presenti app come HERE WeGo, TomTom, myCicero, Alitalia, Trenitalia, Italo, Ryanair, Lufthansa, Booking, ItTaxi, SkyScanner ed Emirates.
omerook12 Ottobre 2020, 16:10 #4
Ah ah i chip a 28nm sono più sucuri
Cappej12 Ottobre 2020, 18:25 #5
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Segnalo in questo articolo che parla di Huawei che il suo AppGallery è quasi completo con le maggiori banche. Adesso è arrivata anche BNL app e Hello bank (mi pare si chiami). Ci sono tutte le banche on line, c'è UBI, ci sono tutte le banche cooperative. C'è DAZoN, il fantacalcio. Per me c'è tutto.

Edit: copio dalla concorrenza:


mha.. mi gioco qualche "dubito"... mi sembra il vecchio ritornello di S.Elop (per gli amici FLOP) ai tempi di Nokia-Windows8, quando il market di WinMobile era in crescita di "N" App al giorno... il finale lo conosciamo.
Moltissime banche Italiane non sono ancora presenti, è chiaro che è solo questione di tempo, per adesso io sto fermo al P30 che tiene il piede su due staffe.

Originariamente inviato da: Sandro kensan
È quello che ho pensato pure io quando ho letto l'articolo, quel che mi indispettisce sempre quando leggo la stampa è che non c'è mai un commento del giornalista quando si parla degli USA, che dica le cose come stanno ovvero che è arrivata la presa per i fondelli dagli USA, magari intervistando un esperto che dica l'ovvio. Invece quando si parla di azioni della Cina eccome se i giornlisti si permettono di infilare il dubbio, il non detto, il sospetto.

Doppio standard.


Da Dire... che anche l'Europa tiene il piede su 2 staffe in questa "guerra" di scaramuccie economiche tra USA-China... e, a mio parere, non è che ci faccia così tanto dispiacere poichè possiamo guadagnare da una o l'altra parte a seconda del corteggiamento...
Ad esempio, per noi Italiani i Ponti 5g di Huawei sono fantastici, per gli Inglesi no... gurda caso in Cina non comprano Boeing, ma Airbus (francesi)... via della seta?!?! mmmh
Sarà che orami noi del vecchio continente, sappiamo solo consumare mentre "produrre" è diventato da 3° mondo...
Camperemo di TERZIARIO avanzato e Servizi!!!... o per lo meno... Speriamo

IMHO
Sandro kensan12 Ottobre 2020, 20:58 #6
Originariamente inviato da: Cappej
mha.. mi gioco qualche "dubito"... mi sembra il vecchio ritornello di S.Elop (per gli amici FLOP) ai tempi di Nokia-Windows8, quando il market di WinMobile era in crescita di "N" App al giorno... il finale lo conosciamo.
Moltissime banche Italiane non sono ancora presenti, è chiaro che è solo questione di tempo, per adesso io sto fermo al P30 che tiene il piede su due staffe.


Dimmi 10 banche e ti dirò quante cene sono sull'AppGallery. Le banche on line ci sono tutte e di quelle fisiche siamo messi bene. Quindi non si tratta di numeri di app ma di app che contano.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^