Buon compleanno SMS. Vent'anni senza sentirli, al ritmo di 200.000 al secondo

Buon compleanno SMS. Vent'anni senza sentirli, al ritmo di 200.000 al secondo

Sono passati vent'anni dal primo SMS ufficiale, che ha aperto la via a una delle tecnologie di maggior successo in campo tecnologico, resistita alle innumerevoli rivoluzioni nel mondo delle telecomunicazioni

di pubblicata il , alle 09:08 nel canale Telefonia
 

Il servizio SMS compie vent'anni. E li porta benissimo. Leggenda vuole che l'idea venne nel 1984 all'interno di una pizzeria in Danimarca, a Copenhagen, nel corso di una discussione fra amici un po' speciali. Per la precisione Matti Makkonen, un ingegnere finlandese, discusse con alcuni colleghi la possibilità di creare un servizio di messaggistica breve che potesse viaggiare sulla rete GSM, che ai tempi era più che altro un sistema esclusivamente nordeuropeo.

Non fu una di quelle idee folgoranti, a cui dedicarsi giorno e notte con la consapevolezza di poter cambiare il modo di comunicare. Passarono infatti ben 8 anni prima che il servizio decollasse ufficialmente ad opera di un team di sviluppo di Sema Group, UK, su commissione di Vodafone.

In questi giorni Neil Papworth, che ai tempi lavorava per Sema, conferma la natura tutto sommato normale del lavoro portato a termine 20 anni fa. Non vi fu insomma quell'euforia che coinvoge alcuni ideatori di progetti veramente innovativi: Vodafone commissionò il lavoro e fu fatto quanto richiesto. Fine, tutto qui.

Si fa per dire, ovviamente. Il successo, negli anni, ha portato ad una diffusione del servizio SMS che nemmeno gli smartphone e servizi in stile Whatsapp hanno saputo scalfire. Le stime parlano di 200.000 SMS scambiati al secondo, con un volume annuale che sale all'impressionante cifra di 7 mila miliardi.

Orbitel

PC World aggiunge anche una curiosità: il primo messaggio fu mandato al direttore di Vodafone Richard Jarvis, che lo lesse su un mastodonte di 2 chilogrammi, l'Orbitel 901. Un augurio, "Merry Christmas", buon Natale, che confermava il successo del lavoro svolto. Certo, correva l'anno 1992 e il telefono cellulare di massa doveva ancora arrivare, però le basi furono messe per un servizio che deve alla propria semplicità e alla piena compatibilità con ogni apparecchio il proprio, strepitoso successo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PhoEniX-VooDoo03 Dicembre 2012, 10:01 #1
per simpatia ricordiamo anche quanto costa all'operatore il singolo sms rispetto a quanto fa pagare al cliente?
Andes7203 Dicembre 2012, 10:27 #2
Mi hai tolto le parole di bocca.

Ci ricordano che sono vent'anni che ci spennano. Alla faccia del mercato libero e della concorrenza
demon7703 Dicembre 2012, 10:27 #3
Eh già.
Il mitico SMS.. una vera pietra filosofale per le compaglie telefoniche.

Penso che sia la cosa sul pianeta con in assoluto il più alto ricarico in termini di guadagno netto.

Sia lodato ora e sempre WATTSAPP.
Da quando lo uso praticamente ho cancellato la vose SMS dal dizionario
HSH03 Dicembre 2012, 10:34 #4
sms in netto declino, altro che "non sentirli" , da quando ci sono sistemi come viber e whatsapp, per fortuna!
dartita03 Dicembre 2012, 10:39 #5
hanno avuto senso solo i primi tempi, quando GIUSTAMENTE erano gratis.
Lombo9103 Dicembre 2012, 11:02 #6
Andrò controcorrente, ma avendone 500 al giorno verso le persone a cui scrivo di più e 500 al mese verso gli altri operatori a 10€ al mese (in cui è incluso anche 1GB di internet e chiamate illimitate verso un numero) non posso proprio lamentarmi


Il costo del singolo SMS senza promozioni è senz'altro troppo alto, ma basta informarsi bene e si possono mandare migliaia di SMS al mese spendendo una bazzecola.
Gabriyzf03 Dicembre 2012, 11:17 #7
nonostante whats'app e simili, la massa li usa ancora e sono ancora un bella gallina dalle uova d'oro per le compagnie telefoniche
HSH03 Dicembre 2012, 11:17 #8
Originariamente inviato da: Lombo91
Andrò controcorrente, ma avendone 500 al giorno verso le persone a cui scrivo di più e 500 al mese verso gli altri operatori a 10€ al mese (in cui è incluso anche 1GB di internet e chiamate illimitate verso un numero) non posso proprio lamentarmi
Il costo del singolo SMS senza promozioni è senz'altro troppo alto, ma basta informarsi bene e si possono mandare migliaia di SMS al mese spendendo una bazzecola.

si ma perchè spendere altri 10 € negli sms illimitati se un po alla volta tutti avranno whatsapp? poi dipende ovviamente da quanti amici "smartphonizzati" hai
NighTGhosT03 Dicembre 2012, 11:30 #9
Io come ho detto nel thread news di whatsapp, uso SOLO sms.

Ne ho 600 al mese verso tutti.......se mi mettessi a usare whatsapp, non avrebbe piu' senso l'abbonamento che ho stipulato per prendere l'S3 i primi di Agosto.
calabar03 Dicembre 2012, 12:35 #10
@NighTGhosT
Ragionamento però egoistico: i programmi come il già citato whatsapp non fanno risparmiare solo te, ma anche le persone che devono contattarti.
Per te magari è la stessa cosa perchè hai una marea di sms inclusi nel tuo piano tariffario, ma chi ti deve contattare e non ha questo vantaggio, spende.

Questo ovviamente conviene alle compagnie telefoniche, fino a quando ci saranno persone che non useranno questi programmi, loro riusciranno a vendere sovraprezzati gli sms.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^